Ricetta Cheesecake Philadelphia Senza Cottura

Se ti piace questo articolo condividilo!

La Cheesecake Philadelphia è la ricetta di base per preparare una cheesecake all’americana classica e decisamente ricca. Non solo, perché è anche la base per preparare tante altre ricette che hanno il formaggio spalmabile come ingrediente principale (una simile è la ricetta della cheesecake senza cottura).

La cheesecake Philadelphia è semplicissima da preparare e si adatta benissimo a qualsiasi tipo di copertura: ne esistono innumerevoli varianti che si caratterizzano in special modo per la diversa consistenza e la diversa farcitura.

La ricetta base prevede però pochissimi ingredienti (proprio come la torta allo yogurt, anche questa appartenente alla stessa famiglia): una base di biscotti secchi e uno strato molto alto di crema con formaggio spalmabile Philadelphia, sopra il quale si può aggiungere quello che si preferisce. Una marmellata morbida di frutti di bosco, crema al cioccolato, granelle varie e via dicendo.

Colla di pesce si o no?

La colla di pesce ha la caratteristica di stabilizzare e permettere che la crema si compatti più velocemente. E’ un ingrediente insapore che è quasi sempre presente nelle ricette di cheesecake Philadelphia. Se la si usa, la crema sarà compatta e più semplice da tagliare e per compattarsi necessiterà di meno ore in frigorifero. Se non la si usa, la crema si solidifica meno e richiede più ore di riposo in frigorifero per stabilizzarsi.

Io personalmente preferisco non usarla perché una cheesecake preparata con gelatina resiste meno al passare del tempo (massimo 2 giorni) e ogni volta che la cheesecake viene tirata fuori la crema rischia di liquefarsi velocemente.

Detto ciò, se decidi di utilizzarla per semplificarti la preparazione devi considerare 5 grammi di gelatina per 500 grammi di crema dunque 1 grammi di gelatina ogni 100 grammi di crema/composto e fare attenzione a sciogliere bene la colla di pesce in modo che, incorporandola alla crema, non rilasci liquido e non generi dei grumi.

Se non vuoi utilizzare la gelatina alimentare animale, puoi optare per l’agar agar, un gelificante naturale con cui si ottiene lo stesso risultato.

In questa ricetta di cheesecake Philadelphia io seguo la proporzione classica che prevede che la maggior parte della crema sia preparata con il formaggio spalmabile; a questo aggiungo della panna fresca da montare (e montata molto), più zucchero ed estratto di vaniglia.

Ingredienti per una cheesecake da 20 cm

  • 250 grammi di biscotti secchi
  • 70 grammi di burro sciolto
  • Sale fino
  • 500 grammi di Philadelphia Classico
  • 150 grammi di zucchero a velo
  • Succo di mezzo limone
  • 200 grammi di panna fresca da montare
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia bio

Procedimento

  1. Frullare i biscotti e ricoprirli di burro sciolto, aggiungere un pizzico di sale fino;
  2. Fare in modo che i biscotti siano bagnati bene dal burro quindi versarli sul fondo di una teglia rotonda con il fondo apribile, schiacciarli con le mani o con un cucchiaio e livellare la superficie. Mettere in frigorifero per almeno 30 minuti;
  3. Lavorare il formaggio spalmabile con lo zucchero, il limone e l’estratto di vaniglia e mettere il composto ottenuto in frigorifero;
  4. Montare la panna ferma quindi, quando questa è pronta, incorporarla al composto con il formaggio dal basso verso l’alto;
  5. Tirare fuori la base di biscotti e ricoprirla con la crema al Philadelphia, Livellare la crema o lasciarla al naturale;
  6. Mettere in frigorifero fin quando la crema non sarà abbastanza solida, di solito per un minimo di 7 ore;
  7. Tirare la cheesecake Philadelphia fuori dal frigorifero, rimuovere le pareti dello stampo e farcirla a piacere;
  8. Servire subito o rimettere in frigorifero fin quando non sarà arrivato il momento di tagliare.

tempistiche

Tempo di preparazione: 8 ore

Tempo di cottura: 0 minuti

Tempo totale: 8 ore

Cheesecake Philadelphia: consigli per un risultato eccellente

  • I biscotti devono essere secchi perché altrimenti rischiano di dare alla cheesecake un sapore troppo burroso;
  • La panna in questa cheesecake deve essere montata in modo che sia compatta e non liquida: il confine tra una panna montata bene e una panna che sta per trasformarsi in burro è labile e superarlo è facilissimo. Per renderti conto quando la tua panna è pronta, controlla le pieghe della stessa: più pieghe ci sono quando la monti con lo sbattitore e più montata è!
  • Il formaggio e tutti gli ingredienti devono sempre essere a temperatura ambiente: in questo modo si amalgameranno perfettamente tra di loro e il risultato sarà una crema liscia e senza grumi;
  • Lo zucchero deve essere a velo per evitare che i grumi del semolato siano troppo presenti nella crema. Se non hai dello zucchero a velo a disposizione, non devi fare altro che frullare il semolato in modo che diventi polvere;
  • Non affrettare la fase di raffreddamento mettendo la cheesecake in congelatore: il risultato sarà un dolce duro e difficile/impossibile da tagliare che avrà bisogno di essere lasciato a temperatura ambiente per tornare mangiabile. Il problema è che in questo modo la cheesecake si scioglierà e perderà liquidi, dunque di fatto anche consistenza e sapore. Tienila in frigorifero e attendi pazientemente che si solidifichi;
  • Ricordati che, soprattutto in estate, la cheesecake fredda può restare fuori dal frigorifero per massimo 30 minuti e va tagliata e servita subito appena tolta dal frigorifero;
  • La crema della cheesecake può essere riempita a piacere con frutta, pezzi di cioccolato, aromi vari in base al gusto e alla stagione;
  • La cheesecake fredda si mantiene in frigorifero per 4-5 giorni ma dopo un paio di giorni la base potrebbe iniziare ad ammorbidirsi; la base si può preparare massimo 2 giorni anticipo ed essere poi farcita con la crema.
Se ti piace questo articolo condividilo!
Vota questo post

Categorie: Ricette dolci e frutta, Ricette estive
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina
Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy