Home
Facebook Instagram Newsletter

Le frittelle di mele fatte in casa

Le frittelle di mele sono semplicissime frittelline dove la pastella racchiude un cuore di mela e che vengono preparate tradizionalmente per Carnevale ma possono essere preparate anche in altre occasioni perché sono davvero semplicissime da fare a casa.

La base è una pastella che io preparo con lievito di birra e aggiungo anche del liquore ma che si può anche semplificare magari seguendo una di queste ricette.

Frittelle di mele: ingredienti per 4 porzioni

150 grammi di farina (basta quella di riso per i celiaci)
15 grammi di lievito di birra
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 uovo
100 grammi di zucchero a velo
400 grammi di mele preferibilmente Renette
1 bicchierino di rum
1/2 bicchiere di zucchero
1 litro di olio di semi

Frittelle di mele: ricetta

  1. Preparare la pastella sbattendo a mano farina, tuorlo, lievito disidratato o fresco sbriciolato, zucchero, olio e pochissimo sale fin quando il composto non risulta liscio e senza grumi. Lasciar riposare per un’oretta.
  2. Sbucciare le mele tutte intere quindi togliere il torsolo centrale usando l’attrezzino apposito o semplicemente un coltello appuntito che consente di scavare per bene e tagliarle a fette orizzontali. Bagnare le mele con il rum e lo zucchero e lasciarle nella ciotola
  3. Trascorsa l’ora montare l’albume a neve fermissima e aggiungerlo alla pastella in modo che non si smonti nulla quindi mettere a scaldare l’olio portandolo ad una temperatura di 170°.
  4. Inzuppare delicatamente le fettine di mela nella pastella, tuffarle nell’olio e scolarle quando iniziano a dorarsi. Adagiarle su un piatto coperto di carta assorbente e spolverare con zucchero a velo. Servire tiepide.

Tempo di preparazione: 1 ora e 15 minuti circa

Risultato: soffici soffici, con la pastella croccantina che contrasta il ripieno morbido e aromatizzato. Buonissime per la merenda ma anche dopocena.

Variante: in molti casi se non si ha tempo non è necessario far riposare la pastella anche se il risultato sono frittelle meno gonfie e più secche.

Consiglio: sono buone/ottime quando sono calde MA quando diventano fredde iniziano a perdere consistenza perché l’umidità le rende troppo molli.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska lavora come SEO Manager e Localization Project Manager. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.43. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Ho letto e accettato la privacy policy.

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy