Home
Facebook Instagram Newsletter

Migliore planetaria 2021: come scegliere la migliore

Se stai cercando la lista delle migliori planetarie da cucina del 2021, questo è l’articolo da leggere. Infatti abbiamo messo a confronto le planetarie più famose per permetterti di scegliere quella che fa maggiormente al caso tuo in base a prezzo e necessità.

La planetaria è uno dei piccoli elettrodomestici più acquistati da chi ama cucinare: se prima si trattava di un accessorio disponibile solo nelle cucine professionali, oggi anche grazie all’assortimento e al design che diventa sempre più stiloso e accattivante sono tantissime le persone che decidono di acquistare una planetaria.

La planetaria deve il suo nome al movimento degli accessori per impastare che appunto girano come i pianeti, ovvero su sé stesse e grazie al braccio che le sorregge ruotano anche al centro del recipiente. Per questo motivo, la planetaria è l’accessorio perfetto per impastare sia i lievitati più complessi che quelli più semplici. Non solo: è dotata di tre accessori che servono individualmente per montare (frusta), impastare impasti di densità media (paletta) e impastare composti più corposi (gancio) e per questo motivo viene utilizzata davvero in molteplici occasioni.

Per aiutarti a scegliere la planetaria migliore in base alle tue esigenze abbiamo deciso di stilare questa lista che tiene conto del prezzo, del design, delle caratteristiche e dell’efficienza, con un occhio anche alle recensioni di chi sta usando questi prodotti.

Puoi usare il sommario per andare direttamente al modello che ti interessa:

Le 7 migliori planetarie da cucina

Anche se ormai si trovano planetarie e impastatrici di tutti i tipi e a tutti i prezzi, non è detto che tutte siano di buona qualità. E’ per questo che abbiamo scelto di ridurre la lista al minimo, proprio per permetterti una scelta più ragionata e che prende in considerazione solo i modelli di planetarie migliori del 2021.

1. Kenwood KMX750WH Impastatrice Planetaria

Kenwood per noi è sinonimo di professionalità e quando si tratta di consigliare le migliori planetarie in commercio non possiamo non inserire questa marca nella lista. Kenwood KMX750WH unisce la potenza al design dando vita a un prodotto che è bello da vedere e utile e semplice da utilizzare. Si caratterizza per i 1000W di potenza che garantiscono impasti e miscele perfetti e viene venduta con tre utensili di miscelazione ed impasto in metallo ovvero la frusta K, il gancio impastatore, e la frusta a filo. E’ dotata di ciotola in alluminio con manico e rotella per regolare la velocità di lavorazione in base alle proprie necessità. Una delle cose che amiamo di più delle planetarie Kenwood è la possibilità di acquistare separatamente tanti accessori che rendono la planetaria di fatto un robot multifunzione: torchio per la pasta, tritatutto, macchina per la pasta e tanti altri pezzi aggiuntivi.

2. KitchenAid 5K45SSEWH

KitchenAid è un altro marchio storico e da decenni propone i modelli Artisan che una volta erano destinati all’uso professionale anche a chi vuole un accessorio di qualità per uso domestico. Nello specifico, abbiamo selezionato questa planetaria KitchenAid 5K45SSEWH perché rappresenta il perfetto compromesso tra estetica e prestazioni, a un prezzo che per un prodotto del genere è di fatto molto buono. E’ dotata di ciotola da 4.3 litri in acciaio inossidabile e 4 accessori; sono 10 le velocità che possono essere regolate al bisogno. Sono disponibili accessori da agganciare sulla parte frontale (per esempio la grattugia o il macchinario per la pasta) così da rendere la planetaria un elettrodomestico ancora più completo.

3. Cookmii 1800W Impastatrice Planetaria

La planetaria Cookmii è caratterizzata da 1800W di potenza e viene venduta con una ciotola da 6.5 litri in dotazione e coperchio trasparente a prova di spruzzi. Sono sei le velocità che si possono impostare e tre gli accessori in dotazione. La particolarità di questa planetaria è di essere piccola rispetto alla maggior parte delle planetarie in circolazione e molto potente anche se può essere usata solo per impastare visto che non è previsto l’acquisto di accessori separati.

4. Kenwood KM098 Cooking Chef

Ancora un Kenwood ma stavolta un Kenwood KM098 Cooking Chef, ovvero una planetaria che è anche robot da cucina e che cuoce. Si tratta di una planetaria completissima, adatta a chi vuole un solo elettrodomestico con tanti diversi accessori e che sia in grado di fare quanto più possibile in cucina: la ciotola da 6.7 litri è adatta per impastare ma anche per cuocere a induzione. In dotazione cinque utensili di miscelazione, cestello per la cottura a vapore, Food processor, Frullatore Thermoresist e Bilancia.

5. Klarstein Lucia

La planetaria Klarstein Lucia è ideale per chi vuole un accessorio completo ma poco ingombrante e colorato. La sua particolarità è di essere venduta con i classici ganci per impastare e montare ma anche con tritacarne, mixer, frullatore e tanti altri accessori, diventando così un robot da cucina a tutti gli effetti. Potenzia di 1200W, prezzo davvero ottimo e qualità davvero ottima. Per chi vuole spendere qualcosa di meno, è disponibile la Klarstein Bella.

6. Ariete 1588 Impastatore Vintage

Una planetaria ottima per uso casalingo e bella da vedere, con quel tocco vintage che tanto va di moda. L’Ariete 1588 Impastatore Vintage è dotato di ciotola da 5.5 litri, 10 velocità regolabili e motore che raggiunge i 2400 W di sforzo massimo. Viene venduto con 3 fruste. Si può abbinare facilmente a frullatore, bollitore per l’acqua e tostapane della stessa linea per una cucina da magazine.

7. Kenwood XL Chef Titanium System PRO: La nostra scelta

Noi siamo affezionati a Kenwood e abbiamo due macchine impastatrici di questa marca. Nello specifico, utilizziamo un Kenwood XL KVL8320S Chef Titanium System PRO che esce in dotazione con gancio impastatore, frusta K e frusta a filo grosso in acciaio inox System Pro, spatola da pasticceria, frusta gommata, frullatore da 1,6 litri. Ha una potenzia di 1700W e una ciotola da 6.7 litri. A questo abbiamo aggiunto tritatutto, macchina sfogliatrice per la pasta, torchio e trafile in bronzo, cestello per il gelato, food processor e tanti altri accessori: in pratica, è l’unico accessorio che abbiamo in cucina e che utilizziamo.

Come scegliere un’impastatrice planetaria?

Alla luce dei nostri consigli, ricordati che per la scelta della planetaria migliore devi sempre considerare i seguenti elementi:

  • la potenza (almeno 1000 watt) per riuscire a lavorare anche gli impasti più complessi e duri;
  • la presenza di almeno 6 velocità: di solito se ne usano 3 ma averne almeno 6 non fa male;
  • il materiale e il peso: una planetaria troppo leggera si muove mentre sta impastando ma una troppo pesante potrebbe essere difficile da spostare;
  • l’eventuale presenza di accessori e agganci di vario tipo che potrebbero permettere alla planetaria di trasformarsi in robot.

A ciò va aggiunta qualche considerazione relativa all’uso che devi fare della planetaria e al budget da spendere tenendo conto che una volta che avrai iniziato a usare la tua planetaria non potrai più farne a meno!

La potenza della planetaria

La potenza è fondamentale quando si parla di planetarie. Ricorda che maggiore è la potenza del motore, minore è lo sforzo compiuto per lavorare l’impasto.

Tieni dunque in considerazione le tue necessità: se impasti pane e pasta la potenza della tua planetaria deve essere importante altrimenti non riuscirai ad ottenere un impasto a regola.

La potenza va di solito dai 700 ai 1800 watt per quelle che si avvicinano molto alle professionali.

Gli accessori della planetaria

Uno dei grandi benefici delle planetarie di oggi è la possibilità di trasformarle in tantissimi altri elettrodomestici, semplicemente scegliendo accessori compatibili.

Tra gli accessori più utili da avere in casa e da agganciare alla planetaria, nel caso in cui questa lo permetta, ci sono:

  • Accessori per la pasta (sfogliatrice, tagliapasta, ecc.)
  • Tritacarne
  • Tagliaverdure
  • Spremiagrumi
  • Frullatore
  • Food Processor
  • Fruste supplementari
  • Grattuggia
  • Sorbettiera/Gelatiera

Planetaria che cucina?

L’evoluzione tecnologica ha portato all’introduzione sul mercato di planetarie che possono anche cucinare. E’ il caso del nostro amato Kenwood che ha lanciato una linea di planetarie alle quali non solo si possono agganciare tantissimi accessori esterni ma che possono anche cucinare.

La tecnologia utilizzata è quella a induzione per cui il cibo viene cotto senza fiamma sfruttando la forza del calore e la conducibilità dei materiali. Tra le planetarie che cuociono più famose ci sono sicuramente Kenwood Cooking Chef e Cooking Smart Gourmet.

Che differenza c’è tra la planetaria e il robot da cucina?

Molto spesso planetaria e robot da cucina vengono confusi. La planetaria è un tipo di robot da cucina che fa solo determinate cose. Al contrario, il robot è di solito multifunzione e multiuso. Va però detto che negli ultimi anni le planetarie sono diventate sempre più complete e oggi sono dei veri e propri robot in grado di fare tutto. Kenwood è un esempio perfetto in questo senso: le planetarie possono essere trasformate in tantissimi altri accessori da cucina grazie a degli agganci esterni che le trasformano all’occorrenza in frullatori, macchine per la pasta e chi più ne ha più ne metta.

Che differenza c’è tra le planetarie e le impastatrici?

Le parole planetaria e impastatrice vengono spesso utilizzate come sinonimi ma la differenza, almeno nelle intenzioni, c’è. La planetaria è un’impastatrice ma l’impastatrice non è detto sia una planetaria. Come abbiamo visto all’inizio di questo articolo, la planetaria di chiama così per via del movimento planetario delle sue fruste. Al contrario, una “normale” impastatrice non è dotata di tecnologia planetaria per gli impasti.

Quanto costa una planetaria?

Il prezzo delle planetarie può variare in relazione alla marca, al modello scelto e alle funzioni supportate: i modelli di base partono da 100 euro ma ovviamente sono limitati in quanto a funzioni, accessori e possibilità offerte. In media per una buona planetaria si spendono almeno 500 euro ma si può arrivare senza problemi anche a 1000 euro e più.

Planetaria: Domande e Risposte

Di seguito le risposte alle domande più frequenti sulle planetarie.

1. A cosa serve una planetaria?

La planetaria serve ad amalgamare, montare e impastare. In alcuni casi può essere equipaggiata con accessori esterni che ne permettono l’utilizzo come un robot da cucina multifunzione.

2. Come si usa la planetaria?

Per usare la planetaria è necessario inserire gli ingredienti nella ciotola di lavoro e accendere la macchina. E’ sempre bene partire con una velocità medio-bassa e aumentarla, se necessario, in base all’impasto che si sta lavorando.

3. Quale impastatrice planetaria scegliere?

Per scegliere una impastatrice bisogna capire cosa le proprie esigenze, così da evitare di spendere soldi per un prodotto non adatto. Oltre alla potenza e alla capienza, è buona norma verificare quali sono gli accessori che possono essere montati sulla planetaria per migliorarne l’utilizzo.

4. Quali sono i brand migliori di planetarie?

Alcune delle migliori aziende che producono planetarie sono Kenwood, Klarstein, Kitchenaid,

[In questo articolo sono presenti collegamenti esterni con uno speciale codice di tracciamento. Ciò significa che potremmo ricevere una piccola commissione (senza alcun costo aggiuntivo per te) se acquisti qualcosa tramite questi link]

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.39. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Ho letto e accettato la privacy policy.

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy