Come si fanno le ciliegie sotto spirito

Se ti piace questo articolo condividilo!

ciliegie sotto spirito

Ok, sgomberiamo il campo dai dubbi: il barattolo di ciliegie che comprate non è minimamente comparabile alle ciliegie sotto spirito fatte in casa. Sono due prodotti diversi e quindi non possono essere minimamente paragonati perché sarebbe come comparare un paio di scarpe da running con un paio di scarpe da aerobica in sala.

Detto questo, io propendo sempre per il fai da te se è abbastanza sbrigativo e soprattutto se permette di usare prodotti di stagione nonostante mi renda conto che oggi come oggi comprare le ciliegie è un vero e proprio lusso che pochi possono permettersi (8 euro al Kg, non è uno scherzo!) però se avete parenti o amici che vi regalano cesti pieni di queste delizie approfittatene e spiritatele a casa.

Il procedimento non è difficile ma richiede un pochino di tempo non per quel che riguarda la preparazione quanto per quel che riguarda le attese tra un passaggio e l’altro; diciamo che in un paio di mesi sono pronte ma se avete la pazienza di aspettare fino all’inizio dell’autunno non potrete che gustarvele al meglio quando fuori è freddo.

Consiglio personalissimo: le ciliegie devono essere grandi e succose, io se posso scelgo la varietà Ferrovia che è tipica in Italia ma a Dublino tendo a prendere le spagnole che sono comunque grandi e piene di polpa.

Cosa serve per 3 barattoli
1 kg di ciliegie
550 ml di grappa
350 ml di acqua 225 grammi di zucchero
3 stecche di cannella

Come si fa
1. Lavare e asciugare le ciliegie quindi sistematele dentro i tre barattolini di vetro sterilizzati pressandole leggermente ma facendo attenzione a non romperle.
2. Preparare lo sciroppo portando ad ebollizione acqua e zucchero quindi, una volta freddo, aggiungere allo sciroppo la grappa mescolando in continuazione per evitare che lo zucchero sciolto si raggrumi completamente.
3. Versare una stecca di cannella in ogni barattolo quindi coprire le ciliegie con il succo di acqua, zucchero e grappa, chiudere i vasetti e mettere a riposare in un luogo buio per 2 mesi.

Tempo di preparazione: 1 ora

Risultato: una volta aperte sprigionano un profumo incredibile ma l’odore della grappa é molto forte. Sono ottime mangiate come accompagnamento al gelato o anche da sole!

Variante: al posto della grappa, che é un’aggiunta molto personale, usate alcool puro a 90 gradi ma non scendete sotto questa gradazione altrimenti rischiate di dover buttare tutto.

Consiglio: due mesi é lo standard ma c’é anche chi riduce il tempo di riposo ad 1 mese e chi lo allunga a 3. Se le preparate a giugno e le iniziate a mangiare a metá/fine settembre date retta a me che fate la miglior cosa! Si conservano, una volta aperte, in frigorifero con l barattolo completamente chiuso per evitare che l’alcool evapori.

Se ti piace questo articolo condividilo!

Categorie: Ricette dolci e frutta
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Articoli più popolari

Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Torta di mele ricetta classica della nonna
Pancakes proteici ricetta facile e veloce
Limoncello Ricetta Perfetta
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Besciamella ricetta veloce e semplice
Gnocchi alla romana ricetta originale
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Bucarest cosa vedere e dove mangiare
Pancakes ricetta originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Pizza napoletana ricetta originale semplice
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy