Home
Facebook Instagram Newsletter

Idee per utilizzare il pandoro avanzato

Utilizzare il pandoro avanzato: è possibile? E come possiamo fare? Ho raccolto una serie di idee sia per il pandoro che per il panettone per riciclare il pandoro avanzato e goderselo anche quando Natale è finito.

Riciclare il pandoro avanzato: le ricette imperdibili

Tiramisù al pandoro

Immancabile ormai a tavola, non solo come riciclo. La ricetta completa qui.

Zuppa inglese al pandoro

Un dolce di grande effetto, semplice da preparare e di sicura riuscita. Un must! La ricetta completa qui.

Pandoro ricoperto di Nutella e inzuppato nel latte

Questa è la variante più conosciuta/abusata per far fuori il pandoro e farlo mangiare a grandi e piccoli. Si prende il pandoro avanzato, lo si taglia per orizzontale e si mette a scaldare in forno (basta accendere il forno per 3-4 minuti alla massima temperatura poi spegnerlo e infilarci il pandoro per 3 minuti circa); quindi una volta sfornato si spalma ogni pezzo di Nutella e lo si inzuppa beatamente nel latte appena appena scaldato e bianco. La variante più semplice prevede pandoro freddo spalmato di Nutella e senza essere inzuppato nel latte. Tempo di preparazione: 5 minuti.

Pandoro farcito

Se avete ospiti a cena e volete far fuori un pandoro tagliatelo a fettine sottili e disponete ogni fettina all’interno di una coppa da gelato quindi versate sopra della crema al Bailey’s o più semplicemente della panna montata non dolce o ancora della crema pasticcera ricoprendo di frutta fresca di stagione (io uso sempre i mirtilli pur essendo allergica oppure i melograni) e finendo con una spolveratina di cannella. Tempo di preparazione: 5 minuti.

Pandoro briosciato con gelato

Prerazione semplice semplice che prevede l’utilizzo di gelato di vario tipo e che è adatto sia per una cena tra amici che per una cena tra parenti. Tagliate il pandoro in orizzontale e sistematene mezza fetta per ogni coppa da gelato quindi adagiate due palline di gelato e chiudete con l’altra mezza fetta di pandoro; sopra potete a vostro piacere guarnire con semplice zucchero a velo e qualche frutto rosso oppure con della panna montata o con una spruzzatina di cacao amaro. Tempo di preparazione: 3 minuti.

Cocottina di pandoro al forno

Prendete il pandoro e tagliatelo a pezzi quindi sistematelo in una cocotte o terrina (usatene tante quante sono i vostri ospiti o tante quante siete a casa), ricoprite con crema al limone (sbattete con la frusta 1 uovo e 60 grammi di zucchero poi aggiungete il succo di un limone e cuocete a bagnomaria mescolando di continuo e aggiungendo 10 grammi di burro a pezzetti sempre continuando a mescolare fino a quando la crema non è densa ma non grumosa) e mettete in forno. Lasciate cuocere fino a quando la crema non si sarà quasi del tutto ritirata e il pandoro l’avrà assorbita quasi del tutto e spolverizzare con delle scagliettine di limone. Tempo di preparazione: 9 minuti.

Pandoro con meringa

Questo riciclo è adatto se avete proprio un intero pandoro da far fuori e grazie al quale volete anche fare bella figura. Montate a neve ferma con lo sbattitore 3 albumi e aggiungete 120 grammi di zucchero a velo quindi cospargete il pandoro di meringata, mettetelo in forno per 6 minuti a 200° e servite caldo. Tempo di preparazione: 11 minuti. Se dovete riciclare anche la frutta secca, prima di infornare cospargete la cima e i lati del pandoro con uvette e canditi vari!

Pandoro con ricotta e scaglie di cioccolato

Prendete il pandoro e tagliatelo in orizzontale, disponetelo su una teglia da forno alta e “bagnatelo” con dello spumante (tanto vi sarà avanzato pure quello, non temete 🙂 ) quindi mettetelo in forno e fatelo riscaldare (2 minuti). Una volta sfornato cospargetelo di ricotta di pecora, scaglie di cioccolato bianco e di cioccolato fondente (anche tagliati grossolanamente) e cacao amaro sulla superficie; rimettete in forno per 1 minuto circa e portate a tavola. Tempo di preparazione: 5 minuti.

Pandoro in macedonia

Prendete il pandoro, spezzettatelo grossolanamente e sistematelo su un piatto da portata con i bordi abbastanza alti quindi bagnate con limoncello e cospargete di frutta tagliata e condita con zucchero. Volendo potreste aggiungere anche della panna montata a guarnizione ma non è necessario visto anche il sapore dolce del pandoro. Tempo di preparazione: 5 minuti.

 

Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina. Se vuoi più informazioni contattaci.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
131 persone hanno votato, media voti: 4.42. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy