Home
Facebook Instagram Newsletter

La ricetta degli gnocchi alla romana

Gli gnocchi alla romana sono una ricetta della tradizione romana e nei ristoranti tradizionali vengono proposti proprio il giovedì.

E come nella migliore delle tradizioni, la ricetta originale degli gnocchi alla romana è una di quelle che si tramanda di generazione in generazione e che, nonostante qualche modifica estemporanea e soprattutto non richiesta, è davvero di facile replicabilità.

Tutto sugli gnocchi alla romana

La particolarità degli gnocchi alla romana è data dagli ingredienti utilizzati: non è infatti previsto l’uso delle patate e neanche l’uso della farina.

Si usa infatti solo semolino che viene unito a latte, tuorlo delle uova, burro e parmigiano: il mix viene lavorato prima dentro una pentola non aderente (lo stesso procedimento che si segue per i bignè di San Giuseppe) poi viene trasferito dentro una teglia imburrata da mettere in forno.

La particolarità degli gnocchi alla romana è data anche dalla loro forma: tradizionalmente, si tratta di dischi di impasto che vengono poi messi insieme e conditi con formaggio.

Per ottenere i dischi si lavora alla fonte ovvero l’impasto viene versato nella teglia e lasciato intiepidire; quando inizia ad essere abbastanza compatto con un bicchiere si ritagliano dischi di impasto in base alla grandezza della teglia. I dischi vengono poi sistemati dentro una seconda teglia imburrata e conditi. A questo punto basta metterli in forno per farli dorare e per fare in modo che il condimento si sciolga per bene.

Il condimento perfetto per gli gnocchi alla romana

Nonostante molti preparino questi gnocchi usando il pomodoro o aggiungendo salumi e formaggi vari, la ricetta originale è questa, senza alcuna variante o sostituzione. Questo perché il piatto nasce come modo per i più poveri di usare le poche risorse a disposizione e comunque portare a tavola un cibo ricco e in grado di sfamare tutti.

Volendo, per variare rispetto alla tradizione ma senza snaturare il piatto, si possono condire con funghi e pancetta o con un classico sugo di carne. Ma, lo ribadiamo, il condimento classico è quello a base di formaggi, che peraltro rende questi gnocchi alla romana in qualche modo vicini ai pizzoccheri.

Passiamo ora alla ricetta per preparare questo piatto tipico della tradizione romana, con tutte le indicazioni passo passo

Ingredienti per 4 porzioni

  • 100 grammi di burro
  • 1 litro di latte
  • 120 grammi di parmigiano grattato
  • 250 grammi di semolino
  • 2 tuorli
  • noce moscata
  • sale

Procedimento

  1. Far bollire il latte in un pentolino antiaderente insieme ad una noce di burro, un pizzico di sale e un po’ di noce moscata (quantità a piacere). Una volta arrivato a bollore versare il semolino a pioggia mescolando con una frusta in maniera che non si formino grumi.
  2. Far addensare il semolino per qualche minuto sempre continuando a mescolare quindi togliere dal fuoco e aggiungere 80 grammi di parmigiano grattato e i due tuorli a temperatura ambiente. Mescolare velocemente con una frusta e trasferire il composto in una teglia abbastanza alta e grande, oliata e spianarlo portandolo ad un’altezza massima di 1 centimetro.
  3. Accendere il forno a 200° e, una volta che il semolino si è freddato, prendere un bicchierino da caffè e ricavare dal composto tanti dischetti di diametro 4-5 cm.
  4. Imburrare una teglia, sistemare gli gnocchi di semolino in modo che si sovrappongano leggermente l’uno con l’altro senza coprirsi del tutto quindi cospargere con parmigiano e con i 20 grammi di burro restante che va sciolto. Infornare in forno a 180° e lasciar cuocere fino a quando la superficie non è bella gratinata, circa 20 minuti. Servire caldi.

tempistiche

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 1 ora

Consigli per i tuoi gnocchi

  • Se ti avanzano, conservali in frigorifero in una ciotola chiusa ermeticamente per un massimo di 2 giorni;
  • Puoi congelare gli gnocchi alla romana, già conditi con il formaggio e il burro in fiocchetti. Per prepararli dovrai metterli in forno ricordandoti di non scongelarli in anticipo;
  • Se devi prepararli in versione senza glutine, assicurati che il semolino sia adatto ai celiaci e agli intolleranti;
  • Se devi prepararli in versione senza lattosio, usa latte senza lattosio fresco e il risultato sarà lo stesso;
  • Per la versione vegana, usa solo latte di soia o latte di avena, le uniche due bevande che garantiscono un buon risultato per la preparazione degli gnocchi alla romana;

Se questa ricetta ti piace, puoi dare un’occhiata alla mia sezione dedicata alle ricette romane per trovarne altre tipiche, veloci e semplicissime da preparare a casa: clicca qui per tante altre ricette tipiche romane.

Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina. Se vuoi più informazioni contattaci.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
126 persone hanno votato, media voti: 4.47. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy