Home
Facebook Instagram Newsletter

La ricetta originale della Crema di limoncello napoletana

La crema di limoncello è una delle golosità più incredibili che si possono tirare fuori dal limone: è uno di quei liquori classici che preparare a casa non è difficile anche se ovviamente si tratta di un’operazione abbastanza lunga il cui risultato ripaga la fatica.

Ovviamente si tratta di una ricetta abbastanza calorica e, contenendo alcol, la crema di limoncello va assunta con cautela ma quando la si beve è davvero difficile resisterle.

Ingredienti per circa 3 litri

  • 1 litro di alcol puro a 95°
  • 1 litro di latte intero
  • 16 limoni medio-grandi, non trattati
  • 1 litro di panna fresca
  • 2 baccelli di vaniglia
  • 1,600 grammi di zucchero

Procedimento

  1. Lavare i limoni, asciugarli con uno strofinaccio in cotone e, usando un pelapatate, eliminare la buccia in modo tale da non intaccare la parte bianca. Sminuzzare tutta la buccia tagliandola a listarelle sottili;
  2. Prendere un grosso contenitore in vetro con tappo (nei negozi specializzati si trovano dei veri e propri barattoli di vetro che consentono di riporre l'alcol in modo che non evapori), versare le bucce del limone tagliate e aggiungere l'alcol; sistemare questo composto in un luogo lontano dalla luce del sole e lasciar macerare per 1 mese;
  3. Una volta trascorso il mese, preparare la crema mettendo a bollire la panna, il latte e la vaniglia quindi, una volta intiepidito, aggiungere lo zucchero mescolando in modo che si sciolga del tutto ed eliminare la vaniglia. Lasciar raffreddare del tutto;
  4. Filtrare la miscela alcolica eliminando le bucce quindi aggiungere la crema all'alcol, mescolare per bene il tutto usando un cucchiaio di alluminio e imbottigliare;
  5. Mettere in congelatore e consumare dopo almeno 10 giorni.

tempistiche

Tempo di preparazione: 30 giorni

Tempo di cottura: 0 minuti

Tempo totale: 30 giorni

Risultato

Dolce e corposa, la crema di limoncello è un ottimo dopo pasto ma anche un ottimo digestivo. Alcuni la utilizzano come guarnizione di torte e crostate ma a me piace così com’è. Con queste dosi otterrai poco più di 2 litri di bevanda.

Variante

Io uso poco meno della metà dello zucchero che la ricetta tradizionale prescrive perché non amo il sapore troppo dolce e preferisco che si sentano tutti i sapori forti; se volete seguire le dosi originali, per queste dosi andrebbero usati ben 2 Kg di zucchero.

Consiglio

Non utilizzare la bustina di vanillina né la vaniglia liquida perché altererebbero il sapore della crema.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
154 persone hanno votato, media voti: 4.47. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy