Home
Facebook Instagram Newsletter

Dalkey, il villaggio VIP nei dintorni di Dublino

Che cosa visitare nei dintorni di Dublino, se si ha a disposizione un giorno? La risposta potrebbe sembrare semplice ma in realtà attorno a Dublino ci sono molti luoghi belli e interessanti da visitare: in questo articolo voglio raccontartene uno davvero particolare, Dalkey, con tutta la zona che lo circonda.

Devi infatti sapere che Dublino è adagiata su una baia e per questo motivo i suoi dintorni sono costellati di piccoli paesini che si affacciano sul mare ma che possono essere anche in collina o in montagna; la zona si divide in due aree, la parte Nord e la parte Sud, entrambe molto belle e particolari.

Dalkey, nello specifico, è situata a Sud di Dublino, in quella che è considerata una delle zone più ricche della baia e che da sempre è legata alle attività economiche e letterarie della città.

Dalkey, un piccolo paradiso in terra irlandese

Situata a pochi chilometri da Dublino e raggiungibile via DART dal centro della città, Dalkey è un paesino costiero di origini vichinghe e medievali che ancora oggi resiste al passare del tempo e anzi della calma e della tranquillità ha fatto il suo vessillo d’onore. Il villaggio coloratissimo di Dalkey si caratterizza per la classica architettura irlandese e anglosassone: una strada principale e tante piccole “lanes”, stradine laterali, che conducono all’interno, senza dimenticare la pendenza per cui tutto il villaggio si sviluppa tra saline e discese.

La sua particolarità? I nomi delle strade che, scommetto, ti suoneranno familiari: abbiamo Sorrento Road, lungomare Amalfi, Piazza Garibaldi e così via, in un utilizzo di nomi esotici e lontani proprio per voler sottolineare la vocazione elitaria dell’intera zona.

Non è un caso se proprio questa zona sia stata eletta residenza ufficiale di moltissimi nomi irlandesi famosi: da Bono degli U2 a Enya, ma anche Van Morrison e The Edge, sono tantissimi gli irlandesi famosi o anche gli irlandesi ricchi che hanno scelto di avere una residenza tra Dalkey e Killiney (e che non di rado si vedono passeggiare tra gli “umani”, senza alcun problema di stalking o molestie).

Dalkey e la letteratura irlandese

Dalkey è da sempre un luogo legato alla letteratura irlandese: qui a vario titolo hanno soggiornato, vissuto o sono passati importanti rappresentanti della letteratura classica irlandese che ne hanno cantato le storie o hanno preso spunto anche da questo luogo. Su tutti, James Joyce che soggiornò per un paio di giorni nella famosa Martello Tower di Sandycove, a pochi passi da Dalkey, o ancora George Bernard Shaw o la più recente Maeve Binchy, che a Dalkey visse quasi tutta la sua vita e a cui oggi il villaggio paga tributi in ogni angolo.

Cosa vedere a Dalkey

Non c’è bisogno di tanto tempo per visitare Dalkey: il villaggio è molto piccolo e ti consiglio per questo motivo di pianificare una gita che tenga in considerazione anche e soprattutto le attività all’aria aperta. Queste sono le cose imperdibili da fare e vedere a Dalkey:

Dalkey Castle

Oggi rimane un solo bastione integro di un castello (un tempo c’erano ben sette castelli a Dalkey) e la struttura può essere visitata tutti i fine settimana con un tour decisamente particolare in cui ad elementi storici narrati da una guida si affiancano ricostruzioni vere e proprie grazie alla presenza di attori in costume. Da non perdere la salita in cima per ammirare Dalkey dall’alto e una passeggiata all’interno dei resti della Chiesa celtica, di cui sono visibili ancora parecchi resti.

Forty Foot

Un luogo quasi mitico questo Forty Foot, il luogo per eccellenza dove i dublinesi impavidi si recano a nuotare tutte le mattine all’alba, incuranti del clima. Un tempo questi bagni erano esclusivamente aperti agli uomini fin quando negli anni Settanta un gruppo di donne fece irruzione e di fatto aprì la strada anche alle donne. Durante il fine settimana Forty Foot si riempie di bagnanti abituali, estemporanei, di fotografi e di tutti coloro che vogliono godere di una delle location più belle a due passi dalla città.

Dalkey Island

La primissima Dalkey era l’isola che oggi si trova di fronte alla terraferma e che diede il nome al villaggio: oggi si raggiunge con dei tour in barca o in kayak e si possono visitare la Martello Tower, un’antica chiesa vichinga e un forte.

Killiney Hill

Da Dalkey basta imboccare Dalkey Avenue ed arrivare all’ingresso del Killiney Hill Park da dove ammirare una splendida vista di Dublino, della baia e delle isole di fronte. La passeggiata è semplice e volendo si può partire da Dalkey e scendere poi a Killiney, da dove prendere la DART per tornare in centro a Dublino. Per una passeggiata più lunga e stancante, puoi partire da Colimore Harbour e salire verso l’Obelisco di Killiney Park.

Dove mangiare a Dalkey

Nonostante sia piccolo, Dalkey offre parecchio in termini di cibo e divertimento. Si contano infatti sei pubs, 11 ristoranti, 2 take-aways, 2 caffetterie e tanti altri piccoli negozi dove acquistare alcool e cibo. Non male per un piccolo villaggio di pescatori. Questi sono i due luoghi che ti consiglio io e che frequento ogni volta che posso:

Finnegan’s

Un pub tradizionale dove fermarsi a mangiare il pescato del giorno, le zuppe, gli stufati oppure semplicemente a bere una birra. Il nome è chiaramente un omaggio a James Joyce.

The Corner Note

Se cerchi un locale frequentato dalla gente del posto, The Corner Note è la scelta giusta. Il brunch è abbondante, genuino ed economico e sia a pranzo che a cena si può scegliere tra piatti preparati in maniera casalinga e serviti in maniera semplice, proprio come a casa.

Come arrivare a Dalkey

Dalkey è situata sulla costa Sud di Dublino e la DART è il modo migliore per raggiungerla; il viaggio dura 30-35 minuti con partenza da Connolly, Tara o Pearse stations (direzione Bray). Qui trovi gli orari della DART. Ricordati di acquistare la Leap Card for Visitors all’arrivo in aeroporto: potrai usarla su tutti i mezzi di Dublino, anche la DART su tutta la zona metropolitana e la baia (Dalkey compresa)

Se sei in macchina, da Dublino puoi prendere la M50 e uscire a Cherywood (uscita 16) quindi seguire le indicazioni per Killiney/Dalkey.

Ready, steady… go!

A questo punto, se stai programmando il tuo fine settimana a Dublino o il tuo itinerario per una vacanza in Irlanda non puoi che includere Dalkey nella tua visita… e sono sicura che ti innamorerai!

Perché sappiamo darti questi consigli su Dublino e l’Irlanda, da veri esperti del luogo? Perché ci siamo trasferiti a Dublino da parecchio tempo e lavoriamo nel settore del turismo per cui aiutiamo i turisti che vogliono organizzare un viaggio in Irlanda.

Seguici anche sui social: ci trovi su Instagram (Veru e Giuseppe), su Facebook, Twitter e YouTube. Se hai bisogno di altre informazioni contattaci via email e saremo felici di rispondere alle tue domande e di aiutarti se vuoi venire a Dublino e in Irlanda e stai cercando tour personalizzati, idee di viaggio o semplicemente dei consigli.

LEGGI LE NOSTRE GUIDE SULL’IRLANDA CON TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI E LOCAL!

[Tutte le foto sono di Giuseppe, anche lui a Dublino. Tutto il materiale è coperto da copyright]

Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina. Se vuoi più informazioni contattaci.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
125 persone hanno votato, media voti: 4.49. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy