Home
Facebook Instagram Newsletter

Trucchi e consigli per preparare la pasta fredda

Esistono dei trucchi e consigli per preparare la pasta fredda? Come faccio a preparare una pasta fredda che non sia collosa e sia saporita e buona?

La pasta fredda è, infatti, uno dei classici dell’estate insieme all’insalata di riso: in teoria si tratta di una ricetta semplicissima ma nella realtà è una ricetta abbastanza ingannevole perché sbagliare un passaggio rischia di compromettere l’intera riuscita finale.

Se è vero che cuocere la pasta per noi italiani è (o dovrebbe) un gioco da ragazzi, a volte ci dimentichiamo che un piatto di pasta per essere buono deve essere trattato in maniera corretta.

Di seguito dei trucchi e consigli per preparare la pasta fredda nella maniera migliore possibile:

  1. Utilizzare sempre pasta di buona qualità e porosa perché in questo modo il condimento verrà assorbito meglio, l’amido non si perderà e l’acqua in eccesso verrà assorbita;
  2. Usare solo pasta corta che si lavora meglio ed è meno scivolosa della pasta lunga (a meno che la lunga non sia preparata a casa ma in quel caso ci potrebbe essere troppa farina che non è proprio il massimo per la pasta fredda);
  3. Cuocere la pasta qualche minuto in meno rispetto ai tempi di cottura riportati sulla confezione;
  4. L’acqua di cottura della pasta non va salata prima di versare la pasta nella pentola in modo tale da permettere a quest’ultima di insaporirsi per bene;
  5. Non passare mai la pasta sotto l’acqua fredda per farla raffreddare ma piuttosto scolarla e farla raffreddare su carta forno prima di mescolarla con un pochino di olio di oliva e metterla in frigorifero;
  6. Aggiungere il condimento solo quando la pasta, dopo essere stata in frigorifero per 30 minuti, è abbastanza fredda;
  7. Preparare il condimento per la pasta in anticipo in una ciotola in modo che tutti gli ingredienti riescano ad amalgamarsi per bene tra di loro;
  8. Eventuale maionese, formaggi, insalata, pomodori e mozzarella vanno aggiunti solo qualche minuto prima di servire la pasta per evitare problemi di gusto e anche consistenza.

Altre indicazioni utili per preparare e conservare la tua pasta fredda

  • La pasta fredda, se non sono presenti formaggi e maionese, può essere conservata per massimo 2 giorni in frigorifero avendo l’accortezza di mescolarla spesso. Se sono presenti formaggi e maionese, la durata diminuisce ad un giorno prima che la pasta e tutto il condimento inizino a cambiare di sapore;
  • Servire sempre la pasta dopo averla >tolta dal frigo almeno 30 minuti primacosì da evitare che sia troppo fredda e collosa;
  • Gli ingredienti da usare, oltre ad essere preferibilmente freschi, vanno tagliati tutti alla stessa misura così che riescano ad amalgamarsi bene tra di loro;
  • Nonostante la tentazione sia forte, l’insalata di pasta non andrebbe mai preparata con troppo anticipo: lasciarla a lungo in frigorifero contribuisce ad un sapore non autentico e compromette la bontà del piatto.
Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.50. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy