Tortano Napoletano Ricetta Tradizionale

Se ti piace questo articolo condividilo!

Il tortano napoletano è la variante più semplice del casatiello napoletano e come questo si prepara principalmente durante la Pasqua, essendo adatto per il trasporto.

Il tortano è una pizza salata che si prepara con lo strutto, il salame, il formaggio, le uova e il pepe e che è adatta per essere consumata la vigilia di Pasqua e a Pasquetta visto che il giorno di Pasqua si mangia altro.

Solitamente si prepara in un ruoto (teglia) molto grande e a differenza del casatiello le uova le contiene all’interno e non all’esterno; può diventare un’ottima alternativa in termini estetici ma in realtà la ricetta è comunque molto lunga.

Data la tipologia di preparazione, il tortano è un cibo ricco sotto tutti i punti di vista: la tradizione lo vieta ma volendo puoi evitare le uova per fare in modo che sia più leggero. Se lo accompagni con dei salumi e formaggi locali, mozzarella compresa, è davvero incredibile.

Come il casatiello, anche il tortano si mantiene bene per 2-3 giorni ma può essere congelato intero o a fette da scongelare poi a temperatura ambiente al bisogno.

Accompagna il tuo rustico napoletano alla colomba, alla torta pasqualina o  alle tante altre ricette per Pasqua e Pasquetta e sicuramente farai un figurone.

Ecco la mia ricetta per preparare un tortano napoletano tradizionale per Pasqua. Se stai cercando idee e ricette per il tuo pranzo di Pasqua, leggi subito la mia raccolta di 50 ricette per il pranzo di Pasqua 2019 da preparare e portare a tavola.

Ingredienti per una teglia da 26-28 cm

  • 300 grammi farina Manitoba
  • 200 grammi farina forte
  • 1 cubetto lievito
  • 60 grammi di strutto/sugna (o burro, in assenza)
  • sale
  • pepe nero in abbondanza
  • 300 grammi di formaggi misti tra stagionati e freschi
  • 300 grammi di salame
  • 1 uovo sodo

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito in acqua calda ma non bollente;
  2. Versare le farine in una ciotola, praticare un buco in mezzo e versare al suo interno lo strutto, il lievito, il sale, il pepe e dell’acqua calda. Mescolare e impastare usando l’impastatrice oppure le mani quindi coprire l’impasto con uno strofinaccio e lasciarlo lievitare per un paio di ore;
  3. Mentre la pasta lievita, tagliare i salumi e i formaggi a dadini;
  4. Passate le due ore, stendere l’impasto con le mani su una superficie infarinata:
  5. Disporre salumi e formaggi sull’impasto quindi arrotolarlo e adagiarlo dentro lo stampo precedentemente imburrato;
  6. Lasciar lievitare per altre 2 ore circa;
  7. Infornare il tortano in forno caldo a 180° per i primi 10 minuti poi a 200° per altri 50 minuti.
  8. Sfornare, lasciare raffreddare e servire.

Tempo di preparazione: 7 ore

Tortano Napoletano: consigli utili

  • Per i celiaci, si ottengono ottimi risultati anche usando un mix di farine senza glutine naturali, riso+mais, aggiungendo meno acqua all’impasto e lasciando lievitare per meno tempo. In questo caso è possibile utilizzare lievito secco per una lievitazione meno invadente visto che la farina senza glutine tende a dividersi e aggiungere un pizzico di xantano;
  • Il tortano si mantiene bene per un paio di giorni ma puoi prepararlo e congelarlo, tirandolo fuori al bisogno;
  • Se vuoi, puoi usare lievito madre per preparare il tuo tortano: dovrai seguire esattamente lo stesso procedimento utilizzato per la colomba, prevedendo dei tempi di lievitazione molto più lunghi;
  • La lievitazione può essere fatta anche in frigorifero, tenendo a mente che se l’impasto non è morbido lasciandolo lievitare in frigorifero tenderà a seccarsi e in cottura il tortano resterà più duro;
  • Il tortano si conserva 3 giorni chiuso in una busta di plastica per alimenti. Tradizionalmente va mangiato a temperatura ambiente ma puoi decidere di riscaldarlo in forno per qualche minuto;
  • Puoi congelare il tuo rustico salato intero o a fette; per gustarlo, lascialo scongelare in frigorifero e scaldalo in forno. Sarà come appena preparato!
Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette Pasqua
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Caponata siciliana ricetta originale
Nocino fatto in casa ricetta originale
Spritz, la ricetta originale
Pasta alla zozzona ricetta romana originale
Crema Pasticcera Ricetta Classica
Muffin al cioccolato ricetta facile e veloce
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Pancakes ricetta originale americana
Pasta Frolla Ricetta Originale e Semplice della Nonna
Pizza napoletana fatta in casa ricetta
Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di Mele Ricetta Classica della Nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy