Home
Facebook Instagram Newsletter

I Posti Più Belli Dove Dormire alle Isole Lofoten in Norvegia

Visitare le Isole Lofoten in Norvegia è un sogno: l’arcipelago norvegese è un posto così unico che vale davvero la pena mettere da parte un pochino di soldi e perdere del tempo per arrivare in questa zona che sembra davvero persa nel tempo. Se stai programmando una visita alle Isole Lofoten e stai per prendere una decisione su dove alloggiare alle Isole Lofoten, le opzioni a disposizione sono davvero moltissime e avrai l’imbarazzo della scelta

Dai rorbuers (le vecchie abitazioni dei pescatori oggi trasformate in appartamenti) ai classici hotel, ma anche ostelli e campeggi: la scelta è quasi infinita e selezionare dove dormire alle Lofoten potrebbe essere più complicato di quel che si pensa.

Dunque, dove alloggiare alle Isole Lofoten? Ecco i nostri consigli, ovvero gli alloggi che noi abbiamo scelto e che consigliamo a occhi chiusi.

Dove Dormire alle Isole Lofoten in Norvegia

Ci sono un paio di cose che devi considerare quando scegli dove alloggiare nelle Isole Lofoten.

Si tratta infatti di un grande arcipelago e ci vogliono alcune ore per guidare da una parte all’altra: è assolutamente fattibile, ma ti consigliamo di prenderti il tempo di fare le cose con calma, fermarti, esplorare, rimetterti di nuovo in macchina, organizzare una passeggiata in montagna, mangiare e fondamentalmente goderti il posto.

La seconda cosa che devi considerare è l’accessibilità: le città più significative sono Svolvaer e Leknes e hanno una grande selezione di ristoranti e cose da fare. Le città più piccole sono sicuramente più affascinanti e pittoresche, ma le scelte gastronomiche sono limitate e devi sacrificarti e alla fine pagare di più per procurarti il cibo.

Noi abbiamo scelto entrambe le opzioni: Svolvaer e anche un paio di piccole città. Dal punto di vista enogastronomico la nostra è stata una scelta mirata: non abbiamo nemmeno preso in considerazione la possibilità di soggiornare o cenare a Leknes perché la scelta dei ristoranti è ridotta e il cibo complessivo non è così attraente e questo ci è stato confermato anche consultando Google Maps e Tripadvisor.

Anker Brygge – Svolvaer

Anker Brygge potrebbe essere il tuo primo approccio alle Isole Lofoten e rimarrai stupito dalla bellezza di questo posto. Si alloggia nei rorbuers, in camere ricavate dalle abitazioni tradizionali dei pescatori norvegesi, tutte con WiFi gratuito e vista sul mare o sulla banchina. La colazione non è niente di eccezionale, ma il caffè è buono.

Top tip: prenota una cena a Kjøkkenet, il ristorante gestito dall’hotel e scegli il “menù della nonna” per assaggiare i piatti tradizionali delle Isole Lofoten, principalmente a base di baccalà e merluzzo. È un po’ caro, ma è un posto fantastico dove cenare, e ne vale la pena. Per un pranzo/cena veloce e meno costoso, vai a Bacalao dove puoi gustare piatti locali e internazionali.

Prezzi: da 1,500 a 3,000 NOK per notte (145€ – 290€). Controlla prezzi e disponibilità in tempo reale su Bookings.com

Lofoten Rorbuhotell – Sørvågen

Situato letteralmente a 5 minuti di auto da Reine e 10 minuti da Hamnøy, le due principali attrazioni delle Isole Lofoten, il Lofoten Rorbuhotell è tipicamente norvegese. Le vecchie case dei pescatori sono state trasformate in appartamenti privati, tutti dotati di cucina, bagno e patio. L’edificio principale, dove si trovano la reception e il ristorante, dista circa 1 km a piedi dai rorbuers e ci si arriva guidando o a piedi.

Top tip: prenota una cena al Maren Anna, un ristorante locale specializzato in prodotti freschi locali, principalmente pesce. Dirigiti verso il piccolo villaggio di Å e mangia una cinnamon bun al The Bakery, famoso in tutto il mondo, che opera dal 1844 in una tipica casa novergese (la pasticceria è aperta solo in estate!)

Prezzi: da 1,300 a 6,000 NOK per notte (125€ – 580€). Controlla prezzi e disponibilità in tempo reale su Bookings.com.

Hattvika Lodge – Ballstad

Hattvika è il posto che abbiamo amato di più durante il nostro soggiorno alle Isole Lofoten. È lontano dalle zone più turistiche ed è semplicemente accogliente, intimo e lussuoso. Fondamentalmente, il paradiso in terra per le persone che cercano un posto rilassante ed elegante. Puoi scegliere l’appartamento più grande da condividere con amici e familiari o il più piccolo; sono disponibili dormitori per grandi gruppi ma solo da metà giugno a metà agosto. Noi con l’appartamento più grande e lussuoso avevamo anche una sauna privata! Il Lodge non ha ancora un ristorante in loco (che aprirà nell’estate del 2021). Tuttavia, offre un’esperienza eccezionale ai suoi ospiti: l’opportunità di visitare l’unico punto degustazione dell’olio di fegato di merluzzo, elemento fondamentale della dieta norvegese. Kristian, il proprietario di Hattvika, ti darà molti consigli su cose da fare e da vedere, e sarà anche disponibile per organizzare gite ed escursioni giornaliere.

Top tip: prova il cibo da Himmel & Havn, situato dalla parte opposta rispetto all’Hattvika Lodge e non perderti una delle torte fatte in casa al 8373 Cafe, che si trova a 5 minuti dal Lodge.

Prezzi: da 1,900 a 10,000 NOK per notte (183€ – 970€). Controlla prezzi e disponibilità in tempo reale su Bookings.com.

I nostri consigli finali su dove alloggiare alle Lofoten

Se lo facessimo di nuovo (e lo faremo!), noi alloggeremmo per tutto il tempo all’Hattvika Lodge: la posizione è fantastica, il posto è tranquillo e rilassante, e onestamente, si può raggiungere ogni singola area delle Isole Lofoten in un paio di ore di macchina.

Ma se preferisci massimizzare la tua esperienza e fermarti a dormire in prossimità delle cose che vuoi vedere e delle attività che vuoi fare, i tre posti che abbiamo selezionato e scelto per il nostro viaggio s ono tutti ottimi.

Ha infatti molto senso fermarsi una notte a Svolvaer, poi scendere a Sørvågen per visitare Reine e Hamnøy e infine risalire verso Ballstad per visitare la zona e le zone limitrofe.

Ti consigliamo di affittare una macchina alle Lofoten perché una visita in autonomia è molto pià divertente rispetto a un tour organizzato.

Se stai programmando un viaggio alle Isole Lofoten e hai domande, scrivici e saremo felici di aiutarti. Seguici su Instagramiscriviti alla nostra newsletter per ricevere contenuti esclusivi in email.

[In questo articolo sono presenti collegamenti esterni con uno speciale codice di tracciamento. Ciò significa che potremmo ricevere una piccola commissione (senza alcun costo aggiuntivo per te) se acquisti qualcosa tramite questi link]

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una giornalista di viaggi enogastronomici premiata come Best Food Travel Journalist. Sommelier, oltre a cucinare e viaggiare è spesso chiamata a raccontare la sua esperienza durante eventi e seminari.
Website Linkedin Twitter
82 persone hanno votato, media voti: 4.55. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy