Crema di riso dolce al latte cotta in forno

Se ti piace questo articolo condividilo!

Ok, lo premetto onde evitare bocche storte: questa qua è una ricetta molto poco posh, molto poco adatta per un blog che parla di cucina, molto poco interessante. MA è una ricetta fantastica, decisamente anni Ottanta, decisamente facile, decisamente confortevole e, secondo me, decisamente ottima: la decisamente fantastica crema di riso dolce al latte cotta al forno! 😀

Ovvero come ti acchiappo quattro ingredienti, te li metto in una teglia e li cucino fino a farli diventare un’unica e irresistibile poltiglia dolce; è chiaramente una ricetta senza glutine e adatta praticamente a tutti tanto che molte mamme che conosco e che seguono una dieta macrobiotica (la sottoscritta segue la macrobiotica in parte e non è mamma!) la preparano per i bambini nel periodo dello svezzamento.

A me la crema di riso dolce piace tantissimo a colazione o come merenda anche perché metto tutto in forno e in pratica si fa da sola; non ci aggiungo niente, fedele al motto “viva la pigrizia”! 😀

Cosa serve per 4 ciotole
1 litro di latte
55 grammi di riso carnaroli
2 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia puro

Come si fa
1. Scaldare il forno a 170° e imburrare una teglia di media grandezza.
2. In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti e trasferirli nella ciotola. Cuocere in forno per un’ora e mezza.
3. Servire la crema di riso dolce calda accompagnata da marmellata.

Tempo di preparazione: 1 ora e mezza

Risultato: semplicissima, non veloce ma sicuramente essenziale, la crema di riso dolce al forno assume la consistenza di un budino ma resta più morbida e cremosa appunto.

Variante: al posto della vaniglia, o insieme alla vaniglia, potete aggiungere della cannella in polvere. Il latte puo’ essere sostituito con latte di soia che però è più acquoso rispetto al latte classico e potrebbe per questo motivo alterarne leggermente la consistenza.

Consiglio: non è un budino ma una crema quindi va preparata e mangiata. Se avanza le cose sono due: fredda è cattiva e se la riscaldate è peggio. Non fatela avanzare! 😀

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette, Ricette dolci e frutta
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy