Come Fare le Olive Schiacciate

Autore: Veruska Anconitano, Award-Winning Food Travel Journalist, Sommelier & Outdoor LoverInformazioni autore
Veruska
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una Consulente nella SEO Multilingue e nella Localizzazione. Iscritta all'ODG, è una sommelier certificata ed una giornalista di viaggi enogastronomici, premiata tra le altre cose come World Best Food Travel Journalist. È anche una grande appassionata di attività all'aperto. Veruska è co-proprietaria di diversi siti che offrono servizi a un pubblico globale.
Website Linkedin Twitter

Con l’arrivo delle olive, sono molte le ricette che possiamo preparare in casa: le olive in salamoia sono tra le più amate e si conservano per moltissimi mesi ma un’altra ricetta che è semplice da preparare e ottima è quella delle olive schiacciate. Non si tratta di una ricetta veloce ma è una ricetta semplice e della vera tradizione italiana, una di quelle che ti catapulterà in un mondo di sapori riconoscibili e familiari.

Le olive schiacciate sono tipiche di Sicilia, Puglia e Calabria dove vengono servite come antipasto ma anche come aperitivo o come accompagnamento a piatti più sostanziosi. Si chiamano schiacciate perché all’inizio della preparazione vengono letteralmente battute con il batticarne fino ad essere divise a metà ma non frantumate; in questo modo durante la macerazione assorbiranno tutti i sapori con i quali verranno a contatto ovvero peperoncino, olio, origano e aglio.

La preparazione richiede tempo e pazienza perché queste olive prevedono un periodo di macerazione di circa 8 giorni durante i quali l’acqua va cambiata a cadenza costante almeno un paio di volte ogni giorno; la salamoia va fatta solo l’ultimo giorno, per dare sapore alle olive. La cosa importante è che l’acqua sia sempre pulita proprio per fare in modo che le olive si ammorbidiscano e cambino colore, sintomo che sono pronte per essere condite in quanto il loro potere assorbente è aumentato.

Questa è la ricetta per preparare le tradizionali olive schiacciate in casa, con le prime olive polpose della stagione.

Ingredienti per 1 Kg

  • 1 Kg grammi di olive verdi polpose
  • 60 grammi di olio extravergine di oliva
  • 3 spicchi di aglio
  • Origano al bisogno
  • Sale al bisogno
  • 1 peperoncino intero

Procedimento

  1. Battere le olive con un batticarne fino a schiacciarle (senza romperle) ed eliminare il nocciolo;
  2. Sistemare le olive dentro un contenitore e coprirle con acqua corrente fresca; coprire con un panno di cotone pulito e asciutto e chiudere il barattolo. Conservare in luogo fresco e asciutto;
  3. Cambiate l'acqua 2 volte al giorno con un intervallo di almeno 8 ore tra una cambio e l'altro. Ripetere la stessa operazione per 6 giorni;
  4. Trascorsi i 6 giorni, quando ormai le olive avranno cambiato colore, scolarle del tutto e sistematele dentro una ciotola abbastanza capiente in vetro, salarle e coprirle con acqua. Lasciar riposare le olive nella salamoia per 24 ore;
  5. Trascorse le 24 ore, scolare le olive e sciacquarle per eliminare il sale residuo quindi sistemarle su uno straccio di cotone pulito e tamponarle per eliminare l'acqua in eccesso. Sistemare in una ciotola o in un barattolo e condire con sale, olio, aglio tritato finemente, peperoncino rosso e origano;
  6. Servire le olive immediatamente oppure metterle dentro contenitori coperte di olio e lasciarle riposare in frigorifero. Potranno essere servite fino a una settimana mesi dalla data di preparazione.

tempistiche

Tempo di preparazione: 8 giorni

Tempo di cottura: 0 minuti

Tempo totale: 8 giorni

Olive schiacciate

Olive schiacciate: consigli e suggerimenti

  • Le olive schiacciate possono essere conservate in frigorifero per un massimo di 5 giorni se chiuse ermeticamente;
  • L’acqua va cambiata costantemente per evitare che si formino batteri e che il risultato finale sia compromesso;
  • Se decidi di preparare le olive e servirle in un secondo momento, condiscile dentro un barattolo di vetro spingendole per bene in modo che assorbano completamente gli ingredienti aggiuntivi ma allo stesso tempo facendo attenzione a non romperle;
  • E’ possibile aggiungere gli aromi che più si preferiscono per personalizzare al massimo le olive.

Olive schiacciate sottolio: consigli e conservazione

Per preparare le olive schiacciate sottolio e conservarle, segui questi consigli:

  • Una volta condite, sistema le tue olive dentro dei barattoli di vetro sterilizzati e coprile con olio extravergine di oliva;
  • Riponi i barattoli in un luogo fresco e al buio;
  • Lascia riposare le olive per almeno 2 mesi prima di consumarle;
  • Una volta aperto il barattolo, riponilo in frigorifero e consuma le olive entro e non oltre 5 giorni;
  • Se il livello di olio si abbassa una volta aperto il barattolo, aggiungi altro olio extravergine di oliva per fare in modo che le olive siano sempre idratate e coperte e dunque non diventino muffe.
Se ti piace...
Social

Ultimi Articoli

Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un nuovo articolo?