La ricetta della pinza triestina

Se ti piace questo articolo condividilo!

La pinza triestina è uno dei dolci italiani più particolari di Pasqua; arriva da Trieste ed è molto molto simile alla pizza sbattuta romana nonostante un sapore ancora più peculiare e significativo. Molto difficile da trovare in commercio, è una delle preparazioni pasquali che più si adatta alla cucina di casa e il risultato finale, una volta cotta, è una pagnottella dolce incisa in superficie e molto gialla.

Qualcuno aggiunge in superficie granella di zucchero e mandorle ma la ricetta tradizionale non prevede nessuno di questi ingredienti; per far in modo che la consistenza sia morbida ma compatta è bene usare farina manitoba che, essendo più ricca di glutine, è migliore per questo scopo.

Pinza triestina: ingredienti per una pinza da 23 cm di diametro

600 grammi di farina manitoba
60 grammi di burro morbido
4 uova
50 grammi di lievito di birra
170 grammi di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
30 ml di rhum
1 scorza di limone grattata
1 scorza di arancia grattata
100 ml di acqua tiepida
1 pizzico di sale

Pinza triestina: ricetta

  1. Sciogliere il burro a bagnomaria e farlo raffreddare. Sciogliere il lievito nell’acqua calda con 1 cucchiaio di zucchero e uno di farina e, una volta amalgamato tutto, lasciar lievitare per almeno 30 minuti o fin quando non raddoppia di volume.
  2. Trascorsi i 30 minuti aggiungere 3 uova, 1 tuorlo, lo zucchero rimasto, il rhum, l’estratto di vaniglia, un pizzico di sale e le scorze grattate di limone e arancia ed amalgamare.
  3. Aggiungere anche la farina rimasta e il burro fuso quindi impastare e, quando l’impasto è abbastanza duro, metterlo a lievitare per 3 ore in una ciotola infarinata.
  4. Trascorse le tre ore lavorare di nuovo con le mani e trasferire l’impasto nella teglia rivestita di carta forno dandole la forma rotonda e lasciar lievitare per altre 3 ore a temperatura ambiente.
  5. Prima di infornare spennellare con il tuorlo dell’uovo ed eventualmente praticare dei tagli a croce sulla superficie quindi infornare a 150° per 80 minuti circa. Sfornare, lasciar freddare e servire.

Tempo di preparazione: 8 ore

Risultato: morbida ma compatta, questa pinza è dolce ma non troppo e si sposa benissimo con i salumi della colazione di Pasqua ma anche con cioccolata o marmellata.

Consiglio: puoi prepararla e congelarla per mangiarla a Pasqua oppure, se avanza, conservarla in congelatore. Si conserva bene per 3-4 giorni in una busta di plastica o in un portatorta.

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette dolci e frutta, Ricette Pasqua, Ricette pizza
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy