Home
Facebook Instagram Newsletter

Crociera Mar Baltico: visita le Capitali del Nord con Norwegian Cruise

Se stai pensando di prenotare una crociera nel Baltico, ti raccontiamo la nostra esperienza con NCL. La nostra crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise Line è stata effettuata a fine settembre 2019, per un totale di 10 giorni a bordo della Getaway con porto di partenza e arrivo Copenaghen. In questa guida ti racconteremo come funziona una crociera nel Baltico con Norwegian Cruise, cosa puoi fare a bordo e quando sbarchi, i pacchetti disponibili, il cibo e tante altre informazioni che ti permetteranno di scegliere consapevolmente.

Per correttezza, ti avvisiamo: noi siamo stati ospiti di NCL ma tutte le opinioni espresse in questo articolo sono frutto della nostra esperienza e, come avrai modo di leggere, non sono tutte necessariamente positive solo perché abbiamo lavorato con la compagnia.

Crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise: l’itinerario

Durante la nostra crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise abbiamo toccato i seguenti porti/città:

  • Warnemünde/Rostock
  • Tallinn
  • San Pietroburgo
  • Helsinki (leggi le nostre guide su Helsinki)
  • Stoccolma
  • Copenaghen (leggi la nostra guida enogastronomica su Copenaghen)

Crociera Mar Baltico con Norwegian: tutto quello che devi sapere

Esistono diverse tipologie di crociera nel Nord Europa e quella a cui abbiamo partecipato noi è stata la Crociera Mar Baltico, che è considerata tra le più classiche e le più belle. La nave su cui abbiamo viaggiato è stata la Norwegian Getaway, lanciata nel 2014 e tra le più “giovani” in termini di intrattenimento e servizi a bordo. Tieni conto che NCL è una compagnia americana e la sua offerta si rivolge proprio a questo target: questo significa che tutto, dall’intrattenimento al cibo, passando per i servizi a bordo è pensato per gli americani e si parla poco o niente italiano.

Tipi di cabine disponibili

Sulla Getaway di NCL sono disponibili diversi tipi di cabine, a prezzi diversi ovviamente. Si va dal The Haven (le camere più lussuose, sistemate in una zona nascosta della nave, grandi e con servizio di maggiordomo 24 ore su 24) agli Studio (camere per viaggiatori da soli) passando per Balcony, Oceanview e Inside. La nostra camera era una Balcony sul deck 10, terrazzino vista mare e spazio a sufficienza per trascorrere 10 giorni in nave senza problemi.

Check in e check out

Una volta ricevuti tutti i documenti, è bene seguire le indicazioni per effettuare il check in: nel nostro caso, arrivati in aeroporto a Copenaghen siamo stati trasferiti direttamente al porto dove, dopo aver compilato qualche documento, siamo riusciti ad effettuare il check in in un tempo relativamente breve.

La notte prima dello sbarco ti verrà recapitato il conto che conterrà tutte le spese sostenute (e già presenti sulla tua tessera): se hai inserito la tua carta di credito non dovrai fare niente mentre se hai deciso di pagare con i contanti dovrai scendere in reception prima di scendere per regolarizzare i conti.

Il check out è organizzato in gruppi che possono sbarcare dalle 7 a circa le 11 di mattina all’arrivo: si può decidere di prenotare il trasferimento in aeroporto o in città a Copenaghen direttamente con Norwegian in modo da non doversi preoccupare di nulla e in quel caso la compagnia rilascia dei tagliandi grazie ai quali vengono organizzati gli sbarchi. Si può sbarcare anche in maniera autonoma, sempre seguendo le indicazioni la mattina stessa dello sbarco.

Tieni conto che la mattina dello sbarco è obbligatorio liberare le cabine entro e non oltre le 9, indipendentemente dall’orario del trasferimento.

Organizzazione a bordo

All’ingresso ti scatteranno una foto e ti consegneranno una tessera che ti servirà pressoché per tutto una volta a bordo: per entrare e uscire dalla cabina, per entrare e uscire dalla nave, per andare a vedere gli spettacoli a teatro, per pagare intrattenimenti o escursioni. Puoi verificare gli eventuali acquisti direttamente scaricando l’app di Norwegian oppure dagli schermi tattili presenti ovunque sulla nave o dalla televisione in camera: se hai acquistato del credito prima di partire, lo stesso ti verrà scalato nel caso di acquisti/prenotazioni in nave mentre se non hai acquistato credito le spese saranno addebitate sulla tua carta la quale sarà associata alla tua carta di credito.

Sono disponibili diversi tipi di tessere, in base al pacchetto scelto: per esempio, nel nostro caso il pacchetto era il Premium Beverage Package che include tutte le bevande alcoliche (fino a 15$ per singolo bicchiere) e analcoliche, in tutti gli spazi della nave, compresi i ristoranti che si pagano a parte. La tessera è nominale per cui è sempre bene averla dietro.

Nota Negativa: l’acqua in camera va acquistata a parte e costa parecchio. Puoi scegliere tra l’acqua filtrata Norwegian che viene venduta in pacchetti da 6 o 12 per persona o l’acqua Panna/San Pellegrino che viene venduta alla bottiglia. Nel nostro pacchetto l’acqua era inclusa ma la lamentela più grande che abbiamo sentito è stata proprio questa mancanza: a fronte di alcolici illimitati l’acqua in camera viene fatta pagare, e a prezzo eccessivamente alto, nonostante sia un bene di prima necessità. Ci si immagina che dopo aver pagato un prezzo alto per la crociera, almeno una bottiglia di acqua al giorno per cabina sia compresa.

Internet NON è mai compreso ma è possibile acquistare il pacchetto Unlimited Premium Wifi che consente di avere accesso al Wifi per tutta la durata della crociera: tieni presente che il pacchetto è acquistabile per singola stanza, per cui se siete in due a doverlo usare dovrete alternarvi in quanto la connessione funziona su un device alla volta.

Il cibo a bordo

La Norwegian Getaway è famosa per i suoi ristoranti a bordo: alcuni sono compresi, altri si pagano a parte. I ristoranti compresi sono sei (sette se si risiede in Haven, la zona riservata ai clienti superior) e si spazia dai classici buffet al cibo asiatico fino al pub irlandese. Il livello del cibo dei ristoranti compresi è decisamente alto e anche il buffet, nonostante sia pensato per soddisfare le esigenze di ben 4000 persone, è più che accettabile e, soprattutto, la qualità dei prodotti molto buona.

I ristoranti non compresi sono invece in totale 11: dal francese all’italiano, il giapponese, il bar del crudo, il brasiliano e via dicendo, per un assortimento davvero interessante. La qualità in tutti gli “special dining” che abbiamo provato è assolutamente altissima: il sushi e il brasiliano ci hanno davvero stupiti positivamente. Abbiamo provato anche La Cucina, il ristorante italiano che a parte qualche stranezza tutta americana (per esempio la carbonara con la panna) propone una cucina davvero italiana.

Per accedere agli special restaurants è bene prenotare ma non è obbligatorio: il costo finale apparirà sulla tessera così da poter essere controllato in qualunque momento.

Molto interessante la formula Freestyle, unica nel suo genere nel settore delle crociere: si può mangiare dove si vuole e come si vuole, senza dover necessariamente seguire delle regole ma in base ai propri orari e gusti. Lo stesso concetto si applica a tutti i servizi, offerti in maniera freestyle per evitare restrizioni.

L’intrattenimento a bordo della crociera

Il punto forte della Norwegian Getaway è l’intrattenimento che noi abbiamo trovato di livello altissimo: la proposta è variegata e seriamente non c’è il rischio di annoiarsi a bordo, neanche durante i due giorni di navigazione continua. Il Syd Norman’s Pour House è stato il bar che abbiamo frequentato di più in assoluto: un bar tutto dedicato alla musica rock dove ogni sera una band, che sia resident oppure ospite, si esibisce dal vivo.

Sugarcane è l’altro bar che abbiamo avuto modo di frequentare di più, per via dell’intrattenimento leggero, con musica dal vivo suonata al piano.

Moltissimi gli spettacoli a bordo, tutti di livello eccellente: durante la nostra crociera abbiamo avuto modo di assistere ai due spettacoli di Broadway Burn the Floor e Million Dollar Quartet, di assistere allo spettacolo di un illusionista, di vedere lo spettacolo tradizionale russo e di assistere a degli spettacoli di cabaret.

Disseminati su tutta la nave si trovano diversi bar che servono drink dal pomeriggio fino a sera tardi: dallo Skyy® Vodka Ice Bar al Sunset Bar e c’è persino uno Starbucks a bordo, per quelli che non riescono a rinunciare al cappuccino o all’espresso. Ricorda che tutto l’intrattenimento è in lingua inglese.

Le escursioni con NCL

Ogni volta che la nave arriva in porto, è possibile scendere per prendere parte alle escursioni organizzate oppure per visitare le città per conto proprio.

Noi personalmente abbiamo scelto le escursioni organizzate solo quando siamo arrivati a San Pietroburgo per evitare problemi con i permessi mentre abbiamo fatto tutto da soli in tutte le altre città. Ci sono escursioni di tutti i tipi e per tutte le tipologie di viaggiatori, a cui vengono assegnati dei numeri che corrispondono al tour al quale stanno partecipando: i tour comprendono sempre la visita di almeno un negozio di souvenir.

I prezzi, ovviamente, sono estremamente alti e non competitivi: per il solo trasporto a Stoccolma da Nynashamn, il porto di attracco della nave, la cifra chiesta era di 49 euro a persona mentre andando in treno per conto nostro la spesa è stata di 8 euro a persona. L’unica destinazione dove le escursioni non sono troppo costose rispetto a quelle in loco organizzate per i crocieristi è San Pietroburgo.

Chiaramente le escursioni sono pensate per chi davvero non ha voglia di pensare a nulla quando è in vacanza, se non alla chiave per entrare, uscire e mangiare.

Attività a bordo della nave

Durante le giornate di navigazione oppure al rientro dalle escursioni, è possibile prendere parte a molteplici attività a bordo della nave (oltre che mangiare e bere!). La palestra è abbastanza attrezzata e aperta da mattina presto a sera tardi: ci sono attrezzi di diverso tipo ma anche sale dove poter partecipare a lezioni speciali (con supplemento).

Adiacente alla palestra si trovano SPA e salone di bellezza: puoi prenotare i trattamenti che preferisci oppure acquistare un pass che ti permetterà di accedere liberamente alla SPA Thermal Suite e alla SPA Salt Room dove troverai sauna, bagno turco, bagno di sale e via dicendo. All’esterno oltre alle piscine con gli scivoli si trova un complesso sportivo che include campi di basket, calcio e pallavolo, muro per l’arrampicata, percorso tra gli alberi e il The Plank, il bungee jumping a picco sull’acqua (aperto solo se il tempo lo permette).

Costi crociera Mal Baltico

I costi della crociera Mal Baltico dipendono da diversi fattori ovvero:

  • Quando si prenota;
  • La tipologia di cabina che si sceglie;
  • I pacchetti extra che si aggiungono a quello base.

Non è una crociera economica (il prezzo parte da 1300 euro per persona in cabina interna senza vista mare) perché ad essere toccate sono destinazioni particolari e perché l’offerta a bordo è davvero di alto livello ma chiaramente si può risparmiare se si prenota con molto anticipo. Infatti, Norwegian offre anche la possibilità di lasciare un deposito cauzionale per prenotare la crociera e usufruire di uno sconto in fase di prenotazione.

Una volta a bordo, le spese da prevedere sono legate al tipo di budget che si ha a disposizione e a quanto si vuole spendere oltre ai pacchetti già acquistati: tra le altre cose, si può fare shopping, giocare al casino, partecipare ad aste di quadri, usufruire della Spa e del centro benessere e mangiare in ristoranti non inclusi e tutti questi costi vanno eventualmente aggiunti al costo totale. Le escursioni, come detto sopra, si pagano a parte e sono probabilmente la spesa più alta da affrontare, in special modo quelle in Russia.

Dunque una volta pagata la tariffa base e i trasporti per raggiungere Copenaghen, tutti gli altri costi sono personali: facendo attenzione e scegliendo bene i pacchetti aggiuntivi prima della partenza si potrebbe anche finire per non spendere niente a bordo.

Da notare che per ogni attività in più svolta a bordo a pagamento viene aggiunta una mancia del 20% che è obbligatoria e che al termine della vacanza 15$ per passeggero, per singolo giorno, vengono aggiunti al conto finale come somma da destinare al personale di bordo.

Interessante annotazione: durante la crociera vengono proposte offerte speciali per partecipare ad altre crociere. Si può per esempio lasciare un deposito di ammontare variabile per prenotare entro 4 anni oppure prenotare un’intera crociera e ricevere un ammontare pazzesco da spendere a bordo (spendi 1000 ricevi 2000, per esempio). Inoltre dopo la prima crociera si entra di diritto nel club Norwegian, per cui si ha diritto a sconti e trattamenti speciali sulle crociere successive.

Crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise: a chi è destinata e vale la pena?

Come abbiamo avuto modo di scrivere anche su Instagram, la crociera non è il nostro stile di viaggio ma durante i 10 giorni di navigazione con annessi e connessi ci siamo resi conto che esiste una enorme fetta di mercato a cui questo modo di viaggiare piace ed è per questo che le crociere continuano ad attirare sempre più passeggeri durante l’anno. Sicuramente se si hanno a disposizione pochi giorni di ferie, o se si hanno a disposizione solo in un certo periodo, si vuole staccare la spina, si vogliono visitare più città e non si vuole pensare a niente, la crociera può essere un ottimo modo per viaggiare. L’età media delle persone sulla nostra imbarcazione era medio alta ma abbiamo trovato anche parecchi ragazzi. In alta stagione molte le famiglie con bambini, ma a settembre con l’inizio delle scuole la situazione è decisamente diversa.

La formula Freestyle è davvero unica: niente abiti speciali per la cena, niente costrizioni di nessun tipo, niente programma da seguire alla lettera. Questo vuol dire che si può optare per vita sociale sfrenata oppure semplicemente per una vacanza rilassata, per conto proprio: nessuno, a differenza di un villaggio vacanza o di una crociera diversa, vi verrà a prendere per farvi partecipare ai balli di gruppo mentre siete seduti ad osservare il tramonto in religioso silenzio!

Crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise: quando andare

Le crociere nel Nord Europa con Norwegian sono disponibili solo ed esclusivamente da maggio a settembre per ovvi motivi: il clima. I periodi più affollati per partecipare a una crociera nel Baltico vanno da giugno a fine agosto mentre settembre è il mese più calmo, per cui anche se la nave viene riempita non si avverte il caos che si può avvertire negli altri mesi perché la tipologia di vacanzieri è diversa: meno (quasi zero) famiglie con bambini, molte coppie. Inoltre, siccome il clima non è favorevole, le attività all’aperto sono ridotte ma allo stesso tempo è minore il numero dei turisti che si incontrano quando si sbarca.

Cosa portare in crociera NCL e come vestirsi

La crociera Mar Baltico con Norwegian Cruise NON richiede assolutamente un abbigliamento specifico: a bordo si trovano persone in tuta da ginnastica e persone in abito da sera, ciabatte e tacchi alti.

Non c’è obbligo di vestirsi in un determinato modo per andare a cena, per partecipare all’intrattenimento, per andare a vedere gli spettacoli. Per quel che riguarda gli effetti personali da portare con te, considera sempre che farai delle soste in città civilizzate per cui tutto quello che ti manca è a portata di acquisto, sempre e comunque; per questo motivo ti consigliamo di preparare il beauty case come faresti per qualsiasi altro tipo di vacanza.

Non dimenticare costume e ciabatte e, siccome arriverai in Paesi freddi, prepara un abbigliamento abbastanza caldo, sciarpa e cappello compresi.

Crociera, mal di mare e problemi di salute

Sulla Norwegian Cruise Getaway è presente sempre un medico, disponibile per emergenze di qualsiasi tipo. A parte i malesseri classici che possono capitare ovunque, è possibile in alcuni momenti specifici di navigazione avere qualche problema con il mare: la nave è gigante ma quando si attraversa il mare aperto del Nord, per esempio navigando da Stoccolma a Copenaghen, le onde si sentono parecchio e in alcuni casi il dondolio è parecchio persistente. Ti consigliamo di portare con te dei rimedi contro la nausea e i classici rimedi per mal di testa, mal di pancia e mal di ossa/muscoli: niente più e niente meno, siamo certi che non ne avrai bisogno!

In generale comunque una crociera Mal Baltico non presenta rischi maggiori rispetto a qualsiasi altro tipo di vacanza!

Prenotare una crociera Mal Baltico con Norwegian

A fronte di tutto quanto sopra, se ti abbiamo convinto e vuoi prenotare una crociera Mal Baltico con Norwegian Cruise puoi farlo in diversi modi: in agenzia di viaggi o tramite il sito ufficiale di Norwegian.

Noi ti consigliamo di farlo in autonomia così da controllare davvero cosa stai acquistando, da aggiungere i pacchetti che pensi siano indispensabili per la tua vacanza e da non pagare le spese di agenzia.

Una volta prenotata la crociera Mar Baltico, riceverai tutte le informazioni via email e il servizio clienti è a tua disposizione sia prima che dopo la crociera.

[Viaggio sponsorizzato da Norwegian Cruise Line. Le opinioni espresse sono personali e frutto della nostra esperienza]

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è una giornalista di viaggi enogastronomici premiata come Best Food Travel Journalist. Sommelier, oltre a cucinare e viaggiare è spesso chiamata a raccontare la sua esperienza durante eventi e seminari.
Website Linkedin Twitter
149 persone hanno votato, media voti: 4.53. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy