Home
Facebook Instagram Newsletter

Cake pops, la ricetta per chi ama sporcarsi le mani

Quelli che vedete nella foto sono cake pops ai quali manca l’appoggio, lo stecco, la base: sono i cake pops di Bakerella (‘sta tipa ne prepara di continuo, sembra ossessionata!), quelli che chi cucina per via delle mode del momento avrà sicuramente provato a fare e se non ci ha provato sicuramente avrà avuto il desiderio di farlo o prima o poi gli verrà. Io non li amo molto, non sono il mio dolce preferito nonostante siano ricchi di cioccolata: li trovo macchinosi, inutilmente decorativi e, soprattutto, difficili da gestire perché rischi di ritrovarti la cucina sporca dal pavimento al soffitto se non lavori bene con la cioccolata. Detto questo, per forza di cose mi capita di prepararli e la ricetta per i (perfetti?) cake pops è così semplice che non scriverla mi sembra brutto.

Diciamo che è impossibile che non riescano, questa è la verità, perché sono sostanzialmente dei pezzi di torta o anche di pan di spagna avanzato da mescolare con formaggio morbido, modellare a forma di pallina e intingere nel cioccolato: tutto qua, ma se li servite per dire ad una festa di compleanno fate la figura di quelle bravissime!

Non è detto che dovete per forza prepararli a mo’ di lecca lecca anche se vanno tanto di moda: io per esempio l’ultima volta ho preparato le palline, le ho messe ad asciugare sul polistirolo e poi ho tolto gli stecchini e le ho servite senza bastoncino di polistirolo in modo che tutti si sporcassero le mani e, quindi, si divertissero parecchio! 😀

Cosa serve per una 20ina di cake pops
400 grammi di pan di spagna (o anche muffin, plum cake, qualsiasi cosa che sia sbriciolabile e morbida)
7 cucchiai di mascarpone
200 grammi di cioccolato bianco
200 grammi di cioccolato amaro
decorazioni
bastoncini di legno o di plastica per lecca lecca (o stecchini abbastanza pesanti)
una base in polistirolo

Come si fa
1. Sbriciolare la base usando un robot da cucina oppure con le mani facendo attenzione a non lasciare dei pezzi grandi. Mescolare le briciole con il mascarpone fino a raggiungere una consistenza morbida ma non eccessivamente appiccicosa altrimenti non si riescono ad ottenere le palline (potrebbe volerci più o meno mascarpone, dipende da quanto grossolanamente avete sbriciolato la base!);
2. Formare delle palline di impasto, adagiarle su una teglia coperta di pellicola trasparente e mettere in congelatore per 30 minuti;
3. Fondere i due cioccolati (separatamente) a bagnomaria e far intiepidire. Preparare una base di polistirolo e bucherellarla con degli stecchini in modo da appoggiare i cake pops per farli asciugare.
4. Tirare fuori le palline di cioccolata dal congelatore e bucarle con un bastoncino di legno quindi prenderle dal bastoncino di legno e intingerle nel cioccolato coprendole del tutto. Decorare a piacere usando codette, granella, scaglie di cocco, scaglie di cioccolato, etc etc.
5. Infilare i cake pops nel polistirolo per farli asciugare (circa 30 minuti) quindi servire o conservare in frigorifero fino al momento di servire.

Tempo di preparazione: 1 ora + raffreddamento

Risultato: buoni e semplici da preparare, i cake pops non sono altro che merendine supercaloriche e molto posh, tanto di moda! 😀

Variante: potete lasciar raffreddare i cake pops e poi decorarli con pasta di zucchero o glassa densa. Potete anche aggiungere nella base un pochino di liquore se sapete che non ci sono bambini nei paraggi.

Variante 2: potete ricoprire i cake pops di pasta di zucchero. Basta lasciare le palline in congelatore quindi tirarle fuori, stendere la pasta di zucchero e avvolgerla intorno alle palline. Sicuramente in questo modo si sporca di meno e ci si impazzisce di meno, specie se si ha pasta di zucchero pronta o comprata.

Variante 3: la ricetta originale prevede l’utilizzo di candy melts che sono queste pasticchette da sciogliere e poi spalmare sui cake pops. Ora, l’effetto finale è molto molto scenografico ma il gusto, signora mia, è quasi pietoso. Dolci da morire, mi danno l’idea del piccolo chimico anche se in pratica è cioccolato colorato. Provateci a vostro rischio e pericolo, io pur avendoli sempre a portata di mano li ho depennati dopo la prima prova!

Consiglio: far aderire il cioccolato ai cake pops potrebbe essere difficile quindi vi consiglio di intingerli per bene, metterli sul polistirolo ed eventualmente ripassare la cioccolata colandola sulle palline direttamente con un cucchiaio.

Se ti piace questo articolo condividilo!
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
Informazioni sull'autore
Veruska Anconitano
Veruska è content marketer e digital strategist. E' anche una giornalista iscritta all'ODG, premiata come World Best Food Travel Journalist e membro della British Guild of Travel Writers. E' diplomata come sommelier. E' la co-fondatrice di TheFoodellers e di altri siti.
Website Linkedin Twitter
150 persone hanno votato, media voti: 4.50. Vota anche tu!

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy