Canederli allo Speck in Brodo

Se ti piace questo articolo condividilo!

I canederli allo speck sono una delle ricette più tipiche del Trentino Alto Adige: si tratta di una di quelle ricette che possiamo considerare comfort, proprio perché viene preparata utilizzando ingredienti poveri e della tradizione contadina che, uniti, danno vita ad un risultato davvero eccellente.

Il segreto per ottenere dei veri canederli, dicono gli esperti, è miscelare correttamente gli ingredienti in modo che si amalghimino per bene e non si sfaldino in cottura.

La cosa più difficile è fare in modo che l’impasto raggiunta la consistenza giusta; il nostro consiglio è di preparare un canederlo di prova e verificare che non si rompa durante la cottura. Comportati come se stessi preparando delle polpette, ma a base di pane e senza carne

Vi lasciamo la ricetta per preparare dei buonissimi canederli a casa: sotto la ricetta, tante indicazioni e consigli utili.

Ingredienti per 8 canederli

  • 250 grammi di pane bianco raffermo
  • 150 grammi di Speck dell’Alto Adige
  • 2 uova
  • 1/4 di latte
  • 1 cucchiaio di cipolla, tritata finemente
  • 1 cucchiaio di burro
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • 30 grammi di farina
  • Sale
  • Pepe
  • Brodo di manzo

Procedimento

  1. Sbattere uova, latte, prezzemolo ed erba cipollina salando e pepando a piacere. Aggiungere il pane raffermo tagliato a dadini, mescolare e mettere a riposare per 1 ora mescolando una volta per far in modo che il pane assorba il liquido.
  2. Sciogliere il burro in una padella a fiamma molto bassa quindi versare la cipolla e lasciarla rosolare. Tagliare lo speck a dadini e aggiungerlo al soffritto.
  3. Versare il soffritto nel pane e lasciare a riposo per 30 minuti quindi una volta trascorso questo tempo iniziare a formare i canederli bagnando le mani nell'acqua per evitare che si attacchino. Nel caso in cui l'impasto risulti troppo morbido aggiungere pangrattato al bisogno.
  4. Passare i canederli nella farina quindi cuocerli nel brodo di carne a fiamma bassissima per 15 minuti. I canederli sono pronti quando salgono a galla e vanno serviti nel brodo di cottura.

tempistiche

Tempo di preparazione: 2 ore

Tempo di cottura: 30 minuti

Tempo totale: 2.5 ore

Canederli: consigli e suggerimenti utili

  • E’ possibile conservare i canederli, chiusi in un contenitore ermetico e posti in frigorifero, per un paio di giorni al massimo;
  • Noi consigliamo di prepararli e mangiarli, in modo che l’impasto non diventi troppo duro;
  • La stessa ricetta può essere utilizzata per servire i canederli con burro e salvia;
  • Per la versione senza glutine usare prodotti gluten free facendo attenzione anche allo speck che, sebbene solitamente è privo di glutine, potrebbe non esserlo;
  • E’ possibile congelare i canederli se tutti gli ingredienti utilizzati all’origine sono freschi. Una volta congelati, potrai fare a meno di scongelarli e tuffarli nel brodo o nell’acqua calda, lasciandoli cuocere poco più del dovuto;
  • Per evitare che si attacchino e producano troppa acqua, cospargili con pocafarina prima di conservarli in freezer o in frigorifero;
  • Ricorda che i canederli non devono essere né troppo morbidi né troppo asciutti; per trovare la consistenza ideale, consigliamo di usare le dosi presenti nella ricetta e aggiungere farina al bisogno;

Origini e curiosità sui canederli

I canederli, che si chiamano anche Knödel, sarebbero nati in uno dei masi dell’Alto Adige. Si narra infatti che quando una compagine di Lanzichenecchi arrivò al maso, promise di bruciare tutto se non fosse stato servito del cibo. La contadina mise così insieme gli ingredienti che aveva a disposizione creando quelli che sarebbero poi diventati il piatto tipico della regione.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Vota questo post

Categorie: Ricette, Ricette primi piatti, Ricette primi piatti veloci
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina
Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy