Home
Facebook Instagram Newsletter

Irish stew alla Guinness

Irish stew alla Guinness uguale Irlanda, freddo, pecore e mucche e paesaggi incredibili. Non è quello che pensi anche tu se ti dico Irish stew alla Guinness? La ricetta è davvero una delle più semplici e anche tradizionali in Irlanda ed essendo una ricetta classica è anche una delle ricette più imitate e modificate, di famiglia in famiglia. Non è un piatto veloce ma è un piatto per chi cerca soddisfazioni in cucina.

Per preparare l’Irish Guinness Stew servono questi ingredienti per 4 persone (ricetta liberamente ispirata a lui):

Irish stew alla Guinness: ingredienti per 4 persone

2 cucchiai di olio d’oliva
3 foglie di alloro
2 Kg di carne di manzo
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di timo essiccato
1 cucchiaino di rosmarino secco
2 -3 cucchiai di farina
3-4 tazze di brodo di manzo
1/2 tazza di Guinness
1 cucchiaio di prezzemolo
1/2 carota
Sale
Pepe nero

Irish stew alla Guinness: ricetta

  • Scaldare una pentola (possibilmente in ghisa) e aggiungere l’olio e l’alloro quindi dopo un paio di minuti aggiungere la carne tagliata a cubetti abbastanza grandi. Lasciar rosolare la carne, aggiungere la cipolla affettata e far cuocere per alcuni minuti fino a quando non diventa chiara.
  • Abbassare la fiamma al minimo e aggiungere l’aglio, il timo, il rosmarino e la farina quindi mescolare per bene fino a che il composto non sarà ben amalgamato.
  • Aggiungere il brodo di manzo e cuocere a fuoco lento mescolando fino a quando non si inizierà ad addensare.
  • Aggiungere la birra Guinness e mettere in forno, a 150°, lasciando cuocere per due ore o più.
  • Servire caldo aggiustando di sale e pepe e, se necessario, in fase di cottura aggiungere altra birra per un sapore più deciso.

Tempo di preparazione: 1 ora in pentola + 2 ore in forno

Postillina: il verissimo stew irlandese è preparato con carne di pecora o di agnello ma la versione con manzo è allo stesso modo tollerata e cucinata. Preferite il manzo alla pecora perchè il sapore di quest’ultima carne è davvero fortissimo e anche cucinarla è parecchio più complicato visto che la carne è dura e tende a restare dura.

Risultato: la particolarità dello stew è che la carne si ammorbidisce tantissimo e le verdure pur non disfandosi diventano morbidissime e delicatissime, un vero e proprio toccasana se si vuole gustare un piatto tipico e caldo. Ovviamente per San Patrizio si replica a soggetto 🙂

Consiglio: se preparate lo stew il giorno prima e lo riscaldate il giorno dopo, il sapore sarà ancora più particolare e la consistenza più piena. In fase di riscaldamento vi basterà aggiungere poco brodo o acqua calda oppure, se non temete nulla, un bicchiere quasi pieno di Guinness.

Consiglio 2: gli irlandesi accompagnano lo stew con del soda bread ma il piatto è ricchissimo ed è difficile fare la scarpetta.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska lavora come SEO Manager e Localization Project Manager. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.41. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Ho letto e accettato la privacy policy.

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy