Home
Facebook Instagram Newsletter

La ricetta dei Raffaello fatti in casa anche senza glutine

Non so se vi ricordate quando per la prima volta, anni fa, uscirono sul mercato i Raffaello della Ferrero: la gente li guardava con sospetto perchè andavano ad intaccare il mercato e il posto occupato nei cuori dai Ferrero Rocher. Da allora è passato parecchio tempo e ormai i Raffaello sono tra i cioccolatini più venduti in assoluto perchè sono eleganti, delicati e hanno un sapore davvero particolare. E la ricetta dei Raffaello è replicabile a casa, ebbene sì, anche in versione gluten free! 😀

Se leggete la ricetta originale la prima cosa che salta all’occhio è l’assenza di cioccolato cosa che è però impossibile se si vuole tentare l’esperimento a casa; nella versione originale contengono farina, nella versione homemade non ne contengono MA non sono gluten free, ahimè 🙁 per cui l’unico modo per prepararli anche senza glutine è utilizzare dei prodotti appositi.

Cosa serve per 20 Raffaello homemade
110 grammi di cioccolato bianco (quello approvato!)
11 wafer alla vaniglia (Schaer per i celiaci)
10 mandorle dolci senza pelle
Farina di cocco o cocco disidratato

Come si fa
1.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e sbriciolare i wafer quindi, una volta che il cioccolato è completamente sciolto, versare i wafer ed amalgamare con un cucchiaio.
2. Versare il composto in un contenitore in plastica e metterlo in frigorifero per 30 minuti in modo che si solidifichi per bene.
3. Tagliare a metà le mandorle senza pelle.
4. Trascorsi i 30 minuti togliere dal frigo e formare delle palline di impasto con le mani quindi all’interno di ogni pallina sistemare 1/2 mandorla e passare nella farina di cocco.
5. Sistemare sui pirottini di carta e rimettere in frigo in attesa di mangiare.

Tempo di preparazione: 45 minuti compreso il raffreddamento.

Risultato: sono molto molto simili agli originali, hanno lo stesso sapore e mangiati appena tolti dal frigorifero sono ottimi.

Variante: è possibile amalgamare maggiormente i vari ingredienti sciogliendo nel cioccolato un cucchiaio scarso di burro e aiutandosi con la farina classica. In questo modo i cioccolatini sono più cremosi e burrosi ma ovviamente le calorie aumentano e onestamente l’impresa non vale la resa!

Consiglio: io ho usato il cocco disidratato comprato all’Oriental Market di Dublino ma con la farina di cocco il risultato è migliore perchè più omogeneo e compatto.

Consiglio 2: le mani devono essere abbastanza fresche quando preparate le palline altrimenti il composto si scompone 😀 Io di solito le passo sotto l’acqua gelata anche quando è inverno e freddissimo perchè la prima volta che ho fatto l’esperimento le palline invece di essere palline erano dei quadratini venuti male e tutti storti 😀

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una giornalista di viaggi enogastronomici premiata come Best Food Travel Journalist. Sommelier, oltre a cucinare e viaggiare è spesso chiamata a raccontare la sua esperienza durante eventi e seminari.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.53. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy