I dolcificanti naturali per sostituire lo zucchero bianco

Se ti piace questo articolo condividilo!

Dolcificanti naturali: ne hai mai sentito parlare? Se non vuoi o non puoi assumere zucchero raffinato, starai infatti sicuramente cercando una soluzione alternativa o magari più di una per poter dolcificare il tuo caffè, preparare dolci e assumere comunque qualcosa di zuccherato. Di zucchero raffinato si parla ormai da anni come di uno dei nemici della nostra salute per cui è possibile oggi usare dei sostituti naturali che hanno meno controindicazioni rispetto al classico zucchero bianco.

Lo zucchero raffinato: cos’è e come viene estratto

Lo zucchero bianco, anche chiamato saccarosio (glucosio + fruttosio), viene estratto dalla barbabietola che viene depurata e sbiancata con anidride solforosa prima della raffinazione vera e propria con tanto di idrocolorazione per arrivare al colore bianco. Durante la lavorazione, lo zucchero perde tutte le vitamine e i minerali per cui per essere digerito il nostro organismo deve usare le proprie vitamine e i propri minerali, andando così di fatto ad intaccare tessuti e ossa. L’eccessivo consumo di zucchero oltre a provocare problemi ai tessuti e alle ossa provoca problemi anche al nostro sistema nervoso in quanto inibisce l’azione dei globuli bianchi.

Sei dolcificanti naturali sostituti dello zucchero bianco

Succo di agave

L’agave si ricava dalla stessa pianta della tequila, ha un concentrato di fruttosio altissimo ma nonostante questo non aumenta la glicemia. Proprio la presenza di fruttosio rende l’agave uno dei prodotti più calorici in assoluto per cui la proporzione agave:zucchero è 1:3.

Zucchero di cocco

Si estrae dai fiori dalla pianta di cocco e ha un sapore simile allo zucchero di canna. E’ uno zucchero molto secco e tende ad assorbire tutto il liquido per cui ne va usato 1/3 rispetto allo zucchero normale per un sapore che non è dolce come il classico zucchero.

Sciroppo d’acero

Si ottiene dall’evaporazione della linfa degli alberi di acero che produce uno sciroppo dolciastro ma non eccessivamente stucchevole. Contiene un’alta percentuale di manganese e zinco che lo rendono un ottimo antiossidante.

Miele

Il dolcificante per eccellenza in sostituzione dello zucchero, è molto meno calorico dello zucchero e ricco di proprietà che ne permettono l’assorbimento e il contenimento dei livelli di glucosio nel sangue.

Stevia

La stevia è ricavata dalle piante dell’omonima pianta che cresce soprattutto in Paraguay ed è dolcissima, 3 volte rispetto allo zucchero, ma con meno della metà delle calorie dello zucchero. Non provoca aumenti della glicemia ma come l’agave va dosata con attenzione altrimenti è eccessivamente dolce.

Sciroppo di datteri

Lo sciroppo di datteri si ricava dai datteri ed è per questo motivo che può essere anche preparato a casa. Tra i benefici dei datteri e dello sciroppo la presenza di potassio e una consistenza viscosa che lo rende adatto per i dolci grazie anche ad un sapore non eccessivamente dolce ma caramellato. Si trova anche sotto forma di zucchero.

Zuccheri naturali vs zucchero raffinato

  • Nonostante questi sostituti possano essere considerati migliori rispetto allo zucchero raffinato, non stiamo parlando di prodotti salutari ma contenendo zucchero sono comunque da usare con moderazione;
  • Gli zuccheri naturali agiscono su ogni persona in maniera diversa per cui è necessario sperimentare per trovare quello che fa al caso proprio. Come regola di base, un sostituto dello zucchero non dovrebbe mai causare cali o picchi glicemici altrimenti vuol dire che non sta lavorando correttamente sul nostro corpo;
  • Proprio perché il corpo umano è diverso da persona a persona, potrebbe essere necessario introdurre gli zuccheri naturali un passo alla volta per evitare di stressare l’organismo e ricevere una risposta diversa: si può iniziare preparando dolci con sostituti naturali dello zucchero per poi assumerli per dolcificare le bevande in modo che il corpo si abitui al cambiamento.

Le proporzioni corrette per sostituire lo zucchero

Questa è la scheda con le proporzioni corrette per sostituire lo zucchero con i sei dolcificanti naturali di cui sopra.

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Scuola di cucina, Trucchi e consigli
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Crema Pasticcera Ricetta Classica
Muffin al cioccolato ricetta facile e veloce
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Pancakes ricetta originale americana
Pasta Frolla Ricetta Originale e Semplice della Nonna
Pizza napoletana fatta in casa ricetta
Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di Mele Ricetta Classica della Nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy