Home
Facebook Instagram Newsletter

Polenta con funghi e salsiccia, la ricetta che sa di genuino

Tradizionalmente da me la polenta è questa, classica, ricca e sostanziosa da mangiare tutti insieme il sabato o la domenica. Però siccome io la polenta la adoro davvero non di rado mi capita di prepararla anche se a casa siamo in due e se mi capita di trovare dei funghi buoni e della salsiccia italiana senza glutine il risultato è polenta in bianco con funghi e salsiccia più un bel po’ di pancetta che ci sta sempre bene.

Esattamente come la polenta classica, anche in questo caso il condimento si puo’ preparare con parecchio anticipo quindi poi sta a voi decidere se volete usare la polenta istantanea oppure mettervi di impegno e lavorare con le braccia scegliendo la farina di mais e lasciandola cuocere a fiamma media girandola di continuo fin quando non prende forma.

Non è una ricetta posh, anzi, è una di quelle ricette classiche e contadine che ricordano proprio i bei tempi andati: gli ingredienti che oggi costano parecchio una volta erano facilmente reperibili perché preparati in casa e la polenta era il modo per mangiare sostanzioso senza spendere troppo. Oggi, esattamente come per il baccalà, serve quasi un mutuo per comprare funghi e carne ma questa è un’altra storia.

Cosa serve per 2 persone (dosi abbondanti)
250 grammi farina gialla di polenta
500 grammi di funghi misti
2 salsicce
100 grammi di pancetta affumicata
2 cucchiai di vino bianco
Olio extravergine di oliva
Sale
900 ml acqua
Pecorino grattugiato (opzionale)

Come si fa
1. Sciacquare i funghi sotto l’acqua, tamponarli con un panno di cotone e affettarli. Eliminare la pelle dalla salsiccia e sminuzzarla. In una padella antiaderente alta versare un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva quindi, una volta che l’olio è caldo, versare un pochino di peperoncino e i funghi sminuzzati.
2. Ungere un’altra padella di olio, riscaldarla e quando è calda versare la pancetta e le salsicce sminuzzate lasciando rosolare nel loro stesso grasso di cottura.
3. Una volta che i funghi sono cotti unirli alla pancetta e alle salsicce e lasciar rosolare tutto insieme sfumando con un paio di cucchiai di vino bianco a fine cottura.
4. Far bollire acqua con un cucchiaio di olio quindi una volta arrivata a bollore versare la farina di polenta a pioggia iniziando a mescolare. Cuocere a fuoco medio mescolando di continuo con un cucchiaio di legno fin quando non si ottiene una crema abbastanza densa. La polenta deve cuocere molto, va calcolata almeno 1 ora mescolando sempre dalla stessa direzione. Salare a piacere. Se si usa la polenta istantanea seguire le istruzioni sulla confezione.
5. Una volta pronta, impiattare la polenta sui piatti singoli formando una specie di conchetta quindi bucherellarla con una forchetta e adagiare il condimento compreso di grasso di cottura. Spolverare con pecorino grattuggiato se disponibile e servire SENZA lesinare sulle porzioni! 😀 .

Tempo di preparazione: 1 ora

Risultato: deliziosa. I sapori si sposano benissimo, pancetta e salsiccia cotte nel loro stesso grasso sono goduriose e i funghi ne spengono un po’ la forza.

Variante: se volete esagerare insieme alla farina di polenta aggiungete anche un bel po’ di parmigiano e di pecorino grattati. Il risultato è una polenta ancora più saporita, sia classica che istantanea.

Consiglio: fate in modo che vi avanzino sia la polenta che il condimento perché se li riscaldate su una griglia senza olio il risultato è divino anche dopo un paio di giorni.

Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina. Se vuoi più informazioni contattaci.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
137 persone hanno votato, media voti: 4.53. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy