Home
Facebook Instagram Newsletter

Carrot cake, la ricetta originale americana e inglese

Vi va di carotare con me oggi pomeriggio? Perchè secondo me carote in casa vuol dire solo una cosa, o almeno è questa la prima cosa che mi viene in mente: carrot cake english style. Cioè una torta di carote normalissima ma glassata velocemente per renderla più appetibile e dolce. La ricetta è semplice anche se gli ingredienti sono parecchi. La soddisfazione nell’addentarla, specie se fuori è freddo, è impareggiabile 😀 In realtà la carrot cake è qualcosa che si adatta bene al freddo ma anche al caldo e l’associazione automatica con l’inverno è solo perché l’impasto è bello ricco e se la cake si mangia sorseggiando una bella tazza di té sembra di essere davvero a Londra in periodo natalizio. O, nel mio caso, a Dublino sotto Natale! 😀 Semplice, d’effetto, genuina e soprattutto gradevole sia agli occhi che al palato… what else? 😀 Forse una corsetta dopo la merenda, per levare via ogni senso di colpa!

Perchè non è certo una torta per chi è a dieta ma quando è freddo, chi riesce a stare lontano dai vizi specie se sono dolci? Mettiamola così: non è dietetica ma è fatta di cose buone, prodotti sostanziosi ma ricchi anche di vitamine e componenti essenziali per il nostro organismo… suona meglio vero? 😀

Cosa serve per 10 spicchi
Per l’impasto
4 uova
250 ml di olio vegetale (io uso sesamo)
450 grammi di zucchero
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
250 grammi di farina
2 cucchiaini di baking soda + 2 cucchiaini di baking powder (o 1 bustina di lievito per dolci)
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di cannella in polvere
350 grammi di carote grattugiate
100 grammi di noci

Per la glassa
100 grammi di burro ammorbidito
230 grammi di formaggio cremoso
220 grammi di zucchero a velo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
La buccia di 1/2 limone
100 grammi di noci

Come si fa
1. Riscaldare il forno a 180° e rivestire una teglia da 23-24 cm di diametro di carta forno dopo averla leggermente oliata in modo che la carta non si muova.
2. In una ciotola alta e capiente sbattere le uova, l’olio, lo zucchero e l’estratto di vaniglia. Aggiungere la farina, il baking soda+baking power (o il lievito classico), il sale e la cannella e mescolare per bene in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino per bene.
3. Aggiungere le carote grattate e le noci tagliate grossolanamente e mescolare per bene. Versare tutto il mix nello stampo e mettere in forno per 1 ora circa o comunque fino a quando la superficie risulta dorata e inserendo il famoso stecchino al centro della torta questo esce completamente asciutto. Lasciar raffreddare per 10 minuti nello stampo quindi togliere e sistemare su una gratella in modo da far raffreddare del tutto.
4. Preparare la glassa sbattendo tutti gli ingredienti insieme (eccetto le noci) fino a quando non si forma una crema morbida e delicata. Una volta completamente fredda, ricoprire la torta di frosting e decorare con le noci.

Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

Risultato: soffice, delicata e con un profumo incredibile, questa torta alla carota secondo me nonostante non sia proprio un dolce leggero è anche pieno di sostanze che danno energia e quindi lo consiglio a tutti quelli che vogliono trovare il loro ritmo in inverno. La carota si sente marginalmente e spiccano soprattutto la cannella e le noci.

Variante: è possibile aggiungere frutta secca tritata all’impasto per renderlo più morbido e gustoso, eliminando le noci o dimezzando la quantità delle stesse. Le noci sono opzionali ma danno quel sapore in più che ci sta bene.

Consiglio: le carote vanno tagliate in anticipo perchè tendono a rilasciare acqua per cui affettandole prima e mettendole dentro un colino si asciugano e non bagnano l’impasto ma si amalgamano bene con tutto.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.53. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy