The Dark Hedges, Irlanda del Nord

Se ti piace questo articolo condividilo!
The Dark Hedges, Irlanda del Nord

The Dark Hedges è una delle attrazioni più famose dell’Irlanda del Nord: una lunga strada di campagna circondata da alberi che si intrecciano e che formano una delle più suggestive passeggiate, al punto da richiamare visitatori da tutto il mondo. Se prima Dark Hedges era un luogo conosciuto solo da poche persone, oggi è diventata un luogo imperdibile tra coloro che organizzano una vacanza in Irlanda e/o in Irlanda del Nord. In questo articolo troverai tutte le informazioni utili per organizzare una visita a Dark Hedges, compresi i luoghi dove fermarti a mangiare e dormire per godere appieno dell’intera zona.

Dove si trova The Dark Hedges

Dark Hedges si trova nel bel mezzo della campagna irlandese e, proprio perché si tratta di una normalissima strada di passaggio, non è segnalata come Dark Hedges ma con il suo nome reale. Precisamente si chiama Bregagh Road e si trova tra Armoy e Stranocum. Il GPS la riconosce come Dark Hedges, per cui impostandolo non avrai alcun problema.

La leggenda di The Dark Hedges

Il viale di faggi risale ai tempi della famiglia Stuart che decise di piantare una serie di alberi in modo tale da impressionare tutti gli ospiti che visitavano la loro residenza nobiliare, la Gracehill House. Come tutte le zone del mondo più affascinanti, anche su questa è stata creata una leggenda. Si dice che lo spettro di tale Lady Grey si aggiri tra gli alberi durante la notte e durante le giornate di grigiume e foschia, attraversando tutta la strada per poi scomparire dietro l’ultimo albero. Secondo alcuni si tratta del fantasma di una cameriera della tenuta morta secoli fa, mentre secondo altri è lo spirito di un defunto sepolto in un cimitero abbandonato e introvabile, situato in uno dei campi vicini alla strada. Qualunque sia la leggenda che si sceglie di seguire, a quanto pare nella notte di Halloween Lady Grey è parte della schiera di anime tormentate che sceglie Dark Hedges come luogo dove passeggiare.

The Dark Hedges e Il Trono di Spade

The Dark Hedges ha assunto fama mondiale dopo essere apparsa nella prima puntata della seconda stagione del Trono di Spade (Game of Thrones), facendo da sfondo al passaggio di Arya Stark travestita da ragazzo che la attraversa insieme a Yoren, Gendry e Hot Pie mentre scappa da King’s Landing.
Nella scena della serie televisiva, la strada è perfettamente riconoscibile, nonostante dei ritocchi in fase di post produzione. La popolarità ottenuta proprio grazie al Trono di Spade ha reso Dark Hedges talmente affollata da generare problemi ai residenti e a chi, la strada, la deve attraversare tutti i giorni per spostarsi (leggi questo articolo del Telegraph per saperne di più).

Fino a qualche tempo fa, infatti, l’intera strada era piena di autobus turistici, macchine e mezzi di qualunque tipo che, noncuranti delle regole di buona educazione, deturpavano il paesaggio mettendo a serio rischio la bellezza del posto. Per ovviare a queste problematiche, sono stati attrezzati due spazi appositi per il parcheggio di auto e veicoli, all’inizio e alla fine della strada, che permettono ai turisti di parcheggiare e scendere a piedi. Ciò non ha evitato deturpazioni ambientali di vario tipo (alberi incisi con frasi dedicate a GOT, frasi d’amore e via dicendo) e la necessità da parte dei residenti e dei proprietari delle terre che si affacciano su Dark Hedges di apporre divieti visibili per chi oltrepassa i limiti. Divieti che oggi, se scavalcati, fanno scattare multe salate.

The Dark Hedges: realtà vs finzione

A seguito della sua immensa popolarità, Dark Hedges è oggi un posto che pur essendo estremamente affascinante può essere anche abbastanza deludente. Frotte di persone si accalcano per una foto (senza contare tutti coloro che partecipano a tour dedicati al Trono di Spade, che vestiti come i personaggi di GOT occupano la strada per una foto ricordo John Snow style), c’è quasi sempre gente e a causa di un forte uragano di qualche tempo (Storm Doris) fa alcuni degli alberi sono stati divelti lasciando grosse chiazze. Ciò causa un’enorme discrepanza tra la realtà e la finzione: per scattare una foto come si deve è oggi necessario un occhio professionale e tanta tanta pazienza. Il momento giusto potrebbe non arrivare mai tra la poca luce e la troppa gente, ma un professionista e l’attesa possono decisamente aiutare. Questa è la foto che Giuseppe ha scattato nel nostro ultimo viaggio a Dark Hedges e che è costata parecchie ore di attesa e molti scatti da buttare:

Dark Hedges 2018

Dark Hedges nel 2010: alberi più imponenti e intrecciati e niente traffico, non solo ai fini fotografici (Foto concessa da Tourism Ireland)

The Dark Hedges 2010

Quando visitare The Dark Hedges

In base alle proprie esigenze e al proprio itinerario, io consiglio di pianificare una visita a Dark Hedges in due momenti della giornata: la mattina all’alba o il pomeriggio al tramonto. L’alba, quando la luce inizia ad arrivare e dai campi può salire la nebbia, è probabilmente il momento migliore per vedere Dark Hedges con poca/zero gente, condividendo il paesaggio solo con qualche fotografo avventuroso e scattando delle foto davvero uniche come questa, scattata da Giuseppe qualche tempo fa:

Dark Hedges BW

Al tramonto, la luce inizia a scendere e potrebbe non penetrare tra i rami. Inoltre i bus turistici spesso fanno tappa in zona proprio all’ora del tramonto, rendendo così vana ogni speranza di godersi Dark Hedges con la calma che merita. Da evitare al 100% le ore centrali, dalle 11 alle 14, perché è il momento di maggiore affollamento soprattutto in alta stagione.

Dove alloggiare nei pressi di The Dark Hedges

Nelle immediate vicinanze di Dark Hedges si trova solo un hotel che è facilmente riconoscibile dal nome scritto sul tetto, ma a pochi minuti di strada si trovano diverse strutture. Tra queste:

The Dark Hedges Hotel: la struttura più vicina al sentiero alberato, con un discreto numero di camere e un bar interno. Perfetta per chi vuole godersi la zona senza correre. Clicca per vedere la struttura e prenotare.

Dark Hedges Cottages: perfetti per chi vuole alloggiare vicino alla strada e allo stesso tempo avere flessibilità in termini di organizzazione. Clicca per vedere la struttura e prenotare.

The Fullerton Arms: a pochi minuti di macchina rispetto a Dark Hedges, il posto perfetto per riposare e per godere di buon cibo. Al suo interno, una delle porte dedicate al Trono di Spade realizzata con il legno di Dark Hedges dopo la caduta degli alberi. Clicca per vedere la struttura e prenotare.

Bayview Hotel: la soluzione perfetta per spostarsi sulla Causeway Coast e vedere tutto, Dark Hedges comprese. Clicca per vedere la struttura e prenotare.

Dove mangiare nei pressi di The Dark Hedges

La zona intorno a The Dark Hedges non è così piena di ristoranti e posti dove mangiare come si potrebbe pensare e molti di quelli localizzati in questa zona hanno orari particolari. Tra quelli che ti consiglio di annotarti, anche se in alcuni casi richiedono qualche minuto di macchina, ci sono:

  • Bushmills Inn a Bushmill
  • Harry’s Shack at Portstewart
  • Ramore Restaurant a Portrush
  • Red Door Tea Rooms a a Ballintoy
  • Fullerton Arms a Ballintoy (dove si trova anche una delle porte di Game of Thrones)
  • Mary McBride’s a Cushendun (anche qui si trova una delle porte di Game of Thrones)

Cosa vedere vicino al sentiero alberato

The Dark Hedges è solitamente parte di un più ampio tour del Nord Irlanda che include, tra le altre cose:

The Giant’s Causeway – Il Sentiero del Gigante: scopri tutto cliccando qui;
Carrick-a-Rede Rope Bridge;
Ballintoy Harbour;
Portrush.

Scopri l’itinerario perfetto per un fine settimana in Irlanda del Nord cliccando qui.

Giant's Causeway - Northern Ireland

Tour organizzati per The Dark Hedges da Dublino:

Non è insolito trovare gruppi di turisti che decidono di regalarsi una passeggiata a The Dark Hedges durante il loro soggiorno a Dublino. I tour di solito partono molto presto la mattina e includono diverse fermate in Irlanda del Nord, tutte perfettamente programmate per permettere ai visitatori di avere un assaggio delle bellezze di questa parte del Paese.

Ora che hai tutte le informazioni utili, puoi pianificare la tua visita a The Dark Hedges nella  maniera migliore in assoluto. Se hai bisogno di altri consigli per il tuo viaggio in Irlanda,

Perché sappiamo darti questi consigli sull’Irlanda, da veri esperti del luogo? Perché ci siamo trasferiti a Dublino da parecchio tempo e lavoriamo nel settore del turismo per cui aiutiamo i turisti che vogliono organizzare un viaggio in Irlanda. Seguici anche sui social: ci trovi su Instagram (Veru e Giuseppe), su Facebook, Twitter e YouTube. Se hai bisogno di altre informazioni contattaci via email e saremo felici di rispondere alle tue domande e di aiutarti se vuoi venire a Dublino e in Irlanda e stai cercando tour personalizzati, idee di viaggio o semplicemente dei consigli.

[Tutte le foto di questo articolo sono state scattate da Giuseppe Milo]

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Viaggi
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy