Home
Facebook Instagram Newsletter

La Vera Ricetta del Tiramisù

Il tiramisù è uno dei dolci più amati dagli italiani e anche dagli stranieri. Un dessert al cucchiaio semplice e unico, che non conosce stagioni e che si prepara davvero tutto l’anno: bastano uova, mascarpone, savoiardi e caffè per preparare un dolce davvero ottimo. Continua a leggere stai cercando la ricetta tiramisù classica e tutti i segreti per un tiramisù fatto in casa proprio come quello delle nostre nonne, in grado di rivaleggiare con le migliori torte di pasticceria.

La vera ricetta del tiramisù è davvero semplicissima e veloce: infatti in 30 minuti otterrai un dolce cremoso e goloso, da tagliare a fette o mangiare direttamente nella ciotola, specialmente se preparerai un tiramisù monoporzione.

Ecco per te la ricetta originale del tiramisù a base di savoiardi, crema al mascarpone e caffè. Sotto la ricetta altri consigli utili per un dolce davvero perfetto, alcune varianti da provare e le risposte alle domande più frequenti.

Ingredienti per 1 teglia da 20-22 cm

  • 3 uova
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 500 grammi di mascarpone
  • Caffè espresso
  • Savoiardi
  • Cacao amaro in polvere

Procedimento

  1. Montare gli albumi a neve ferma quindi, una volta pronti, aggiungere lo zucchero e i tuorli e sbattere per far incorporare.
  2. Aggiungere anche il mascarpone e montare fino ad ottenere una crema senza grumi e morbida
  3. Inzuppare i savoiardi nel caffè senza bagnarli troppo e disporli in una pirofila seguendone i contorni.
  4. Coprire con uno strato di crema, livellare e continuare in questo modo alternando crema e savoiardi inzuppati fin ad arrivare alla sommità della pirofila.
  5. Coprire con un ultimo strato di crema e cospargere la superficie con il cacao in polvere. Mettere il tiramisù n frigorifero per qualche ora o per una notte in modo che si compatti. Servire freddo.

tempistiche

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 0 minuti

Tempo totale: 30 minuti

Quali sono gli ingredienti immancabili del tiramisù?

La ricetta di questo dolce classico richiede solo cinque ingredienti: uova, mascarpone, biscotti savoiardi, zucchero e caffè. Tutto il resto è superfluo ma se manca anche solo uno di questi ingredienti non potrai preparare la ricetta che ti abbiamo presentato.

Come si ottiene una perfetta crema per tiramisù?

Il segreto per ottenere una crema tiramisù morbida e vellutata è legato a come si montano gli albumi e a come si incorporano gli altri ingredienti. Per ottenere una crema liscia e vellutata, gli albumi vanno montati a neve fermissima in modo tale che quando si vanno ad aggiungere tuorli e mascarpone non perdano leggerezza.

Per montare gli albumi a neve fermissima consigliamo di impostare lo sbattitore a una velocità medio-bassa all’inizio e aumentare man mano che da trasparenti gli albumi iniziano a diventare bianchi e lucidi. Seguendo i passaggi descritti e incorporando correttamente gli altri ingredienti, otterrete una crema deliziosa e morbidissima.

E’ sicuro preparare questo dessert con le uova crude?

La ricetta classica del tiramisù richiede l’uso della uova crude e, diciamola tutta, questa è una delle particolarità di questo dolce italiano. Potenzialmente ci sono sempre dei rischi se si utilizzano uova crude che possono essere evitate usando uova freschissime e possibilmente biologiche!

Se nonostante tutto hai paura di rischiare, pastorizza le uova: prepara uno sciroppo di acqua e zucchero e versalo sugli albumi mentre li stai montando in modo da “cuocerli” senza cuocerli davvero. Ricorda che in questo modo la crema del tuo tiramisù con uova pastorizzate potrebbe essere più liquida e più dolce di quella preparata usando il metodo classico.

E’ possible preparare un tiramisù senza uova?

Sì! E’ possibile sostituire la crema alle uova per preparare un tiramisu con panna, seguendo esattamente la stessa ricetta.

Bisogna acquistare della panna fresca da montare non zuccherata, e montarla quanto più a neve possibile facendo attenzione a non trasformarla in burro: una volta pronta, ti basterà distribuirla sui biscotti inzuppati di caffè, livellarla per bene e in questo modo farcire tutta la torta.

La panna alleggerirà il dolce in termini di sapore, mettendo in evidenza il caffè. Puoi aromatizzare la panna montata con vaniglia e, perché no, anche con un minimo di alcol considerando però che il gusto potrebbe cambiare con il passare dei giorni.

Si può preparare un tiramisù senza mascarpone?

La particolarità di questa ricetta tutta italiana è proprio il mascarpone che consente di preparare una crema dal sapore riconoscibile. Se non vuoi usarlo, puoi preparare un tiramisù senza mascarpone usando del formaggio spalmabile: il procedimento è lo stesso ma il risultato è chiaramente molto diverso.

Il mascarpone è un formaggio molto grasso e il grasso consente di ottenere una crema tiramisù davvero morbida e vellutata, con un sapore poco pronunciato. Il formaggio spalmabile è meno grasso e ha un sapore più peculiare per cui il otterrai un tiramisù light dal sapore sensibilmente diverso rispetto al classico ma ugualmente buono.

Usando la ricotta, otterrai un tiramisù con ricotta delicato e fresco.

Quali biscotti scegliere per preparare il tiramisù?

La ricetta classica e originale di questo dolce italiano prevede che si utilizzino savoiardi (che puoi preparare anche a casa con questa ricetta per i savoiardi!).

Nel tempo sono state ideate tantissime altre varianti e oggi non è strano trovare il tiramisù con i Pavesini, che è una variante semplice e golosa del classico tiramisù, e anche quello con il Pan di Spagna.

Negli ultimi tempi sono sempre più frequenti ricette di tiramisù con Pan di Stelle e ricette di tiramisù con Oro Saiwa.

Inutile dire che il tiramisù con pandoro è la variante natalizia più conosciuta: al posto dei biscotti, si usa il pandoro che rende il dessert più dolce ma anche più morbido.

Quali varianti di tiramisù posso preparare?

Potenzialmente la vera ricetta del tiramisù può essere modificata creando tantissime varianti, anche in base ai propri gusti personali. Una variante ormai diventata classica è il tiramisù alle fragole, dove il succo di fragola sostituisce il caffè, o anche la cheesecake tiramisù, con base di biscotti e crema fredda.

Meno frequente e più laboriosa è la ricetta del tiramisù al pistacchio: per evitare che la crema al pistacchio abbia il sapore di detersivo, sarebbe infatti bene usare pistacchi freschi e usare una bagna fruttata al posto del caffè.

Più particolare la variante del tiramisù al cocco, che si ottiene bagnando i biscotti con acqua di cocco, preparando una crema al cioccolato usando come base la crema tiramisù e cospargendo la superficie con scaglie di cocco.

Infine, agli amanti del genere segnaliamo il tiramisù alla Nutella: la crema viene aromatizzata con crema al cioccolato, la quale viene anche aggiunta tra uno strato e l’altro per un risultato davvero sorprendente e tanto amato dai bambini.

Posso preparare un tiramisù vegano?

Certo, se segui un’alimentazione vegana non devi privarti di un buon dolce e per prepararlo non dovrai neanche apportare tante variazioni alla ricetta tradizionale.

La panna vegetale e il latte di cocco sono i tuoi alleati principali: con questi puoi preparare la tua crema, montando la panna e aggiungendo un po’ di latte di cocco per aromatizzarla. Chiaramente per un tiramisù vegano al 100% anche i biscotti devono essere vegani.

Per quanto tempo posso conservare questo dolce?

Puoi conservare il dessert in frigorifero, in un contenitore con coperchio, per un massimo di 2 giorni. Volendo lo puoi anche congelare e mangiare entro un mese ricordandoti di scongelarlo in frigorifero la sera precedente.

Quali sono i trucchi da sapere?

Come per tutte le ricette della tradizione, ci sono dei segreti che ti permetteranno di avere successo e preparare un dolce al cucchiaio davvero ottimo:

  • Uova e mascarpone devono essere sempre utilizzati a temperatura ambiente. Se sono troppo freddi, non riescono ad essere amalgamati bene con il resto degli ingredienti;
  • Il caffè non va mai zuccherato e andrebbe lasciato freddare prima di usarlo;
  • Se decidi di spolverare lo strato finale con cacao, ricordati di usare solo cacao amaro;
  • Non avere fretta: il tiramisù deve essere conservato per almeno 2 ore in frigorifero prima di essere servito. Ancora meglio aspettare una notte intera.

Le origini del tiramisù

Si contendono la palma di luoghi di nascita del tiramisù almeno tre regioni italiane, il Piemonte, il Friuli Venezia Giulia e la Toscana.

La versione ufficiale sostiene che questo dolce sia nato proprio in Toscana, a Siena, in occasione della visita del Granduca di Toscana Cosimo de Medici nel XVII secolo quando si decise di preparare un dolce che fosse importante ma allo stesso tempo preparato con ingredienti di facile reperibilità e soprattutto facile da preparare.

Da allora il dolce, che prima si chiamava “zuppa del duca”, è entrato nella nostra cultura e stando sempre alle leggende pare che la nobiltà lo chiamò con il nome che conosciamo oggi attribuendogli delle proprietà afrodisiache.

Secondo i piemontesi il tiramisù sarebbe invece stato inventato da un pasticcere torinese in onore di Camillo Benso conte di Cavour mentre secondo i veneti ad inventare il dolce sarebbe stato il pasticcere del ristorante “el Toulà” di Treviso che era situato vicino una casa chiusa e serviva per tirare su chi usufruiva dei servizi della stessa.

Una consistenza cremosa, un sapore incredibile: il tiramisù è davvero il dessert perfetto da portare a tavola per tutte le stagioni e tutte le situazioni.

Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una giornalista di viaggi enogastronomici premiata come Best Food Travel Journalist. Sommelier, oltre a cucinare e viaggiare è spesso chiamata a raccontare la sua esperienza durante eventi e seminari.
Website Linkedin Twitter
Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
143 persone hanno votato, media voti: 4.40. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy