Home
Facebook Instagram Newsletter

Krapfen: la ricetta più semplice per farli a casa

I krapfen alla crema o alla marmellata sono una delle tante ricette che si preparano il periodo di Carnevale. Stando alla storia, i krapfen sarebbero originari di Graz, cittadina austriaca dove da sempre è usanza prepararli e venderli caldi per la strada proprio durante il periodo di Carnevale. In Italia arrivarono secoli fa, proprio grazie alla vicinanza con l’Austria, e se all’inizio si diffusero soprattutto nelle regioni del Nord, Trentino Alto Adige in primis, oggi i krapfen si trovano in tutta Italia.

Krapfen è stato tradotto in molti modi diversi tra cui bombolone e anche le ricette sono state adattate; qui trovi per esempio la ricetta del bombolone con la crema, lunga e abbastanza laboriosa, con la farcitura aggiunta in un secondo momento.
Quella che ti propongo di seguito, invece, è la ricetta dei krapfen austriaci, che prevedono l’aggiunta di crema o marmellata prima dell’ultima lievitazione in modo che siano ancora più soffici e gonfi.

Sia che tu decida di farcirli prima che di riempirli in un secondo momento, ricordati che l’olio deve essere caldo ma non eccessivamente bollente in quanto se fosse troppo bollente, i krapfen si brucerebbero all’esterno restando crudi all’interno o, ancora peggio, si spaccherebbero al contatto con il calore facendo fuoriuscire la crema o la marmellata. La temperatura perfetta per olio, rigorosamente di semi, deve aggirarsi sui 170 °C.

La ricetta che trovi di seguito prevede l’utilizzo di marmellata di albicocche (se vuoi puoi prepararla a casa seguendo questa ricetta); se vuoi farcirli con la crema segui lo stesso identico procedimento ma invece di riempire i dischi di marmellata riempili con la crema che puoi preparare seguendo questa ricetta velocissima e facilissima. La versione polacca di questi krapfen, prevede che siano farciti con marmellata e crema pasticcera, per un dolce ancora più goloso (vedi immagine sotto la ricetta).

Ingredienti per 8 krapfen

  • 170 grammi di farina
  • 30 grammi di burro morbido
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 80 grammi di zucchero
  • 15 grammi di lievito di birra fresco
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 200 grammi di marmellata di albicocche
  • 3 cucchiai di latte
  • Olio di semi di arachide
  • Sale

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito in due cucchiai di acqua tiepida, lavorare il composto con 35 grammi di farina e 1 cucchiaio di acqua tiepida fino ad ottenere un impasto elastico e senza grumi.
  2. Coprire con un telo di cotone e lasciar lievitare per 1 ora;
  3. Impastare la farina restante con l’uovo, il tuorlo, il burro ammorbidito tagliato a dadini, 30 grammi di zucchero, la vanillina e un pizzico di sale. Aggiungere il panetto lievitato, formare una palla di impasto e lasciar lievitare per altre 2 ore;
  4. Trascorse le due ore, stendere l’impasto su un piano leggermente infarinato ad un’altezza di massimo 4 mm di spessore, ricavare 16 dischi da circa 8cm di diametro l’uno e sistemarli su un tagliere;
  5. Sistemare 2 cucchiaini di marmellata di albicocche su 8 dischi e spennellare i bordi con il latte. Coprire con i restanti 8 dischi di impasto e premere per sigillare. Mettere a lievitare, coperti da un telo di cotone, per 1 ora;
  6. Trascorsa l’ora, scaldare l’olio di semi in una casseruola abbastanza profonda e ampia e friggere i krapfen in gruppi di due alla volta, scolandoli solo quando saranno ben gonfi e dorati su entrambi i lati;
  7. Scolare i krapfen su carta assorbente o carta per frittura, cospargerli con lo zucchero restante e servirli caldi.

Tempo di preparazione: 5 ore

Krapfen polacchi con marmellata e crema

Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina. Se vuoi più informazioni contattaci.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
125 persone hanno votato, media voti: 4.52. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy