Home
Facebook Instagram Newsletter

Kardemummabullar, le brioche svedesi al cardamomo

Se c’è un profumo tipico che si riconduce alla Svezia sicuramente si tratta della cannella; la si trova praticamente in tutti i dolci, rende l’aria di Stoccolma migliore e profumata e, ovviamente, rende le giornate migliori. Ma accanto alla cannella c’è una spezia che forse pochi riconducono alla Svezia, il cardamomo, e che è invece protagonista assoluto di una delle ricette svedesi più incredibili: le kardemumbullar, brioche al cardamomo che spadroneggiano insieme alle brioche alla cannella.

Si tratta di lievitati non troppo difficili da preparare e dal sapore davvero caratteristico che, accompagnate ad una bella tazza di caffè, sono l’ideale per una merenda golosa; io ho seguito la ricetta di Leila Lindholm adattando leggermente le dosi e anche qualche ingrediente per evitare l’effetto sapone dato dal cardamomo (per tradurla è servita la manna dal cielo!)

Cosa serve per 20 kardemummabullar
Per la pasta
250 ml latte
50 grammi burro
12 grammi di lievito di birra
1 uovo
500 grammi di farina
80 grammi di zucchero semolato

Per il ripieno
100 grammi di burro morbido
100 grammi di zucchero semolato
4 cucchiaini pieni di cardamomo sminuzzato
1 cucchiaino di cannella

Per la decorazione
1 uovo
scaglie di cardamomo
zucchero semolato

Come si fa
1. Sciogliere il burro a bagnomaria. Scaldare il latte e, una volta tiepido, versare il lievito mescolando con una forchetta fino a che non si scioglie. Aggiungere anche il burro fuso e mescolare per far amalgamare.
2. Mescolare gli ingredienti secchi ovvero farina e zucchero quindi aggiungere a questi il composto liquido di latte, burro e lievito. Mescolare con una forchetta quindi aggiungere un uovo precedentemente sbattuto.
3. Mescolare per bene e lavorare l’impasto fin quando non sarà liscio e compatto (potrebbe servire altra farina se quella che si usa non è abbastanza forte). Lasciar lievitare in un luogo abbastanza caldo fin quando l’impasto non è raddoppiato di dimensioni (circa 40 minuti).
4. Preparare il ripieno mescolando tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
5. Riprendere l’impasto e stenderlo dandogli la forma di un rettangolo abbastanza grande. Spalmare il rettangolo di ripieno quindi piegare a portafoglio portando la prima estremità verso il centro e poi la seconda verso il centro a chiudere in questo modo il ripieno.
6. Ricavare delle strisce, avvolgerle su se stesse a formare una spirale e chiudere formando una specie di nodo. Mettere a lievitare su una teglia da forno per 1 ora.
7. Accendere il forno a 200° e nel frattempo spennellare le brioche con l’uovo sbattuto coprendole di scaglie di cardamomo e zucchero semolato. Infornare per 10 minuti a 250° o comunque fin quando non risultano ben dorati all’esterno. Lasciar raffreddare e servire.

Tempo di preparazione: 2.5 ore

Risultato: profumati, invernali, invitanti, dolci ma non troppo e morbidissimi. I kardemummabullar sono davvero il trionfo dei sapori nordici, immaginatele accompagnate da un bicchiere di glogg, il vino caldo tipico di Natale!

Variante: potete aumentare la quantità di cannella oppure cospargere la superficie con dello zucchero semolato e della cannella.

Consiglio: nonostante siano ottime mangiate appena sfornate o appena raffreddate, restano buone per i due giorni successivi se sistemate dentro un portapane o chiuse nei sacchetti ermetici.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una giornalista di viaggi enogastronomici premiata come Best Food Travel Journalist. Sommelier, oltre a cucinare e viaggiare è spesso chiamata a raccontare la sua esperienza durante eventi e seminari.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.49. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy