Home
Facebook Instagram Newsletter

Ricetta Granita al Caffè con Panna

La granita di caffè è uno dei piaceri dell’estate, se non altro per tutti quelli che amano il caffè. Nonostante si pensi che prepararla a casa sia impossibile, in realtà è il contrario: la ricetta della granita al caffè con panna è una delle più semplici da fare a casa e non richiede la gelatiera. E’ una ricetta che richiede tempo e pazienza ma il risultato è davvero sorprendente, specialmente dopo l’aggiunta della panna che contribuisce a rendere cremoso e appetitoso questo dessert estivo.

La granita al caffè dovrebbe essere sempre preparata utilizzando espresso: infatti il nostro caro caffè espresso garantisce quel sapore particolare e unico a questo dessert che, una volta messo in congelatore, si cristallizzerà rilasciando acqua. Se il caffè non è forte abbastanza, l’acqua rilasciata comprometterà il sapore del prodotto finale.

Un’altra considerazione da fare riguarda lo zucchero: molti preferiscono preparare uno sciroppo con acqua e zucchero da aggiungere al caffè. Noi invece preferiamo zuccherare il caffè nel momento in cui è ancora caldissimo: questo permetterà allo zucchero di sciogliersi e, ancora una volta, l’acqua rilasciata in fase di congelamento non intaccheranno il gusto finale della granita.

Ingredienti per 6 Porzioni

  • 400 ml di caffè espresso
  • 5 cucchiaini di zucchero
  • Panna fresca non zuccherata
  • Un cucchiaino di essenza di vaniglia

Procedimento

  1. Preparare il caffè. Appena è pronto e ancora caldo versare lo zucchero e mescolare per farlo assorbire. Mettere da parte il caffè in una ciotola di vetro e lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente.
  2. Una volta freddo metterlo in congelatore e, appena iniziano a formarsi i primi granuli di ghiaccio, spezzarli con un cucchiaio.
  3. Lasciare in congelatore fin quando non inizia a ghiacciarsi ghiacciata, rimestando ogni 30 minuti in modo da spezzare continuamente i cristalli di ghiaccio.
  4. Nel giro di 5-6 la granita sarà pronta e i cristalli smetteranno di formarsi.
  5. Qualche momento prima di servire, montare la panna ben ferma aggiungendo un cucchiaino di estratto di vaniglia.
  6. Disporre la panna sul fondo di ogni bicchiere, aggiungere la granita, completare con ulteriore panna.
  7. Servire subito.

tempistiche

Tempo di preparazione: 7 ore

Tempo di cottura: 5 minuti

Tempo totale: 7.1 ore

Granita al caffè: Informazioni Utili

Quanto tempo si conserva la granita al caffè?

Idealmente, una buona granita si conserva per un mese senza perdere sapore. Dopo il primo mese, tenderà a perdere sapore e odore ma sarà comunque ancora buona, meno forte e consistente ma ancora buona.

Come posso servire questa granita?

Tradizionalmente, questa granita di caffè si serve al bicchiere con tanta panna. La si può servire però anche accompagnandola a cornetti e brioche farciti a loro volta con della panna montata. I maritozzi, per esempio, sono perfetti.

E’ possibile modificare la ricetta?

Certo, si può per esempio aggiungere del latte (o anche sostituti vegetali del latte, per esempio latte alla mandorle) per creare delle varianti golose di questa granita al caffè. Aggiungendo latte otterremo una granita al cappuccino davvero ottima!

Ci sono altri metodi per bere del caffè freddo senza preparare la granita?

Sì, puoi preparare una crema al caffè velocissima, un velocissimo caffè shakerato freddo oppure aggiungere la cremina al caffè come quella che si beve al bar. La granita è completamente diversa dalle altre ricette e onestamente è davvero da provare almeno una volta.

Posso usare un frullatore per spezzare i cristalli?

Sì, ma facendo moltissima attenzione a non generare troppo calore: le lame del frullatore, infatti, creano calore che può sciogliere il ghiaccio invece di romperlo. La stessa operazione di trasferimento della granita dal contenitore in congelatore al frullatore può causare sbalzi di temperatura troppo alti.

Posso preparare la granita al caffè con la gelatiera?

Assolutamente sì. Se hai una gelatiera a casa il procedimento per preparare la granita è facilissimo e velocissimo. Ti basterà infatti versare tutti gli ingredienti freddi dentro il boccale e far partire il macchinario, lasciandolo andare fin quando la granita non avrà raggiunto la consistenza che desideri. In questo modo potrai decidere se la tua granita dovrà essere più liquida o più solida e non dovrai aspettare ore prima di gustarla. Se non hai una gelatiera a casa, ti consigliamo questa della Koenig che permette di preparare granite e gelati in circa 40 minuti ed è dotata di cestello refrigerante. Su Amazon trovi tante altre gelatiere, anche a prezzi più bassi se vuoi toglierti lo sfizio di comprarne una.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.45. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy