L’insalata di rinforzo napoletana

Se ti piace questo articolo condividilo!

Insalata di rinforzo

L’insalata di rinforzo è uno dei contorni più tipici della tradizione napoletana per Natale ed è una di quelle ricette che se non la provi, o non l’assaggi, non riesci a credere sia reale. In realtà è una ricetta che, se ben orchestrata, sa dare molte soddisfazioni e non delude affatto.

Ma cos’è l’insalata di rinforzo?

Iniziamo con il dire che ogni famiglia ha la sua variante di insalata di rinforzo e anche all’interno di una stessa famiglia possono sussistere varianti diverse.

Secondo la tradizione, l’insalata di rinforzo si chiama così perché si presume vada rinforzata ogni volta che si porta a casa. Spiego meglio: la primissima insalata di rinforzo viene portata in tavola la Vigilia di Natale e viene potenzialmente servita, con l’aggiunta di nuovi ingredienti, i rinforzi appunto, fino a Capodanno.

In realtà l’insalata di rinforzo nasce come modo per accompagnare la cena di magro della Vigilia di Natale di cui era proprio il “rinforzo” ma nell’immaginario comune l’idea degli ingredienti in aggiunta per rinforzare un’insalata di base resta la più forte.

Per fare l’insalata di rinforzo basterebbe quindi versare in una ciotola quanti più ingredienti possibili e condirli anche se di base esiste una ricetta che provo qua a riassumere lasciandovi ampio margine di manovra e scelta.

Insalata di rinforzo: ingredienti per una ciotola

1 cavolfiore
Olive nere denocciolate
Olive verdi denocciolate
Peperone di tipo papaccella o peperoni sottaceto
Capperi
Sottaceti misti
Acciughe sotto sale
Sale
Pepe
Aceto di vino bianco
Olio extravergine di oliva

Insalata di rinforzo: ricetta

  1. Tagliare il cavolfiore in tante cimette e lessarlo per massimo 10 minuti in acqua salata in modo da sbollentarlo ma non ammorbidirlo troppo. Mettere il cavolfiore a raffreddare.
  2. Nel frattempo tagliare il peperone, togliere i semi e il torsolo e tagliarlo a spicchi. Tagliare le acciughe a pezzetti e, se necessario, ridurre le dimensioni dei sottaceti.
  3. Quando il cavolfiore è freddo metterlo in una ciotola e condirlo con olive verdi e nere, capperi, il peperone a spicchi, le acciughe sminuzzate, i sottaceti, sale, pepe, aceto bianco e olio extravergine di oliva. Mescolare per bene e lasciar riposare almeno 4 ore prima di servire.

Tempo di preparazione: 20 minuti + riposo

Risultato: saporitissima, decisamente pesante ma, se mangiata con cognizione di causa, piacevole.

Variante: potete aggiungere scarola o rucola all’ultimo momento prima di servire per evitare che diventi nera.

Consiglio: per “rinforzarla” giorno dopo giorno è bene metterla in frigorifero e sostituire il cavolfiore dopo massimo due giorni.

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette Natale
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy