Home
Facebook Instagram Newsletter

Le 7 Migliori Friggitrici ad Aria del 2021

La friggitrice ad aria è uno dei piccoli elettrodomestici più acquistati ultimamente; la moda è partita dagli Stati Uniti e si sta rapidamente diffondendo anche in Italia, complice la voglia e la necessità di cucinare in maniera più sana senza perdere per questo di vista il sapore e il gusto di ciò che si cucina.

Se stai pensando di acquistarne una o vuoi saperne di più, in questo articolo troverai tutto quello che devi sapere sulle friggitrici ad aria e i consigli ragionati sulle migliori friggitrici ad aria del 2021 da acquistare e provare.

La nostra guida all’acquisto sulle friggitrici ad aria ti permetterà di avere tutte le informazioni su questo elettrodomestico, come usarlo, a cosa serve e se davvero vale la pena acquistarlo.

Che cos’è la friggitrice ad aria?

La friggitrice ad aria è un elettrodomestico di medie dimensioni che si posiziona sulla base della cucina e che non utilizza olio per cuocere ma un getto d’aria molto caldo. La potenza dell’aria fa sì che il cibo sia croccante fuori e morbido dentro, esattamente come quello fritto ma senza essere fritto.

Come funziona la friggitrice ad aria?

La friggitrice ad aria calda funziona esattamente come il nome suggerisce funzioni: una volta inserito il cibo da cuocere al suo interno, un getto di acqua calda, verticale, orizzontale o circolare, ne permette la cottura mantenendo le proprietà nutrizionali e allo stesso tempo ottenendo un prodotto goloso e gustoso.

La friggitrice ad aria calda è diventata famosa per friggere, appunto, soprattutto le patatine fritte ma oggi i sistemi si sono evoluti e questo elettrodomestico viene utilizzato anche per altri tipi di cottura, andando a sostituire in molti casi il forno.

Come si usa la friggitrice ad aria?

Anche se frigge ad aria, per funzionare la friggitrice senza olio necessita comunque di almeno un cucchiaio di olio. Ovviamente si tratta di un quantitativo minimo rispetto alla frittura classica, ma che va tenuto conto sia per l’utilizzo corretto della macchina che per considerarne la sua efficacia. Un piatto già di per sé grasso diventa più salutare se cotto solo con aria e un cucchiaio di olio ma resta comunque grasso perché di base i suoi ingredienti lo sono. Questo vuol dire che, anche se lo si cuoce nella friggitrice ad aria, non se ne deve comunque abusare.

Le migliori friggitrici ad aria di quest’anno

Di seguito abbiamo individuato le migliori friggitrici ad aria attualmente disponibili sul mercato, analizzandole in base al loro costo, al loro peso, ai consumi e alle opinioni di chi le utilizza giornalmente.

1. Uten Friggitrice ad Aria Calda

La friggitrice Uten è tra le più acquistate e amate: grazie al suo ingombro minimo nonostante una capienza importante (6,5 litri), permette di friggere senza olio un quantitativo incredibile di cibi senza odore di olio e senza sporco. Integra 7 programmi di cottura per cuocere automaticamente e offre timer regolabile (da 0 a 30 minuti) e regolazione della temperatura (da 0° a 200° C). Il cestello è robusto e dotato di divisorio per cuocere due diversi cibi allo stesso tempo; si può lavare tranquillamente in lavastoviglie.

2. Innsky Friggitrice ad Aria Calda

La friggitrice ad aria di Innsky ha una capacità di 5.5 litri e permette dunque di friggere i classici cibi da friggitrice ma anche di cucinare cibo più importante, per esempio il pollo arrosto. Integra 8 programmi di cottura pre-impostati che rendono questa air fryer una vera e propria pentola multicooker, in grado di sostituire prodotti dello stesso tipo, per esempio il forno. E’ dotata di display LCD che consente di tenere sempre sotto controllo la cottura e un cestello che si può estrarre anche a metà cottura per controllare che il cibo sia cotto in maniera corretta.

3. Princess Family XXL Friggitrice ad Aria Calda

La Princess 182050 Family XXL è una friggitrice ad aria calda da 1700 Watt di potenza, in grado dunque di friggere senza olio e anche di cucinare altri piatti che tradizionalmente si preparano usando il forno. Infatti la sua caratteristica principale è un cestello estraibile con impugnatura isolata che a sua volta può contenere uno stampo da forno da 22 centimetri: in questo modo questa air fryer diventa automaticamente anche l’accessorio ideale per preparare torte salate e dolci e anche pane e pizza. Offre offre sette impostazioni preprogrammate.

4. Cosori Friggitrice ad Aria Calda

La friggitrice ad aria Cosori è particolare per via del suo design che la rende non solo utilissima ma anche bella da vedere e da sistemare sul piano della cucina. Offre ben 11 programmi pre-impostati che consentono di cuocere davvero di tutto, dalle patatine fritte alle bistecche. Sono regolabili sia il timer che la temperatura mentre l’utilissima funzione Preriscaldamento consente di cuocere il cibo in ancora meno tempo; da evidenziare la funzione Keep Warm che permette di lasciare i cibi cotti dentro il cestello anche una volta che la macchina è stata spenta facendo in modo che restino caldi.

5. Philips Friggitrice AirFryer XL

La Philips AirFryer XL è ideale per le famiglie numerose o per coloro che vogliono rimpiazzare del tutto l’uso del forno e anche dei fornelli per la cottura di cibi di vario tipo. Il cestello da 7 litri permette di cucinare grandi quantitativi di cibo e la presenza di 7 programmi di cottura automatici ne semplifica di molto l’utilizzo. La tecnologia Rapid Air riduce di molto i consumi e velocizza le cotture, garantendo fino al 90% in meno di grassi rispetto alle friggitrici tradizionali.

6. Ariete Airy Fryer Mini

La Airy Fryer Mini di Ariete è perfetta per chi sta cercando una friggitrice ad aria piccola e compatta, per cuocere pochi alimenti riducendo l’apporto di grassi saturi. Proprio perché si tratta di una friggitrice ad aria calda molto piccola, raggiunge una potenza di 1000 Watt e arriva ad una temperatura massima di 200°C. Include cestello antiaderente da 2 litri che per questo motivo non è adatto se si vogliono cuocere piatti più importanti o cibi più grandi.

7. Friggitrice ad aria Moulinex Easy Fry Deluxe

La friggitrice ad aria Moulinex EZ4018 Easy Fry Deluxe è tra le più amate per via delle sue funzioni e del rapporto qualità/prezzo. La tecnologia Air Pulse fornisce un flusso d’aria calda costante che parte dall’alto e si distribuisce in entrambe le direzioni per cotture croccanti all’esterno. La Easy Fry Deluxe permette di preparare contemporaneamente fino a 6 porzioni grazie ad una capacità di 4,2 litri e 4 modalità di cottura preimpostate.

Come scegliere la miglior friggitrice ad aria

La scelta della friggitrice ad aria deve seguire tre criteri fondamentali: la capacità, la potenza e l’usabilità in termini di semplicità e funzioni. Vediamo questi elementi e tutti quelli da controllare per scegliere la miglior friggitrice ad aria.

1. Capacità

La capacità non è altro che il quantitativo di cibo che si può cucinare in una sola volta nel cestello della friggitrice. La capacità è solitamente misurata in litri e si trovano per questo motivo tre tipologie di air fryer sul mercato:

  • piccole: arrivano a massimo 3 litri di capienza e sono ideali per le coppie, i single e le famiglie piccole;
  • medie: possono arrivare a massimo 4 litri di capienza e sono già pensate per le famiglie da 3-4 persone;
  • grandi: hanno una capacità superiore a 4 litri e possono cucinare per famiglie molto numerose.

Più un cestello è grande e capiente, più è essenziale che sia dotato di accessori per permettere di cucinare diversi cibi allo stesso tempo, così da massimizzare l’uso della friggitrice.

2. Potenza

La potenza è solitamente legata alla capacità e alla grandezza della friggitrice ad aria. Si parte con i modelli meno potenti, da 1000 Watt e si arriva ai modelli da 2000 Watt. Più la friggitrice è grande, più è potente. Se la si usa in maniera intensiva, la potenza è fondamentale per evitare un deterioramento veloce e la cottura scorretta dei cibi.

3. Tipo di cottura

La friggitrice va anche considerata in relazione alla tipologia di cottura possibile. Esistono friggitrici a sviluppo verticale, ovvero con l’aria che scende dall’alto al basso e viceversa, e friggitrici a sviluppo orizzontale, con l’aria che si espande appunto orizzontalmente. Attualmente la maggior parte delle friggitrici in commercio utilizza un sistema circolare, integrando cottura verticale e orizzontale per garantire un risultato ottimale.

4. Forma

La forma della friggitrice è fondamentale per capire quanto spazio questo elettrodomestico andrà ad occupare. Le standard sono di solito arrotondate, con cestello nella metà inferiore della macchina e possono essere più o meno grandi. Ne esistono anche alcune, più grandi della norma, che prevedono il caricamento degli ingredienti dall’alto. In linea di massima le standard con cestello estraibile posto nella parte frontale inferiore dell’elettrodomestico sono quelle raccomandate per uso domestico.

5. Usabilità e funzioni

La friggitrice ad aria può essere più o meno corredata di funzioni aggiuntive, tra cui programmi pre-impostati e modalità di cottura aggiuntive. E’ fondamentale in tutti i casi che la macchina sia usabile, semplice da comprendere e che ogni sua parte sia lavabile facilmente. Questi elementi vanno considerati attentamente perché si rischia, se la friggitrice è troppo complessa o se non è pratica, di acquistarla e metterla da parte senza farne l’uso per il quale è stata acquistata.

I vantaggi della friggitrice ad aria

Il fritto, anche se buonissimo, non è certo il tipo di cottura più salutare in assoluto. E’ proprio per evitare queste problematiche che si può ricorrere ad una friggitrice senza olio, i cui vantaggi possiamo riassumere come segue:

  • Riduzione di almeno il 70% della quantità di grassi nei cibi cotti;
  • Riduzione rischio formazione sostanze dannose (in special modo l’acrillamide) che si sprigionano quando si frigge con l’olio ad alte temperature.

Usare correttamente la friggitrice ad aria contribuisce ad una alimentazione più sana, a patto che non si esageri con le quantità e si scelgano sempre e comunque alimenti di ottima qualità.

Ricette friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria permette la cottura di moltissimi alimenti, fritti e non solo. La maggior parte delle friggitrici non ad olio prevede dei programmi preimpostati che ne consentono l’utilizzo in maniere variegate e molto diverse tra di loro.

Sicuramente cuocere ad aria può intimidire ed è per questo motivo che esistono moltissime ricette pensate per la friggitrice ad aria che aiutano ad usare questo elettrodomestico al meglio. Se è vero che ogni produttore inserisce un ricettario nella sua macchina, è anche vero che fidarsi di chi ne sa di più è sempre bene.

Per questo motivo ecco una selezione di ricettari pensati per friggere con l’aria calda e per usare al meglio la friggitrice senza olio:

Friggitrice ad aria: ne vale la pena?

La scelta se acquistare o meno una friggitrice ad aria è decisamente soggettiva. L’idea di cuocere con meno grassi e in maniera più veloce rispetto ad una cottura tradizionale in forno è sicuramente attraente e rende questi elettrodomestici appetibili. Considerato il costo abbastanza moderato di questi accessori sicuramente la spesa vale l’acquisto a patto che la si utilizzi in maniera corretta e, soprattutto, che non la si consideri come un surrogato o sostituto del forno tout-court.

Friggitrice ad aria FAQ

Abbiamo raccolto le domande più frequenti sulla friggitrice ad aria, per aiutarvi nella scelta.

1. Come usare la friggitrice ad aria?

La friggitrice ad aria è semplice da utilizzare: basta inserire il cibo nel cestello, selezionare il programma di cottura e attendere. Si può anche decidere di non utilizzare i programmi preimpostati, scegliendo temperatura e tempo di cottura in maniera autonoma.

2. Come funziona una friggitrice ad aria?

La friggitrice ad aria, anche chiamata air fryer, funziona con un getto di aria caldissima che va a cuocere gli alimenti in meno tempo e senza necessità di usare l’olio. La presenza di una resistenza elettrica nei modelli più avanzati permette anche altri tipi di cottura.

3. Cosa cucinare nell’air fryer?

In linea di massima tutto ciò che si può friggere si può cucinare nella friggitrice senza olio. Per via della presenza di funzioni aggiuntive, oggi nelle friggitrici ad aria calda si possono preparare anche torte, carne arrosto e verdure.

4. La friggitrice ad aria fa male?

La friggitrice ad aria di per sé non fa male ma non è detto che sia esente da problematiche varie. Infatti gli alimenti possono comunque sprigionare sostanze dannose in cottura a cui fare attenzione scegliendo sempre alimenti di prima qualità e un accessorio per la cottura garantito e controllato. A ciò va aggiunto che stiamo sempre parlando di frittura visto che per funzionare la macchina necessita di un cucchiaio di olio, per cui anche se la riduzione dei grassi è molto importanza, è anche vero che riempirsi di patatine fritte in aria calda, ma già grasse di per sé, non fa bene.

5. Quanto consuma una friggitrice ad aria?

Il consumo effettivo di una friggitrice senza olio dipende dalla sua capacità e dalle sue dimensioni dello stesso. Per minimizzare il consumo è comunque bene scegliere modelli che si riscaldano abbastanza velocemente.

[In questo articolo sono presenti collegamenti esterni con uno speciale codice di tracciamento. Ciò significa che potremmo ricevere una piccola commissione (senza alcun costo aggiuntivo per te) se acquisti qualcosa tramite questi link]

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
127 persone hanno votato, media voti: 4.45. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Ho letto e accettato la privacy policy.

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy