Home
Facebook Instagram Newsletter

La Ricetta Tradizionale del Migliaccio Napoletano di Carnevale

Il migliaccio napoletano è una delle ricette più facili e particolari da preparare a casa per Carnevale che si affianca benissimo alle frittelle; una ricetta davvero semplice e veloce della tradizione napoletana che oggi si trova a tavola durante il periodo di Carnevale insieme a tanti altri dolci (e non solo!).

Il nome deriva dal miglio grezzo che si usava in passato per molte preparazioni povere e contadine ma dentro il migliaccio oggi non c’è miglio.

Alcuni la chiamano semplicemente torta di semolino/a ma il suo vero nome è migliaccio e se sotto Carnevale capiti a Napoli o provincia o hai conoscenze in loco non avrai difficoltà a trovarlo, sia nelle pasticcerie che nei ristoranti e soprattutto nelle case, un po’ come accade con la pastiera a Pasqua.

Di seguito la nostra ricetta per preparare il migliaccio napoletano a casa, con la ricetta originale e semplicissima.

Ingredienti per una teglia da 27/28 cm

  • 250 grammi di ricotta
  • 200 grammi di semolino
  • 250 ml di latte
  • 750 ml di acqua
  • 50 grammi di burro
  • 4 uova
  • 300 grammi di zucchero
  • La scorza intera di un limone
  • La scorza grattata di un limone
  • 2 cucchiai di essenza di vaniglia pura
  • 1 cucchiaio e mezzo di limoncello
  • Zucchero a velo

Procedimento

  1. Far bollire il latte, l'acqua, il burro e la scorza intera del limone. Una volta arrivato a bollore togliere la scorza del limone e versare il semolino a pioggia quindi, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno, cuocere per circa 10-11 minuti ovvero fin quando il composto non è diventato parecchio denso (quasi duro);
  2. Setacciare la ricotta e lavorarla insieme alle uova, allo zucchero, alla scorza grattata del limone, all'essenza di vaniglia e al limoncello;
  3. Unire il composto con il semolino al composto con la ricotta formando un impasto cremoso (se necessario frullatelo in modo che non restino grumi);
  4. Imburrare la teglia e infarinarla quindi versare tutto l'impasto del migliaccio e cuocere in forno già caldo a 200° per circa 40-45 minuti fino a quando la superficie non risulti scura (come fosse un budino). Far raffreddare, spolverare di zucchero a velo e servire.

tempistiche

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Tempo totale: 1 ora

Consigli per un migliaccio perfetto

  • Il migliaccio napoletano si può preparare anche in versione senza glutine usando farina di polenta per un risultato più o meno simile;
  • Per un risultato ancora più leggero si può eliminare la ricotta;
  • Per un migliaccio più ricco e profumato, aggiungi del cedro o dell’arancia candita;
  • Il migliaccio si mantiene molto bene e per molto tempo; basta sistemarlo dentro un porta torta oppure su un piatto coperto affinché non perda compattezza;
  • Ricordati che il migliaccio diventa più buono quando è freddo: servirlo il giorno dopo averlo preparato è la cosa migliore;
  • Per un migliaccio diverso dal solito, metti la tua torta dentro il frigorifero e lasciala raffreddare per bene: diventerà molto simile a un semifreddo senza perdere assolutamente le sue caratteristiche fondamentali e il suo sapore.

Le origini del migliaccio napoletano

Il migliaccio napoletano nasce tantissimo tempo fa e il nome ne racconta in qualche modo le caratteristiche: infatti all’epoca si usava il miglio per preparare questo dolce di Carnevale, mentre oggi si usa la classica farina di semola di grano duro. La particolarità del migliaccio napoletano è che gli ingredienti sono gli stessi usati per la sfogliatella napoletana.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.54. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy