Un pizzico di sale e un pizzico di zucchero: a quanto corrispondono?

Se ti piace questo articolo condividilo!

Questo post avrebbe potuto avere come sottotitolo “Fenomenologia di un uso/abuso” perchè sfido chi legge ad alzare la mano se, almeno una volta nella sua vita e anche solo per sbaglio, non ha sentito pronunciare le seguenti frasi mentre annotava una ricetta, più o meno amatoriale: “giusto un pizzico di sale” e “aggiungi un pizzico di zucchero”. Credo si tratti delle due frasi più abusate in assoluto e la cuochina francamente non ha ancora capito come calcolare davvero questi “pizzichi”.

Ad occhio e croce, e dunque sempre restando nel campo del forse/magari/può darsi, il pizzico (anche detto n’anticchietta 🙂 ) corrisponde alla punta di un cucchiaino da caffè ma questa è la mia particolare interpretazione che, va detto, a casa mia funziona.

Julia Child diceva che che il famoso pizzico di… si calcola in relazione a quanto sale e quanto zucchero riescono a stare tra il pollice e due dita della mano mentre la versione moderna dice che si calcola in base a quanto sale e quanto zucchero stanno tra il pollice e l’indice.

La domandastrong> sorge spontanea (spero non solo a me, altrimenti è grave :)): se leggo la ricetta di una donna con una mano piccola la stima relativa al suo pizzico di sale o pizzico di zucchero non potrà essere valida se chi cucina ha la mano più grande e le dita anche. O no?

Un altro metodo di misurazione (Usa based) è vicino a quello che uso io in quanto calcola un pizzico di sale e un pizzico di zucchero sostenendo che si tratta di un numero variabile tra 1/2 e 1/16 di un cucchiaino da caffè.

Io per tirare fuori questo post ho spulciato tutta Internet e non ho trovato nessuna risposta decente, neanche dagli chef blasonati e dalle blogger superbrave/superfighe quindi il dubbio resta e nel dubbio io continuo ad usare il metodo del cucchiaino, che funziona sempre 🙂

Misuratelo come volete ma sappiate che, come dice un anonimo saggio,

“Un pizzico di sale o di zucchero è, in realtà, solo un pizzico di sale o di zucchero. La quantità di sale o di zucchero è talmente poca se calcolata in questo modo che è difficile misurarla. Basta giocare con le quantità anche in base a quanto salato e zuccherato ti piace mangiare”.

E sappiate che non a caso in America si dice “be taken with a pinch of salt” quando si indica qualcosa/qualcuno a cui non si deve credere ciecamente… 😉

That’s it 🙂

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Scuola di cucina
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Crema Pasticcera Ricetta Classica
Muffin al cioccolato ricetta facile e veloce
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Pancakes ricetta originale americana
Pasta Frolla Ricetta Originale e Semplice della Nonna
Pizza napoletana fatta in casa ricetta
Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di Mele Ricetta Classica della Nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy