Home
Facebook Instagram Newsletter

Risotto gorgonzola e bresaola della Valtellina IGP

Il risotto è uno dei piatti più rappresentativi della nostra cucina e in inverno è anche un ottimo alleato nella lotta contro il freddo. Se siamo abituati a tutte le ricette più classiche, non dobbiamo mai dimenticarci che con i risotti si può giocare parecchio per trovare delle combinazioni diverse. Per esempio, un classico risotto al gorgonzola e bresaola della Valtellina IGP croccante, ricetta da provare per portare in tavola qualcosa di diverso e unico magari abbinata ad un vino bianco morbido tipo Riesling.

La bresaola, infatti, siamo abituati a mangiarla per lo più cruda ma in realtà, essendo un salume non affumicato, si presta benissimo alla cottura e conferisce un sapore particolare anche ad un primo piatto, un risotto appunto.

Ovviamente siccome la bresaola ha un sapore molto peculiare, è bene non esagerare e considerare sempre che, abbinata al gorgonzola che è anch’esso un formaggio molto forte, se utilizzata in quantità eccessive rischia di stancare.

Cosa serve per 2 persone

200 grammi di riso Carnaroli
70 grammi di bresaola della Valtellina IGP
150 grammi di gorgonzola dolce
1 litro di brodo vegetale
olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
Parmigiano grattugiato
Pepe nero

Risotto gorgonzola e bresaola della Valtellina IGP: ricetta

1. Preparare il brodo vegetale usando il dado (meglio se fatto in casa) o le verdure.
2. Scaldare l’olio in una padella grande e alta e, quando è caldo, versare tutto il riso e lasciarlo tostare.
3. Una volta tostato sfumare con il vino bianco, lasciar asciugare il liquido quindi iniziare a cuocere il riso versando un mestolo di brodo vegetale alla volta fino a cottura completa.
4. Mentre il riso si cuoce, sfilacciare la bresaola e infornarla su una teglia antiaderente per 4-5 minuti o fin quando non sarà diventata croccante.
5. Quasi a fine cottura versare nella pentola il gorgonzola tagliato a dadini, mantecare con Parmigiano in quantità a piacere in base al gusto e impiattare.
6. Aggiungere la bresaola croccante su ogni piatto, spolverizzare con poco pepe nero e servire immediatamente.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Risultato: un risotto deciso in cui la cremosità del riso viene bilanciata dalla bresaola croccante.

Variante: è possibile cuocere la bresaola direttamente nel riso per ottenere un vero e proprio risotto alla bresaola. In questo caso sarà necessario raddoppiare le dosi della bresaola e diminuire leggermente quelle del gorgonzola altrimenti i due sapori, scontrandosi, si annulleranno a vicenda.

Consiglio: se il riso avanza, basta tenerlo in frigorifero e lavorarlo, nel giro di massimo 2 giorni, per ottenere degli arancini a cui aggiungere, a crudo, ancora bresaola.

[Questa ricetta è stata preparata in collaborazione il Consorzio per la Tutela della Bresaola in Valtellina nell’ambito della campagna di promozione della #BresaolaIGP. Maggiori informazioni sulla bresaola IGP della Valtellina cliccando qui. Foto di Giuseppe]

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.48. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Ho letto e accettato la privacy policy.

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy