Spiedini di pollo giapponesi o yakitori a modo mio

Se ti piace questo articolo condividilo!

yakitori giappo

Una volta qua era tutta carne poi è arrivata la scoperta dell’altro e la mia adorata ciccia ha perso un pochino di spazio nella mia vita in cucina. E quindi la carne è diventata “scoperta” e sono passata da piatti di cui dicevo “lo preparo perchè mi piace, come viene viene” agli stessi contrassegnati dal “lo preparo in un certo modo perchè è più buono”. Tipo gli spiedini di pollo alla giapponese, gli yakitori, leggermente rivisitati “a modo mio”.

Che sono la cosa più banale in assoluto da preparare ma se per caso non dosate gli ingredienti nella maniera corretta rischiate di lasciarli tutti sul piatto.

Cosa serve per 6 yakitori
1 cucchiaio di olio di semi (io uso sesamo ma in sostituzione si può usare soia)
2 cucchiai di miele
2 cucchiai di salsa di soia (celiaci, seguite questa ricetta!)
1/4 di cucchiaino di pepe nero
8 petti di pollo alti e tagliati a cubi
2 spicchi di aglio
5 cipolle tagliate per orizzontale
2 peperoni rossi tagliati per verticale e ritagliati a metà
12 bastoncini di legno per spiedini

Come si fa
1. Mescolare olio, miele, salsa di soia e pepe e mettere da parte la salsa.
2. Marinare il pollo tagliato a cubi in una ciotola con l’aglio schiacciato, le cipolle e i peperoni lasciandolo in frigorifero per circa 30 minuti.
3. Scaldare una padella antiaderente quindi spalmare sulla superficie dell’olio quando già è calda.
4. Togliere la carne dal forno e sistemarla, alternandola a cipolle e peperoni, sui bastoncini di legno lasciando la salsa della marinatura da parte. Cuocere gli yakitori per 12-15 minuti bagnandoli frequentemente con la salsa agrodolce lasciandone da parte pochina da aggiungere a fine cottura.
5. Servire caldi accompagnando con riso basmati o con verdure al vapore.

Tempo di preparazione: 20 minuti + marinatura

Risultato: non sono gli yakitori originali ma si avvicinano molto e a me piacciono assai.

Variante: non andrebbe sprecato in questo modo, lo so (non v’arrabbiate!), ma se per caso avete del sakè a circa un minuto dalla fine della cottura versatelo nella padella e fatelo sfumare. Il sapore dei vostri yakitori sarà strabiliante!!

Consiglio: se come me usate dei bastoncini in legno per gli spiedini vi suggerisco di immergerli per un’ora almeno in acqua fredda in modo tale che durante la cottura non si spezzino.

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette secondi piatti
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy