La frittata alla burina, ricetta tradizionale di Roma

Se ti piace questo articolo condividilo!

La ricetta romana di oggi è una di quelle che se andate al ristorante e la chiedete probabilmente o vi guarderanno male, o vi prenderanno per pazzi o semplicemente si faranno una bella risata. Perchè è proprio una ricetta della tradizione di quelle più ignorate (per esempio, a casa mia è sconosciuta!!) nonostante sia, almeno secondo me, buonissima e semplicissima da preparare. E’ la frittata alla burina. Ah, e guai a chi ride eh? 😀

L’origine del nome non è chiara se non che i burini un tempo erano quelli che vivevano in campagna (per sapere chi è il vero burino oggi andate qua 😀 ) e dunque l’origine è prettamente contadina perchè gli ingredienti usati erano tutti frutto del lavoro della terra e permettevano di mangiare sano, senza spendere soldi e appunto sfruttando i prodotti coltivati con fatica.

Cosa serve per 4 persone
6 uova
1 cespo di lattuga romana
3 cucchiai di pecorino romano grattugiato
1 cucchiaio di strutto
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale
pepe

Come si fa
1. Prendere la lattuga, lavarla ed eliminare le foglie esterne quindi tagliare a listarelle tutto il resto facendo particolare attenzione al cuore che va valorizzato.
2. Sbattere le uova con il pecorino romano, l’olio extravergine di oliva, il sale e il pepe quindi alla fine aggiungere la lattuga.
3. Sciogliere lo strutto nella padella quindi versare il composto della frittata e lasciar cuocere. Servire calda o tiepida.

Tempo di preparazione: 12 minuti

Risultato: io la adoro perchè è talmente semplice da sembrare banale ma quando la addenti il sapore della lattuga sale prepotentemente insieme a quello del pecorino romano che conferisce quel pizzicore necessario.

Variante: nonostante io non sia una sostenitrice delle varianti nelle ricette tradizionali, se avete della pancetta buona o ancora meglio del guanciale come si deve fatelo rosolare leggermente e aggiungetelo all’uovo sbattuto e alla lattuga quindi preparate la frittata come al solito diminuendo la quantità di pecorino romano a 2 cucchiai.

Variante 2: lo strutto può essere sostituito dal burro nonostante il sapore ne risenta ma insomma, se non c’è strutto il burro va bene lo stesso 🙂

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette piatti unici, Ricette romane
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy