Home
Facebook Instagram Newsletter

Strudel veloce di mele e marmellata con pasta fillo

Qualche mese fa pubblicai la ricetta dello strudel, quello serio, quello che ti porta via parecchio tempo, quello che dici “lo faccio stavolta ma poi prima che lo rifaccio passa del tempo eh?”. E infatti in quella variante lo preparo raramente e solo quando ho tempo nonostante sia, tutto sommato, veloce mentre proprio ieri ho sperimentato la variante ancora più veloce dello strudel di mele a base di pasta fillo perchè pur’io c’ho una vita eh? 🙂 Risultato ottimo, variazione favolosa e preparazione in 30 minuti.

Una delle tante variazioni rispetto all’originale è stata la marmellata di prugne spalmata sulla base: ci ho pensato, ho chiesto consiglio su Facebook e nonostante qualcuno abbia storto il naso alla fine la sperimentazione ha avuto successo e sarà replicata. Anzi, direi proprio che questo strudel è il chiaro esempio di ricetta collaborativa visto che mentre lo preparavo chiedevo consiglio e dunque è frutto della partecipazione di un bel numero di persone, diciamo più di 30 😀

Attenzione attenzione: questo non è uno strudel originale quindi estremisti statene alla larga 😀

Cosa serve per uno strudel medio
1 rotolo di pasta fillo da 200 grammi
3 mele qualità Granny
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di marmellata di prugne
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
1/2 limone spremuto
pinoli

Come si fa
1. Scongelare la pasta fillo e, una volta pronta, stenderla con una mattarello per abbassarla ulteriormente e spalmare con la marmellata di prugne.
2. Tagliare le mele a dadini e lasciarle ammorbidire a fuoco basso con lo zucchero, la cannella, la vaniglia, l’essenza di vaniglia e il succo del limone. Filtrare il succo mettendolo da parte e unire alle mele i pinoli in quantità a piacere.
3. Adagiare la metà delle mele aromatizzate all’inizio della base quindi arrotolarla e versare anche le mele restanti. Arrotolare la pasta rimasta e chiuderla per bene alle estremità in modo che il ripieno non fuoriesca.
4. Spennellare la superficie dello strudel con il succo delle mele cotte, versare zucchero semolato in superficie e cuocere per 15/20 minuti in forno a 200°. Sfornare, lasciar raffreddare e tagliare a fette.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Risultato: leggerissimo, saporito e gustoso sia a colazione che a merenda che come dolce per la sera davanti alla tv. I sapori non si accavallano ma anche si integrano alla perfezione e la croccantezza esterna è ottimamente bilanciata dalla morbidezza e dalla cremosità del ripieno.

Variante: se non trovate la fillo prendete la pasta sfoglia classica. Ne basta anche in questo caso un rotolo da 200 grammi e in ogni caso se non la preparate voi cercate quella a basso/zero contenuto di burro.

Consiglio: a differenza dello strudel “a strati” non è necessario conservare questo strudel nell’alluminio e anzi a contatto con l’aria l’esterno diventa ancora più croccantino e gradevole da mangiare.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.53. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy