Home
Facebook Instagram Newsletter

26 Consigli per Organizzare il Perfetto Viaggio On the Road per l’Estate 2020

Non importa che tipo di viaggiatore sei: prima o poi nella vita dovrai provare l’ebbrezza di un viaggio on the road per sperimentare appieno la sensazione di libertà che ti offre, la sensazione di freschezza e la possibilità di pianificare tutto secondo i tuoi gusti e i tuoi tempi e senza dover dar retta a nessuno. In questa guida ti lasciamo una serie di consigli utilissimi per organizzare il road trip perfetto per l’estate 2020.

Noi siamo grandi sostenitori dei viaggi in macchina ed è proprio questa la tipologia di viaggio che scegliamo ormai da anni: oggi abbiamo perfezionato le nostre conoscenze in materia, anche sbagliando, e siamo pronti a darvi i migliori consigli per organizzare un perfetto viaggio in macchina. Che sia in Italia o all’estero, questi consigli sono sempre validi e sono un’ottima base per la pianificazione di viaggi perfetti.

Questa estate regalati un viaggio in auto e lasciati meravigliare dalle tante bellezze che potrai vedere sulla tua strada.

Che cosa si intende per viaggio on the road?

Il viaggio on the road è quella tipologia di viaggio che consiste nell’usare l’auto per spostarsi da un punto A ad un punto B. Viaggiare in camper non rientra pienamente in questa tipologia di viaggio perché con il camper non hai bisogno di trovare un posto dove dormire e puoi fermarti solo in determinate zone mentre con l’auto puoi raggiungere virtualmente qualsiasi luogo ma devi cercare un posto dove dormire.

Si tratta dunque di due concezioni di viaggio su strada diverse che hanno dei punti in comune ma partono da presupposti e anche da un tipo di organizzazione diversa.

Perché viaggiare in auto è così bello?

Considerando che viaggiare è una questione personale e ognuno ha preferenze e opinioni diverse, i viaggi su strada hanno sicuramente il loro fascino. Sono anzi molto spesso considerati il meglio del meglio. Senza andare troppo nei dettagli, possiamo menzionare solo un grande vantaggio dei viaggi on the road: la flessibilità.

Non solo puoi pianificare la tua vacanza come desideri, ma soprattutto puoi decidere quando fermarti, cosa fare e tutto senza essere vincolato da piani rigidi.

Come organizzare un viaggio on the road

Pianificare un viaggio estivo in macchina è divertente ma richiede anche molta preparazione, indipendentemente dalle tue preferenze. Ecco i nostri consigli esperti per organizzare un perfetto viaggio in auto questa estate.

1. Stabilisci un budget

La prima cosa che devi fare è occuparti del budget:

quanti soldi vuoi spendere in vacanza? Di quanti soldi hai bisogno affinché il tuo viaggio inizi e quindi per l’eventuale volo? Quanto ti serve per noleggiare un’auto o per assicurarti che il tuo veicolo sia in ordine e pronto per partire?

Questo calcolo influisce sulle scelte che farai e dovrà essere rivisto dopo aver scelto la destinazione e aver iniziato a prenotare (continua a leggere!) perché avrà un enorme impatto sulla qualità del viaggio.

In questo preciso momento, il tuo budget deve prendere in considerazione le cose di base che devi prenotare e pianificare prima, quindi le tue necessità quotidiane per quando sarai in viaggio; questo punto è estremamente difficile da valutare all’inizio perché potrà cambiare in base alle situazioni contingenti ma è comunque un ottimo esercizio da fare per farti un’idea di quanto sarai disposto a spendere ogni giorno.

2. Scegli una destinazione

Ti può sembrare un consiglio folle, ma è forse uno dei migliori: il tuo viaggio on the road deve avere un obiettivo. Altrimenti, diventa semplicemente “andare in giro da una parte all’altra”.

Non fraintenderci: vagare non è affatto male e può portare a avventure spettacolari, ma se stai cercando una vacanza che sia davvero fantastica e abbia uno scopo, allora devi sapere dove vuoi andare.

Scegliere una destinazione significa anche che, se atterri in aereo in un determinato paese, devi pianificare il ritorno allo stesso punto di partenza o terminare il viaggio in un luogo diverso: ciò potrebbe avere un impatto sul costo del viaggio, a causa del volo ma anche perché potenzialmente perché restituirai la tua auto in un luogo diverso rispetto a quello del ritiro.

3. Scegli il tuo itinerario

Una volta scelta la destinazione, devi scegliere l’itinerario. Questo significa capire quali sono le attrazioni da vedere, ma anche individuare il modo migliore per vederle tutte e arrivare in sicurezza alla tappa successiva. Per scegliere il tuo itinerario con attenzione e ragionevole, devi passare il tempo a guardare le mappe, a leggere, a cercare di capire cosa puoi e cosa non puoi fare.

Dovresti creare una bozza di itinerario per ogni singolo giorno del tuo viaggio per assicurarti di rispettare il piano e darti la possibilità di prenotare un alloggio in anticipo per sapere con certezza dove passare la notte.

4. Sii flessibile

Dopo aver scelto l’itinerario, esaminalo per assicurarti che non sia troppo restrittivo. Infatti, nonostante i tuoi piani, il tuo viaggio potrebbe andare in un’altra direzione: potresti finire in un posto diverso e amarlo, quindi voler rimanere di più, il tuo veicolo potrebbe avere problemi che dovrai sistemare, potresti restare bloccato nel traffico.

Assicurati di non esagerare con i piani. Assicurati di prenderti del tempo per respirare, di avere spazi di manovra entro i quali gestire il tuo viaggio nel caso in cui il tuo programma debba cambiare.

Ciò non significa che non devi pianificare, solo che devi essere flessibile e non programmare ogni minuto della tua giornata.

5. Prenota i voli

Se viaggi on the road verso un altro Paese, non appena il tuo itinerario è pronto, devi prenotare i tuoi voli.

Supponiamo che tu viaggi dall’Italia all’Irlanda e vuoi vedere l’Irlanda in auto, devi prenotare un volo per l’Irlanda che sia comodo per le tue esigenze.

Prima prenoti il tuo volo e meglio è, più flessibile sei, meglio è. Al momento della prenotazione dei voli, di solito proviamo diverse combinazioni prima dell’acquisto per trovare le migliori offerte

6. Noleggia un’auto

Dopo il volo, devi prenotare la tua auto a noleggio e questo ti richiederà del tempo per fare la scelta migliore.

Prima di tutto, considera le tue esigenze e con quante persone viaggerai. Soprattutto, pensa a quanto durerà il tuo viaggio, che tipo di attrazioni vuoi vedere e che tipo di viaggio farai.

In base al tuo itinerario, potresti optare per un’auto più grande o una più piccola, per un SUV se devi andare fuori strada o un veicolo normale se viaggerai solo su autostrade.

Devi anche controllare le condizioni meteorologiche: se visiti la Spagna durante l’estate, hai bisogno di un’auto dotata di un robusto sistema di aria condizionata. Assicurati che la tua auto sia comoda per te e per i tuoi bagagli, ma assicurati di non esagerare.

Nel corso degli anni, abbiamo imparato che, a parte i viaggi specifici in aree specifiche, non abbiamo bisogno di auto enormi quando viaggiamo on the road, e la nostra scelta si basa sempre su quanto confortevole un’auto è e quanto è funzionale.

Ti consigliamo di fare lo stesso: non guardare l’auto e quanto è elegante, guarda se va bene per le tue esigenze e prenota di conseguenza.

7. Riguarda il budget

Ora che hai prenotato tutti i voli e l’auto, devi rivedere il tuo budget per assicurarti di poter pianificare le prossime cose da fare.

Controlla quanto hai speso e sottrai il totale dal tuo budget iniziale: questo ti darà un’idea di quanto potrai spendere per il tuo alloggio e ti lascerà con del budget da usare per la gestione delle varie giornate in viaggio.

Questa seconda parte è difficile da pianificare se non sei un maestro e non hai tutto sotto controllo: ti consigliamo di essere flessibile, perché potresti finire per vincolarti troppo e il tuo viaggio on the road diventerà un incubo.

8. Prenota i tuoi hotel

Una volta completata la seconda revisione del tuo budget, è il momento di prenotare i tuoi alloggi: assicurati di avere il tuo itinerario giornaliero a portata di mano, decidi una fascia di prezzo e controlla i posti migliori dove dormire.

Assicurati che l’alloggio scelto si trovi a una distanza ragionevole dall’ultima fermata della giornata perché, ti assicuro, non vorrai guidare per ora per raggiungere un hotel dopo aver trascorso un’intera giornata in auto.

Sappiamo che molte persone preferiscono non prenotare nulla e trovare posti dove dormire direttamente in loco ma noi preferiamo farlo in anticipo per evitare sorprese o ripieghi dell’ultimo minuto. Puoi anche scegliere di non prenotare, ma prenotare in anticipo è forse il modo migliore per essere sicuri.

Ovviamente il modo più intelligente di prenotare l’hotel o la sistemazione è farlo tramite sistemi che consentono la cancellazione senza pagamento di penale e che non addebitano costi all’atto della prenotazione: noi siamo clienti fedeli di Bookings.com e lo usiamo per i nostri road trip in tutto il mondo da anni.

9. Stipula un’assicurazione di viaggio

Troppe persone viaggiano senza assicurazione. Se ti succede qualcosa durante il viaggio, potresti finire per pagare troppo per farti curare e, senza un’assicurazione internazionale, potresti anche non essere affatto curato in alcuni Paesi.

Assicurati che la tua assicurazione copra tutto quello che riguarda il viaggio e se devi scegliere se pagare meno per risparmiare, noi ti consigliamo di non farlo e affidarti ad un’agenzia che ti offra il meglio del meglio, anche a costi più alti.

Cose spiacevoli accadono raramente, ma se accadono devi essere coperto e al sicuro!

17+1 Consigli su Come Organizzare un On The Road Estivo

Adesso che hai organizzato tutto, è ora di passare ai consigli intelligenti che ti permetteranno davvero di goderti al meglio il viaggio.

1. Controlla le leggi del Paese in cui vai

Assicurati di conoscere le regole del Paese che visiti per quel che riguarda usanze locali, leggi della strada e qualsiasi altra informazione utile che ti eviti problemi.

Per esempio, se vieni in Irlanda devi sapere che si guida a sinistra e che per farlo è necessaria della pratica.

Le multe sono una delle cose che vuoi assolutamente evitare quando viaggi perché possono farti ricordare di una determinata destinazione solo negativamente.

2. Impara Google Maps

Google Maps è il tuo migliore amico durante un viaggio on the road, quindi assicurati di sapere come usarlo. Assicurati anche che sia impostato in modo comprensibile per esempio scegliendo i Km anziché le miglia se viaggi negli Stati Uniti. E per guidare in sicurezza, assicurati di portare con te un supporto per telefono per auto: montalo sulle prese d’aria in modo che non ti disturbi, ma ti aiuti durante la guida.

Prodotto Consigliato:

3. Scarica le mappe sul cellulare

Assicurati di scaricare le mappe dei luoghi che desideri visitare e l’itinerario sul tuo telefono per consultarli offline.

A volte i segnali telefonici possono essere pessimi e non vuoi correre il rischio di perderti solo perché il tuo telefono non funziona e non sai dove andare.

4. Acquista una SIM locale

Una SIM locale è fondamentale in molti casi: se viaggi in Europa, ti basta usare la tua italiana grazie agli accordi raggiungi in ambito europeo.

Ma se esci dall’Europa, assicurati di acquistare la SIM del Paese dove stai viaggiando all’arrivo in aeroporto: non ti serve una scheda che supporti tutto, ne basta una con molti GIGA per Internet che potrai usare per navigare, controllare le mappe, ma anche chiamare a livello internazionale.

Un’altra opzione è un router Wi-Fi che puoi noleggiare e condividere con i tuoi compagni di viaggio: noi preferiamo sempre la SIM perché dal momento che abbiamo già il nostro telefono con noi e anche troppi altri strumenti di lavoro, averne un altro da portare dietro per noi è davvero troppo.

Ma è comunque un’opzione che potresti prendere in considerazione.

5. Sii flessibile

La parola flessibilità torna spesso in questa guida passo-passo su come organizzare un perfetto viaggio estivo in auto: devi essere flessibile durante la fase di pianificazione, ma devi essere flessibile anche mentre sei in viaggio. Se i piani cambiano, non preoccuparti e usali a tuo vantaggio.

Se improvvisamente senti la necessità di aggiungere una fermata non pianificata, fallo. La gioia del viaggio on the road è data anche dalla grandissima libertà che permette e da quanto flessibili permette di essere.

6. Mangia nei locali tipici

Mangiare nei posti locali è uno dei più grandi vantaggi di un viaggio on the road, e se non lo fai ti perdi un pezzo fondamentale. Cerca i migliori ristoranti locali utilizzando Google Maps ma anche chiedendo alla gente del posto o, perché no, seguendoli per vedere dove vanno (occhio a non sembrare una persona malintenzionata!)

Durante il nostro viaggio in Corea del Sud, abbiamo finito per mangiare solo nei ristoranti locali e abbiamo avuto la possibilità di assaggiare la migliore cucina che i turisti di solito non assaggiano: più locale è, meglio è. A volte non riuscirai ad apprezzare cibi o tradizioni particolari, ma questo fa parte dell’esperienza; altrimenti, perché viaggiare?

7. Non riempire l’auto di cibo

Per quel che riguarda il cibo, noi consigliamo di non riempire l’auto di cibo spazzatura! Mangiare durante la guida può essere allettante ed è anche un ottimo modo per trascorrere del tempo, ma non è molto produttivo e potrebbe causare problemi.

Dopo aver mangiato, il nostro corpo fatica a digerire e la fatica può influire sulla nostra capacità di concentrazione. Guidare durante la digestione potrebbe non essere la cosa ottimale! La stessa cosa accade se mangiamo snack zuccherati che tendono a sbilanciare il nostro organismo.

Di solito noi portiamo frutta secca in macchina, che sgranocchiamo quando abbiamo fame, ma nient’altro (a parte l’acqua): ci fermiamo a mangiare quando abbiamo fame e, in questo modo, possiamo anche sostenere l’economia locale.

8. Rispetta la legge, il Paese, le persone

Questo consiglio è valido per ogni viaggio, ma quando si tratta di un viaggio on the road, è ancora più valido.

Ricorda che le persone vivono nel luogo che stai visitando, che entrare in un campo di girasoli con la tua auto solo per scattare una foto può danneggiare i proprietari e l’ambiente.

Troppo spesso le persone non comprendono le conseguenze delle loro azioni e durante le vacanze pensano di poter fare tutto: ricordati che sei ospite nella casa di qualcun altro e devi agire di conseguenza.

Sii un turista responsabile e assicurati che il tuo viaggio non sia un problema per altre persone, per la gente del posto e per le comunità che incontrerai.

9. Porta una bottiglia riutilizzabile

Può sembrare sciocco, ma troppi viaggiatori on the road, in particolare i principianti, non portano con sé una bottiglia d’acqua riutilizzabile, finendo per comprare bottiglie di plastica. Fai la scelta giusta: investi in una bottiglia riutilizzabile e aiuta il Pianeta.

Ce ne sono così tanti modelli che la decisione non è semplice. Ti consigliamo di acquistarne una bottiglia termica che puoi utilizzare sia per l’acqua che per le bevande calde. Se porti con te un paio di bottiglie d’acqua termiche, una per bevande calde e una per acqua, è ancora meglio.

Prodotti Consigliati

10. Portati dietro accessori per pulire

Assicurati di avere salviettine umidificate, rotoli di carta e sacchetti della spazzatura con te in auto. Durante la guida, la quantità di rifiuti che raccoglierai è gigantesca e il rischio che l’auto diventi una pattumiera altissimo. Inoltre, potresti visitare luoghi sperduti in mezzo alla natura e aver bisogno di darti una rinfrescata prima di ripartire!

Prodotti consigliati

11. Porta una borsa pieghevole

Se hai intenzione di fermarti in hotel per una sola notte, potrebbe essere una buona idea mettere in valigia una borsa pieghevole che riempirai con le cose che ti serviranno per trascorrere la notte in hotel: pigiama, articoli da bagno, cambio e i vestiti per il giorno dopo. In questo modo, non dovrai preoccuparti troppo dei bagagli e avrai comunque tutte le tue cose con te.

Di solito portiamo con noi un borsone da viaggio pieghevole e, quando dormiamo in un posto per una sola notte, lo riempiamo con le cose che ci servono per quella notte.

È un tale sollievo quando non devi portare dentro e fuori bagagli pesanti!

Prodotti Consigliati:

12. Prepara valigie leggere

La tendenza di chi viaggia in auto è di portare con sé tante cose pensando di poter riempire l’auto di tutto ciò di cui hanno bisogno.

Noi consigliamo il contrario: viaggiare leggeri, portare solo pochissime cose e assicurarsi di portare con sé abiti intercambiabili, facili da lavare e adatti al viaggio.

La lana merino è perfetta per i viaggi on the road: è traspirante, è leggera, non ha odore, si asciuga in poche ore ed è anche alla moda. Il nostro bagaglio è sempre piccolo e portiamo con noi pantaloni o abiti leggeri, magliette, calze e biancheria intima in lana merino, oltre ad alcuni altri pezzi di cui potremmo aver bisogno.

Non risparmiamo però mai sulle scarpe: abbiamo sempre due paia con noi, più le ciabatte, perché i piedi vanno salvaguardati e scarpe di ricambio servono sempre.

Prodotti consigliati:

13. Fai benzina regolarmente

Ricordati che stai viaggiando in un posto che non conosci, quindi assicurati che il tuo serbatoio sia sempre pieno. Non aspettare l’ultimo minuto, riempilo il prima possibile, riempilo spesso; assicurati che il livello del serbatoio sia sempre elevato. Questo ti può sembrare un consiglio allarmante, ma la cosa che non vuoi è rimanere bloccato nel mezzo del nulla senza benzina e vedere i tuoi piani di viaggio svanire.

14. Portati dei contanti

Le carte di credito stanno prendendo il sopravvento, ma alcuni posti non le accettano ancora, oppure sono troppo lontani da tutto per utilizzare il segnale GPRS e consentire pagamenti con carta. Porta sempre del contante con te, e se sai che stai andando in un posto che potrebbe avere problemi con le carte di credito, portane ancora di più.

15. Non guidare di notte

A meno che non debba trovarti in un determinato luogo in un momento specifico, assicurati di riposare e di non guidare di notte. Dopo una lunga giornata trascorsa esplorando e guidando, l’unica cosa che il tuo corpo desidera è mangiare e dormire, e devi permettergli di farlo.

A noi è capitato di finire in situazioni in cui ci siamo trovati a guidare dopo il tramonto. È stato così stancante che ci siamo quasi dimenticati di quanto fosse stata piacevole la nostra giornata. Ora ci assicuriamo sempre di non guidare dopo il tramonto e, se possibile, arriviamo al nostro alloggio anche prima del tramonto (a meno che non dobbiamo fare foto!) per concederci del tempo per riposare, goderci il posto e rilassarci!

16. Non dormire troppo

Il punto sopra ci porta al punto successivo: non dormire troppo. I viaggi su strada sono un modo perfetto per vedere il mondo, ma devi essere organizzato altrimenti finirai per non attenerti al piano e non riuscirai ad apprezzare il tuo on the road.

Non ti stiamo suggerendo di svegliarti alle 5 e di metterti in viaggio alle 6 del mattino, ma di svegliarti alle 7.30/8 del mattino e di metterti in viaggio entro e non oltre le 8.30/9.

Inutile dire che se sei come noi, l’alba è il momento migliore per viaggiare: ci sono pochissime macchine in giro, l’atmosfera è semplicemente magnifica, si sta bene anche in quei luoghi dove le estati sono afose. E puoi scattare foto meravigliose all’alba, cosa che noi facciamo abbastanza spesso!

17. Non avere aspettative

È difficile non avere aspettative di viaggio, ma questa per noi è una regola d’oro: meno ti aspetti, più sarai ricompensato. Più ti aspetti, più rimarrai deluso.

Le aspettative non sempre corrispondono alla realtà, soprattutto al giorno d’oggi, con l’ascesa dei social media e troppe immagini e rappresentazioni false della realtà. Avvicinati ad ogni tappa del tuo viaggio con una mente aperta e non rimarrai deluso.

Noi avevamo grandi aspettative su Copenaghen e la Danimarca e alla fine non ci è affatto piaciuta; non avevamo aspettative sulla Romania e l’abbiamo adorata!

18. BONUS

Ultimo ma non meno importante, il nostro ultimo consiglio su come pianificare il tuo viaggio estivo in auto: divertiti!

Divertiti dal momento in cui inizi a pianificarlo a casa tua al momento in cui sei in strada: un viaggio inizia nel momento in cui inizi a immaginarlo, quindi assicurati che il tuo viaggio on the road sia modellato su di te, le tue esigenze, i tuoi interessi.

Leggi tutto sui luoghi che vuoi visitare, ma assicurati sempre che la lettura non influenzi troppo il tuo giudizio. Segui i consigli degli altri, ma assicurati di personalizzare il tuo viaggio come preferisci. Se tutti dicono di seguire un itinerario specifico, ciò non significa che non ci siano altri itinerari disponibili nella stessa area che potrebbero essere più adatti a te!

L’avventura ti aspetta, l’on the road ti aspetta

Sia che tu abbia deciso di organizzare un viaggio on the road per la prima volta quest’estate %anno o che tu sia un esperto in on the road che non vede l’ora che arrivino i prossimi viaggi, speriamo che questa guida passo passo alla pianificazione del tuo viaggio estivo in auto sia stata utile e che tu abbia trovato consigli per un viaggio di successo e divertente!

Citando lo scrittore Alain de Botton, “Il piacere che deriva dai viaggi, dipende più dallo stato mentale con cui ci apprestiamo a viaggiare che dalla destinazione verso cui siamo diretti”.

Ci piacerebbe conoscere le tue opinioni su questo argomento, dove ti porterà il tuo prossimo viaggio, qual è il tuo miglior consiglio su come viaggiare on the road: seguici su Instagram e taggaci nel tuo post, seguici su Pinterest, lasciati ispirare e entra a far parte della nostra community e contattaci via email per richiedere maggiori informazioni! Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter per ricevere articoli di cibo e viaggio, codici sconto e coupon per pianificare al meglio la tua vacanza.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
61 persone hanno votato, media voti: 4.51. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy