Alla scoperta del vino di Stoccarda

Se ti piace questo articolo condividilo!

Stoccarda, immersa nel verde, è una capitale vivace e moderna in cui passato e presente convivono armoniosamente. Capitale del Baden-Württemberg, è la meta ideale per chi vuole trascorrere qualche giorno tra buona cucina e ottimi vini: hai letto bene, anche se Stoccarda è in Germania e naturalmente associamo questo Paese alla birra, la città è legata al mondo dell’enocoltura e ancora oggi il vino è una delle ragioni per cui questa città vale la pena di essere visitata. In questa guida ti lascio qualche informazione utile per visitare i vigneti intorno a Stoccarda, in un tour ideale che ti farà scoprire un lato diverso di questa parte di Germania. Nell’area di Stoccarda oggi si producono soprattutto Trollinger, Riesling, Kerner, Silvaner e Müller-Thurgau.

I vigneti intorno a Stoccarda

Stoccarda è circondata da colline e, se la si guarda dall’alto, si possono tranquillamente identificare le varie aree vitivinicole che coprono la regione. Si tratta di un reticolato di oltre 17.5 ettari che può essere visitato, tutto o in parte, autonomamente e anche grazie a dei tour organizzati. La vicinanza dei vigneti alla città e la particolare conformazione della città stessa, fanno sì che a piedi si possa arrivare tranquillamente nelle aree dedicate al vino; acquistando una StuttCard Plus si può però usufruire di tutti i mezzi pubblici, saltare sul primo treno locale e ritrovarsi, in 15 minuti, in mezzo ai vigneti. Ti basta infatti scendere a Uhlbach, uno dei distretti del vino (che fa sempre parte della città di Stoccarda) per iniziare la tua avventura nella Toscana tedesca: proprio a Uhlbach si trova il Museum of Viniculture che ti permetterà di capire qualcosa di più in relazione alla produzione vitivinicola di Stoccarda e dove potrai anche assaggiare vino prodotto localmente.

Da Uhlbach-Stuttgart in circa 15-20 minuti si sale sulla collina del Württemberg per visitare la Grabkapelle, la cappella voluta da re Guglielmo I come omaggio alla moglie morta. In realtà da qui saranno i tuoi occhi che non sapranno dove guardare: il panorama è semplicemente idilliaco con la Valle del Neckar che si apre in tutta la sua bellezza tra vignetti a terrazze e ampi spazi verdi che si estendono fino al centro di Stoccarda, che da qui puoi quasi toccare con mano. Con un bicchiere di vino in mano è il modo ideale per concludere il tour prima di riscendere. Da qui potrai scendere a piedi tra le viti e godere il panorama per arrivare alla prima stazione della metro disponibile oppure scendere e andare a prendere uno dei tanti autobus o tram che ti porterà in centro.

Per una immersione totale nell’atmosfera, puoi seguire il Sentiero del Vino di Stoccarda, lo Stuttgarter Wanderweg, un percorso circolare che tocca tutte le zone del vino e si percorre in qualche ora; oppure si può decidere di salire sulle colline che fiancheggiano Stoccarda usando le Stäffele, le scalinate che conducono dalla parte bassa a quella collinare della città, direttamente nel bel mezzo dei vigneti.

 

Le celebrazioni del vino a Stoccarda

La passione di Stoccarda per il vino si celebra ogni anno durante il Weindorf, la festa che si tiene tutti gli anni a fine estate e che è considerata alla stregua dell’Oktoberfest. Per oltre 10 giorni, Schillerplatz, Kirchstrasse e Marktplatz si vestono a festa con banchetti e stand in legno dove si possono assaggiare i diversi vini locali con le specialità culinarie della zona tra cui i famosi Maultaschen.
Se il Weindorf è la festa del vino più ufficiale in assoluto, un’altra interessante e divertente manifestazione dell’amore della città per il vino sono le Besenwirtschaften: si tratta di vere e proprie locande a conduzione familiare che ogni anno aprono le loro porte per circa 12 settimane. Per capire quando le locande sono aperte, basta vedere se sulla porta porta è appesa una scopa: se la scopa è appesa si può entrare, provare il vino fatto in casa e accompagnato da specialità della cucina sveva.

A Stoccarda per assaggiare lo spumante tedesco

A circa 20 minuti di treno locale da Stoccarda si trova Esslingen, cittadina medievale e rinascimentale che non ha perso le sue caratteristiche tipiche e che è famosa per la produzione lo spumante più antico di Germania.
Nel 1826, Kessler sperimentò il metodo tradizionale messo a punto nella regione dello Champagne francese e ancora oggi la produzione di spumante, brut ed extra brut è attiva. La cantina Kessler si può visitare e il tour include degustazione finale.

Quando visitare i vigneti intorno a Stoccarda?

In generale come per tutte le zone vitivinicole, anche per quella di Stoccarda valgono le stesse regole di buon senso: la primavera e l’autunno sono le stagioni migliori per la visita. In primavera il verde delle colline, il clima favorevole e il sole che scende molto tardi rendono questa regione davvero incredibile per una gita di una giornata. In autunno il panorama cambia colore, assumendo le tonalità del rosso e dell’arancione: l’autunno è anche mese di vendemmia, per cui una gita in queste terre durante questo periodo ti permetterà anche di assistere alla raccolta dell’uva.

[Tutte le foto di questo articolo sono state scattate da Giuseppe. L’esperienza è stata realizzata nell’ambito di un progetto con la regione del Baden-Württemberg per i mercati USA e UK. Tutte le opinioni e i suggerimenti sono personali e non influenzate dal rapporto lavorativo con la destinazione].

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Viaggi
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Crema Pasticcera Ricetta Classica
Muffin al cioccolato ricetta facile e veloce
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Pancakes ricetta originale americana
Pasta Frolla Ricetta Originale e Semplice della Nonna
Pizza napoletana fatta in casa ricetta
Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di Mele Ricetta Classica della Nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy